Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 oreIl Tempo.itAskanews

Home / Dogecoin dipende da Elon Musk! Nuovo tweet, altra corsa…

Dogecoin dipende da Elon Musk! Nuovo tweet, altra corsa…

Dogecoin è lontano dai fasti precedenti dei picchi di maggio, prima dell’enorme correzione che ha colpito tutto il mercato delle criptovalute e che ha causato perdite importanti proprio al crypto meme leader della sua specifica nicchia.

C’è ancora Elon Musk a tornare con i suoi tweet a rinfocolare un mercato che sembrerebbe essere entrato già in fase estiva, con i prezzi che però, secondo diversi analisti, sarebbero ormai da considerarsi di forte sconto. Proviamo a fare il punto della situazione su DOGE e sul suo livello di prezzo, con 0,18$ che sarà lo snodo fondamentale della giornata, dopo un weekend relativamente fiacco nonostante l’impegno del CEO di Tesla.

Doge - Elon Musk fa da Market Mover
Il vero market mover rimane l’account Twitter di Elon Musk

È ancora il caso di investire su $DOGE? I prezzi sembrerebbero essere molto invitanti, con moltissimi che ritengono che si sia raggiunto ormai un bottom, ovvero un minimo locale, che potrebbe essere la base dalla quale riprendere a sviluppare un trend positivo.

Dogecoin è una criptovaluta disponibile anche su eToro (qui per ottenere il conto dimostrativo gratuito per sempre) – l’intermediario cripto unico nell’offrire soluzioni come il CopyTrading – con copia in 1 click dei trader che guadagnano di più (e possibilità di spiare inclusa) – e come i CopyPortfolios, unici nell’offrire panieri cripto bilanciati che includono anche Doge. All’interno di una piattaforma con 3.000+ asset, dei quali 26 tra le criptovalute migliori del mercato.

Le ultime 3 run di Dogecoin? Tutte dipese da Musk

Questa è una notizia che può avere almeno due diverse chiavi di lettura, a seconda del fatto che si sia a favore o meno del coinvolgimento del leader di Tesla nel progetto del meme coin per eccellenza.

Il grafico che andiamo ad allegare – e che include l’andamento di prezzo di Dogecoin lungo l’ultimo mese è d’altronde emblematico. Le bull run che sono debitamente evidenziate sono state tutte in corrispondenza di un tweet di Elon Musk, con un andamento generale che è stato però fondamentalmente ribassista.

Elon Musk inserito a grafico per ogni suo tweet su Dogecoin

Se c’è chi – a nostro modo di vedere le cose con almeno una parte di ragione – indica nel continuo interesse di Elon Musk motivo di ottimismo, c’è chi invece la situazione in modo esattamente contrario, dato che nulla è stato, nelle ultime 4 settimane, capace di risollevare il prezzo di Dogecoin, se non le estemporanee uscite dell’eccentrico CEO su Twitter. Ultima delle quali una risposta ad un meme, che riportiamo per cronaca, senza che però abbia effettivamente al suo interno un barlume di discussione effettiva su Doge.

Lil X sta hodlando i suoi Doge come un bravo ometto. Non ha mai detto la parola “vendi!”, neanche una volta.

Questo il commento di risposta ad un meme divertente pubblicato da uno dei tanti fan account Twitter su Elon Musk. Un commento che, come spesso accade negli ultimi tempi, ha contribuito ad una breve corsa di Doge, che è stata poi in parte riassorbita dal mercato.

Il futuro di Dogecoin: quanto può dipendere da Elon Musk?

Questo è e rimarrà il grande interrogativo intorno al quale si giocheranno le prossime partite e le prossime sortite sul mercato di DOGE. Perché se è vero che il trend è genericamente negativo (e questo è valido per tutto il comparto in generale), è altrettanto vero che un impegno fattivo di Musk e di Tesla potrebbero effettivamente cambiare le carte in tavola.

Si parla ormai da tempo della possibilità che Tesla, dopo qualche modifica al protocollo di Doge, potrebbe accettarlo come mezzo di pagamento – e questo sarebbe il vero impegno richiesto per una nuova bull run di medio e lungo periodo, con un recupero dei livelli di prezzo che avevamo visto soltanto lo scorso maggio. Nel frattempo però, prima di un impegno di questo tipo, il mercato delle criptovalute continuerà a muoversi probabilmente all’unisono, con Bitcoin che continuerà a svolgere il ruolo centrale in termini di indirizzamento del trend.

Info su Gianluca Grossi

Laureato in Giurisprudenza, è esperto di investimenti in criptovalute. Ha già investito in passato in BitCoin, DogeCoin, Ethereum e XRP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *