Home / Nuovo attacco 51% contro Bitcoin SV e la blockchain triplica

Nuovo attacco 51% contro Bitcoin SV e la blockchain triplica

Anche noi siamo tra quelli che vi avevano messo in guardia verso Bitcoin SV, ovvero quella Satoshi Version creata da uno dei personaggi più discussi dell’ecosistema cripto. Un sistema che, questo è il punto principale del suo marketing, è gestita da chi si è dichiarato essere Satoshi Nakamoto.

Un attacco 51%, che se per Bitcoin è un’eventualità praticamente impossibile, per progetti meno solidi (e che puntano a sfruttare la popolarità) di Bitcoin si verificano ormai con cadenza mensile. Un problema per gli investitori? Sì.

attacco contro BSV - dettagli di Criptovaluta.it
L’attacco 51% contro la blockchain di BSV va a segno

Ammesso che qualcuno, comunque, riesca ad investirci. BCHSV non è presente sulla piattaforma eToro (qui per testarla in demo gratuita per sempre), che pure include 29+ cripto sulle quali puntare con servizi esclusivi come il CopyTrading (con copia e possibilità di spiare i grandi investitori) e come i CopyPortfolios che offrono panieri cripto avanzati e distribuiti. Solo 50$ per aprire un cripto-account per investire su tutte le principali valute, ma non su BCHSV. Così come non è presente presso nessuno dei principali exchange, dopo che i pochi temerari rimasti lo avevano rimosso lo scorso mese, nel corso di una vicenda simile a quella di oggi.

Attacco 51%: cos’è successo a Bitcoin SV?

È stato messo all’angolo il network di BSV tramite un attacco 51%, che avrebbe portato alla creazione di 3 chain alternative e malevole e ad una riorganizzazione dei blocchi. Cosa che è stata riportata anche da Lucas Nuzzi su Twitter.

Dopo un tentativo di attacco ieri, una quantità importante di hashpower è stata utilizzata oggi alle 11:46 AM e l’attacco sta andando a buon fine. Più di una dozzina di blocchi sono stati riorganizzati e le pool stanno minando contemporaneamente 3 diverse blockchain.

Non esattamente una situazione nuova, che in passato si è verificata anche su altre blockchain e che però porta ad avere più di qualche preoccupazione, dato che un attacco simile si era verificato circa 1 mese fa. Un attacco che aveva portato i pochi exchange di criptovalute che ancora avevano a listino BSV ad eliminarlo.

Che cos’è un attacco 51%?

È un’eventualità delle blockchain che funzionano con un sistema PoW. Una quantità di potenza di calcolo superiore al 51% converge e riesce a fare takeover ostile della blockchain, iscrivendo delle operazioni illegali e truffaldine. Si tratta di uno scenario relativamente raro, perché è un attacco molto costoso e che richiede, anche per blockchain poco trafficate come quella di BSV, una potenza di calcolo notevole.

  • Perché il vero Bitcoin è più solido in questo senso?

Perché una collusione tra miner che controlli il 51% del totale dell’hashrate è praticamente impossibile. Nel senso che c’è bisogno di un impegno economico (e di reperire una potenza di calcolo tale) che allo stato attuale delle risorse sarebbe tecnicamente impossibile.

Il grande consumo di energia da parte di Bitcoin, che pure ha attirato le critiche di ambientalisti e di chi non capisce come funziona il sistema, è in realtà, come abbiamo detto più volte nei nostri approfondimenti, la vera forza del network, nonché la sua sicurezza.

Il prezzo di BCHSV tiene, anche se…

Il prezzo di BSV in realtà ha tenuto, perdendo poco più del 4% sulle 24 ore. Questo perché non è la prima volta che il network subisce degli attacchi di questo tipo. Potremmo dire che gli investitori e gli appassionati ci hanno fatto ormai il proverbiale callo.

Noi, dal canto nostro, avevamo avvisato i nostri lettori. Le nostre previsioni BCHSV mettono chiaramente sul tavolo i problemi di Bitcoin Satoshi Version, che non sono tutti legati a questioni tecniche come quella di oggi. Ci si può dichiarare Satoshi Nakamoto – o per quanto ci riguarda anche Gandalf, ma quando il tuo network è inferiore per sicurezza, c’è poco a cui appellarsi.

Info su Gianluca Grossi

Capo-redazione ed analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.
Criptovaluta.it è su Google News !
Resta aggiornato sulle ultime news elaborate dal centro studi di Criptovaluta.it per Google News - clicca su questo link e poi sulla stellina ⭐ in alto a destra.

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *