Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 oreIl Tempo.itAskanews

Home / JP Morgan: 6 nuovi fondi per i clienti su BTC, ETH, BCH e ETC

JP Morgan: 6 nuovi fondi per i clienti su BTC, ETH, BCH e ETC

Ancora JP Morgan e ancora criptovalute. Una delle banche d’affari più importanti al mondo, se non la più importante, ha recentemente aperto a sei fondi a tema cripto per i suoi clienti più facoltosi.

Sono i fondi – dei quali abbiamo già parlato diverse volte su Criptovaluta.it – che replicano l’andamento non solo di Bitcoin, ma anche di Bitcoin Cash, Ethereum ed Ethereum classic – gestiti dalla popolare Grayscale e anche da Ospray.

JP Morgan allarga la sua offerta di cripto
I clienti più facoltosi del gruppo possono ora puntare su BTC, ETH, BCH e ETC

Una notizia – una delle tante della settimana – bullish per tutto il comparto. Possiamo investire sul gruppo di criptovalute che saranno presto disponibili da JPM tramite eToro (qui per ottenere un conto di prova gratis per sempre), broker che ci permette di investire su panieri cripto raccolti nei suoi CopyPortfolios – in stile ETF e senza costi di gestione. Possiamo anche investire con il CopyTrading, che ci offre la copia dei migliori in un click e la possibilità di spiarli. Si parte con soli 50$ di investimento minimo per aprire un conto reale.

JP Morgan apre ai cripto-fondi per i clienti “particolari”

La mossa di JP Morgan rientra nell’alveo di passi che il gruppo sta facendo per offrire esposizione ai propri clienti nel comparto cripto. Si sapeva già dell’inserimento del trust di Grayscale dedicato a Bitcoin all’interno del suo portafoglio di offerte. La notizia che è arrivata poco fa è che adesso i clienti della banca – anche se pare soltanto quelli più facoltosi – potranno anche puntare su altre criptovalute.

Lo riporta CNBC, che segnala anche l’inserimento di fondi su Ethereum, nonché su Bitcoin Cash e anche Ethereum Classic. In aggiunta i clienti della banca potranno scegliere anche dai fondi su BTC e su ETH controllati da Osprey. Tutto questo da parte di un istituto bancario che in passato era stato tra i più feroci detrattori del mondo delle criptovalute, posizione ora invertita di 180°, con la banca americana che sta diventando una delle più forti sostenitrici dell’esposizione verso il mondo cripto.

Pur sempre di banca d’affari si tratta – che non può sottrarsi alle pressanti richieste dei clienti, in particolare quando sono estremamente facoltosi. Perché è a questi che, almeno per il momento, sembrerebbero essere riservati i fondi integrati da JPM.

Intanto prosegue l’ottimo momento per BTC ed ETH

Sono notizie che buttano benzina sul fuoco della bullrun. Una bullrun che sta vedendo Bitcoin combattere per difendere i 41.000$ ed Ethereum in ottima forma anche in seguito al passaggio, senza alcun tipo di difficoltà, al London Upgrade. Una situazione idilliaca per il mondo delle cripto, che sembrerebbe aver scacciato i fantasmi di un ulteriore calo di market cap e dunque quotazioni. Ci sarà ora da affrontare il weekend di una settimana molto intensa, ricca di buone notizia come questa e che ha visto qualche sconosciuto ma grande investitore fare incetta di Bitcoin.

La quota di riferimento sarà quella dei 41.800$ e dei 44.000$ dopo, per una resistenza superata la quale il segno di una nuova fortissima bullrun sarebbe impossibile da non cogliere. Tutto questo mentre secondo molti analisti in realtà il mese caldo sarà settembre, che potrebbe avvicinare tanto BTC quanto ETH ai livelli previsti dalle nostre previsioni sulle criptovalute.

Info su Gianluca Grossi

Laureato in Giurisprudenza, è esperto di investimenti in criptovalute. Ha già investito in passato in BitCoin, DogeCoin, Ethereum e XRP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *