Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 oreIl Tempo.itAskanews

Home / Anche Sushiswap vola | la bull run parte dai NFT

Anche Sushiswap vola | la bull run parte dai NFT

Nottata molto movimentata sul mercato delle criptovalute, con gli AMM come Sushiswap e anche Uniswap che stanno guidando una giornata che si è aperta con un certo sprint.

Nonostante non ci siano novità importanti per quanto riguarda Sushiswap – anche se qualcosa si sta comunque muovendo, di rilevante, nel suo ecosistema – sembrerebbero essersi formate le condizioni ideali affinché $SUSHI possa tornare su livelli di prezzo più interessanti – e verso i target price di breve periodo fissati dai nostri analisti.

Sushiswap - volo sopra 11$
Ottima performance per SushiSwap – ecco fino a dove può spingersi

Chi vuole investire su Sushiswap lo trova sulla piattaforma cripto Capital.com (da qui è possibile ottenere un conto virtuale gratis e illimitato), con 235+ cripto a disposizione nel listino, anche contro fiat currency. Sono presenti servizi esclusivi quali l’intelligenza artificiale di analisi del portafoglio, da impiegare con la piattaforma web proprietaria.

In alternativa possiamo anche utilizzare MetaTrader 4 e TradingView – per un’offerta completa anche sotto il profilo tecnico. Per iniziare ad investire con un conto reale possiamo partire con soli 20 euro di investimento minimo.

Sushiswap: crescono le aspettative nel mondo dei NFT

È da qualche tempo che i nostri specialisti ritengono $SUSHI una delle criptovalute più sottovalutate, in termini di prezzo. Dopo la corsa interrotta a maggio, il token ha fatto fatica a tornare sui suoi livelli di massimo, complice anche l’attenzione del mercato verso quei progetti che si occupano principalmente di NFT.

Un gap che però Sushi sta colmando, anche grazie a progetti quali Shoyu, che porteranno un marketplace NFT che è collegato anche ad un – all’apparenza e per adesso – multiverse molto interessante anche sotto il profilo grafico. Un Multiverse che opererà come galleria d’arte – e del quale è stato recentemente diffuso un primo screenshot tramite l’account ufficiale del progetto.

Questo è il primo snapshot senza alterazioni della gallery metaverse di Shoyu. Non è stato modificato – è stato scattato direttamente dall’esperienza di metaverse ufficiale. E non è una prova. Potrete provarlo presto su desktop, notebook o smartphone.

Un progetto intorno al quale, a nostro avviso correttamente, sta nascendo molto hype e che potrebbe lanciare l’intero ecosistema di $SUSHI all’interno di un comparto, quello dei token non fungibili, che continua ad essere quello più interessante per moltissimi investitori – forti anche del successo che altri protocolli stanno sperimentando in questo senso.

A cosa guardare per le prossime ore?

Sicuramente al canale entro il quale, in seguito all’incredibile bull run delle ultime ore$SUSHI** sta occupando. Lo abbiamo indicato nella nostra infografica, ritenendo che ci sia spazio per una certa correzione senza che venga necessariamente inficiata la bull run di breve periodo che sembrerebbe, a questo punto, più che ovvia.

Un canale relativamente ampio – che paga lo scotto di una forte volatilità sui mercati

Certo è che ci sarà da guardare anche al mondo di Bitcoin, che con la leggerissima correzione di stamattina ha contribuito a ridimensionare un po’ le velleità dei progetti che stanno crescendo a ritmo più sostenuto, come anche è avvenuto con Uniswap.

La situazione sembrerebbe essere propizia per mettersi alle spalle una settimana da incubo che si è appena conclusa, con il FUD che purtroppo colpisce anche progetti minoritari. In particolare, in questo caso, quello che arriva dagli USA, dove si continua a vociferare, pur senza alcun tipo di conferma da parte degli organi preposti, di una prossima indagine di SEC verso gli AMM più solidi e conosciuti. Tutto in attesa che si torni a discutere di target price sui livelli che abbiamo indicato nelle nostre previsioni Sushiswap.

Info su Gianluca Grossi

Laureato in Giurisprudenza, è esperto di investimenti in criptovalute. Ha già investito in passato in BitCoin, DogeCoin, Ethereum e XRP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *