Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 oreIl Tempo.itAskanews

Home / Adobe con Rarible e OpenSea | Certificherà autori dei NFT

Adobe NFT Photoshop

Adobe con Rarible e OpenSea | Certificherà autori dei NFT

Nel mondo dei NFT arriva la software house più importante per la produzione di arte digitale, ovvero Adobe, che sta testando nella versione beta dei suoi software una funzionalità per verificare l’autenticità dei token non fungibili.

La notizia è arrivata da Rarible – piattaforma NFT che siamo stati i primi a coprire in Italia e che sarà – a quanto emerge dal comunicato stampa – uno dei partner di Adobe per questo tipo di verifiche.

Autori NFT -  certificazione di Adobe
Adobe con Rarible e OpenSea: via alla validazione degli autori dei NFT

$RARI non ha ancora risposto in termini di prezzo alla notizia – e quindi potremmo avere davanti un’ottima finestra per l’investimento nel protocollo. Troviamo $RARI su Coinbase (vai qui per ottenere un conto gratis) – primo exchange a quotarsi al NASDAQ, che offre un’interfaccia semplice da usare e possibilità di investire anche tramite carta e bonifico.

Ottimo anche il programma Coinbase Earn, che ci permette di guadagnare criptovalute rispondendo a dei quiz. Sicuro, affidabile e il migliore per puntare su progetti emergenti come $RARI

Cosa significa per il mondo dei NFT l’ingresso di Adobe

Adobe è una software house conosciuta anche tra chi non si occupa direttamente di grafica ed elaborazione digitale. È la software house che produce e distribuisce software utilizzati in tutto il mondo come Illustrator e Photoshop, motivo per il quale questa notizia che riguarda il mondo dei NFT è di portata storica.

Secondo quanto raccontato da Rarible stessa e in un post sul sito ufficiale di Adobe, il protocollo sarà disponibile già a partire dalle prossime versioni dei principali software del gruppo e anche tramite un sito internet che nascerà all’uopo.

Gli utenti potranno linkare i loro profili social e i loro wallet cripto all’App Photoshop per Desktop. Linkando queste informazioni alle Credenziali Contatto potrai confermare per gli utenti che sei il creatore di quel contenuto. Un indirizzo crypto è anche utile se qualcuno vuole trasformare la tua arte in crypto-art [NFT, NDR]. Abbiamo stretto una partnership con KnownOrigin, OpenSea, Rarible e SuperRare affinché le Content Credential siano mostrate sui loro siti, permettendo così ai collezionisti di verificare se il wallet utilizzato per creare il contenuto è lo stesso che ha fatto il minting dello stesso.

Una mossa di questo tipo – tra le altre cose tramite la più importante delle software house nel mondo della grafica, potrà effettivamente rivoluzionare il funzionamento di questi marketplace, dei quali Rarible è uno dei più importanti, insieme a quello di riferimento per tutto il mondo dei NFT di Ethereum, ovvero OpenSea.

Che tipo di notizia è per i mercati e per gli investitori in criptovalute?

Anche questa è un’ottima notizia, fortemente bullish, che consacra il mondo dei NFT nel luogo virtuale dove nasce una parte rilevante dell’arte dei nostri giorni. Un’ottima notizia per i protocolli coinvolti, così come per gli artisti, che finalmente potranno fare affidamento su un sistema di validazione che li vede coinvolti già nel momento della creazione.

Chi ha continuato a celebrare funerali per le tecnologie NFT dovrà, ancora una volta, ricredersi. Perché pezzo dopo pezzo e passo dopo passo, questa tecnologia sta conquistando spazi sempre più importanti. Spazi di enorme valore anche economico.

Info su Gianluca Grossi

Analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *