Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 oreIl Tempo.itAskanews

Home / Stellar si prepara al voto | Alle 16:00 parte la bull run?

Stellar voto AMM

Stellar si prepara al voto | Alle 16:00 parte la bull run?

Si parte con mercati molto frizzanti nella giornata di oggi – con Stellar XLM che potrebbe trovarsi al centro della tempesta perfetta, dato un importante voto sul suo sviluppo che avrà luogo proprio oggi, mercoledì 3 novembre.

Tempesta perfetta, abbiamo detto, perché ad una crescita già importante per il mondo degli altcoin si aggiungerà un evento interno di quelli che possono cambiare, come vedremo, il destino di un intero protocollo.

Stellar XLM - pronto il voto per le 16:00

Il mercato non sembrerebbe aver ancora risposto a questa possibilità per $XLM – lasciando così aperta una finestra per investire. Possiamo trovare $XLM sulla piattaforma eToro – vai qui per ottenere il conto virtuale con tutte le funzionalità gratis, compreso il trading automatico, intermediario con 37+ criptovalute e che offre esclusivi servizi fintech per aiutarci a migliorare i ritorni dei nostri investimenti.

Abbiamo infatti il CopyTrader per copiare i migliori investitori, anche sulle cripto, con un solo click. In alternativa per chi vuole investire su più cripto in un colpo solo sono disponibili i CopyPortfolios. Con 50$ possiamo passare ad un conto reale.

Cosa avviene dalle parti di Stellar? Da Moneygram fino all’AMM

Anche se è stata poco in prima pagina, Stellar XLM arriva in realtà da un periodo decisamente ricco di novità. La possibilità di rilevare tutte le quote di MoneyGram sembrerebbe sfumata – ma tra i due gruppi è comunque nata un’importantissima collaborazione – che porterà parte dei trasferimenti trans-nazionali del gruppo proprio sulla rete di Stellar, ricorrendo principalmente a stablecoin.

Ma c’è molto di più, in particolare per gli appassionati di criptovalute e della tecnologia che anima le diverse blockchain. Oggi alle 16:00 ora italiana ci sarà una delle votazioni più importanti della storia di Stellar, perché in caso di approvazione da parte degli aventi diritto al voto permetterà di avere dei contratti che renderanno possibile la creazione di AMM, ovvero gli automated market maker in stile Uniswap, che potrebbero migliorare – e di molto – tanto la domanda per il token $XLM, quanto i volumi di utilizzo del network stesso.

La votazione – almeno secondo quelli che sembrerebbero essere gli umori prevalenti – potrebbe essere soltanto una formalità, con tutti i personaggi più in vista del protocollo che si sono già espressi a favore. Chi volesse saperne di più in dettaglio troverà sul sito ufficiale di Stellar la spiegazione dettagliata del Protocol 18.

Gli swap continueranno ad essere una parte sempre più rilevante del mondo in cui scambiamo una criptovaluta contro l’altra – e questa potrebbe essere l’occasione per Stellar $XLM di guadagnare una fetta di mercato che potrebbe valere, con il senno di poi, moltissimo. Al contrario, un eventuale ritardo potrebbe essere estremamente punitivo per quanto riguarda questo ecosistema.

Come muoversi da investitori su questo evento?

Ci sono almeno due diversi approcci che possiamo avere a riguardo. Da un lato abbiamo il breve periodo. In seguito alla votazione ci sarà quasi sicuramente del rumore di breve, ovvero una certa volatilità al rialzo (o al ribasso), che chi ha i giusti strumenti potrebbe cavalcare senza troppi problemi. Si tratterebbe infatti utilizzare piattaforme come quelle proposte da Capital.com – vai qui per ottenere un conto virtuale gratuito con capitale illimitato – che con MetaTrade4 e TradingView propone la possibilità di investire sia al rialzo che al ribasso.

Discorso invece radicalmente diverso per quanto riguarda l’orizzonte di medio e lungo periodo, perché in questo caso le prospettive sono sicuramente diverse e più interessanti. Perché l’arrivo degli AMM da un lato renderebbe il protocollo più decentralizzato – dall’altro invece offrirebbe a chi vuole utilizzare il network strumenti per mettersi in pari con realtà decisamente più blasonate e utilizzate, come nel caso di Ethereum.

Info su Gianluca Grossi

Analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *