Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 oreIl Tempo.itAskanews

Home / Cardano: che succede? | Calma piatta per $ADA ma qualcosa…

ANALISI CARDANO

Cardano: che succede? | Calma piatta per $ADA ma qualcosa…

Calma piatta per Cardano – criptovaluta che sta vivendo una fase di scarsa forza in termini di volumi e di acquisti, fase di debolezza che ha fatto pagare, alla criptovaluta, un prezzo relativamente alto in termini di perdita di capitalizzazione.

Tra chi grida – purtroppo è ancora comune nel mondo delle criptovalute – alla disfatta totale e chi invece ne approfitta per fare incetta di $ADA, come vedremo potrebbero aver ragione i secondi. E chi, sul nostro account Twitter ufficiale ci chiedeva delucidazioni sulla criptovaluta, potrà trovare qui le risposte che cercava.

Cardano in standby - ma potrebbe essere l'occasione giusta
Situazione complicata per Cardano? La nostra analisi

Nel frattempo chi volesse accumularne – e potrebbe essere la migliore cosa da fare adesso – può trovare $ADA anche sulla piattaforma eToroche offre anche lo staking automatico su Cardano, intermediario molto apprezzato per il suo nucleo di servizi fintech.

Possiamo infatti utilizzare il CopyTrading, per copiare i migliori investitori sulla piattaforma oppure spiare come si stanno muovendo, per il miglior sistema di trading automatico al quale possiamo accedere da investitori retail. Abbiamo anche a disposizione il sistema di CopyPortfolios – per chi preferisce investire in modo diversificato su $ADA e su altre criptovalute.

I volumi sulla blockchain sono tra i più alti

Questo è uno dei pochi dati da elaborare in una settimana che è stata particolarmente scarna di novità per Cardano. $ADA, per valore degli scambi sulla sua rete è stata la seconda di tutto il comparto criptovalute.

Blockchain più attive nelle ultime 24 ore. Con 18,24 [MILIARDI, NDR] Cardano è attualmente la seconda chain più attiva dopo Bitcoin nelle ultime 24 ore.

Sarebbe forse più corretto parlare di volumi spostati, dato che se dovessimo tenere conto delle transazioni secche la classifica vedrebbe al suo interno altri protocolli, che registrano molti deal ma a bassa intensità di capitale. Un dato comunque ben più incoraggiante, che dimostra come in realtà, anche quando Charles Hoskinson tace, c’è molto che si muove sulla blockchain del gruppo.

  • Numeri contestati

Va anche fatta chiarezza per chi contesta questi numeri, rifacendosi a quanto riporta Coinmarketcap. Coinmarketcap valuta il passaggio di token sui principali exchange, cosa che non vuol dire esattamente scambi sulla blockchain stessa. In sintesi, chi guarda ai numeri di Coinmarketcap sta guardando a qualcosa di diverso.

Hoskinson tace, ma è pronto alla battaglia

Sul piatto della bilancia ci sono oggi le nuove leggi USA che sono dietro, almeno in parte, alla recente correzione del settore. Qualche senatore tra i Repubblicani si sta muovendo – con Ted Cruz che guida la battaglia e con l’interesse anche di Cynthia Lummis, che molti dei nostri lettori ricorderanno come la Senatrice Bitcoin, in quanto ha ammesso in diverse circostanze di avere comprato BTC a scopo di investimento. Una battaglia che Hoskinson, il leader del progetto Cardano, ha sempre detto di voler affrontare in prima persona, nel caso anche con imponenti manifestazioni.

Prezzo flat: ma c’è motivo di preoccuparsi?

Chi guarda a Cardano a scopo di investimento non sarà molto contento dei recenti movimenti della criptovaluta, che ha perso molto terreno nei confronti dei maggiori concorrenti.

Invitiamo però tutti a guardare il bicchiere come mezzo pieno: i prezzi sono fortemente scontati, e quando progetti molto rilevanti faranno finalmente il debutto sulla rete di Cardano, potremmo vederne delle belle.

Info su Gianluca Grossi

Analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.

4 commenti

  1. Alessio Brandoli

    Purtroppo il comparto crypto essendo molto giovane ha anche persone che sono più legate al far soldi che a capire l’importanza di questa tecnologia e delle aziende che ne fanno parte.
    Come spesso accade, se il prezzo spicca tutti ad acclamare se il prezzo invece scende o lateralizza tutti a screditarlo.
    La questione è che bisogna in primis sapere dove si mettono i propri soldi ed essere poco avidi puntando al far soldi rispetto all’importanza dello studio.

  2. Più dite che va bene e più cala

  3. Sono in linea con quanto enunciato nell’articolo le cripto devono portare avanti progetti effeccienti e migliorativi nella ns .vita , se poi alcune ci permettono di guagagnare benino dalle oscillazioni o proteggere i ns .risparmi ancora meglio . Ada sembra una cripto con dei ottimi presupposti sulla carta come Algomond e Polkadot.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *