Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 oreIl Tempo.itAskanews

Home / MercadoLibre avrà il suo wallet cripto | Si parte con il Brasile

MERCADO LIBRE WALLET

MercadoLibre avrà il suo wallet cripto | Si parte con il Brasile

Il più grande servizio di e-commerce dell’America Latina, il popolare MercadoLibre $ML, ha annunciato che è pronto ad offrire ai propri clienti un wallet per le criptovalute, che permetterà anche l’acquisto diretto tramite valute fiat.

Una mossa non troppo a sorpresa – dato che il gruppo aveva già manifestato grande interesse per il mondo delle criptovalute – ma che apre (per ora solo in Brasile) il mondo dei cripto-asset ad un pubblico numeroso e che sta avendo una crescita economica molto importante.

Mercadolibre ha integrato il servizio di wallet crypto – gran notizia per il crypto world

Una notizia ottima per tutto il comparto, nonostante sia in relativa sofferenza da qualche giorno. Possiamo investire sulle migliori criptovalute con eToro – vai qui per ricevere un conto virtuale gratuito e illimitato nelle funzionalità TOP – intermediario che tra le altre cose ci permette anche di investire, volendo, nelle azioni di MercadoLibre.

L’intermediario è unico al mondo per la qualità della sua offerta, dato che ci propone il CopyTrader per la copia dei migliori oppure per spiare le loro mosse sul mercato, insieme ai CopyPortfolios per investire in una solo titolo che include tutte le migliori criptovalute. Con 50$ passiamo ad un conto reale di trading.

MercadoLibre apre ai wallet, ma non è la prima avventura nel mondo cripto

MercadoLibre, che è il più grande gruppo legato agli e-commerce di tutto il Sud America non è la prima volta che apre alle criptovalute. Durante lo scorso maggio aveva acquistato 8 milioni di dollari in Bitcoin, diventando così l’ennesima compagnia quotata in borsa ad avere $BTC in cassa. Ora però le cose si fanno estremamente più serie, perché secondo quanto è stato riportato da Bloomberg, che cita fonti interne, il gruppo sarebbe pronto a offrire un wallet.

Si partirà dal Brasile, con il wallet che sarebbe già in fase avanzata di sviluppo e che potrebbe vedere la luce nel giro di poche settimane. Sarà il punto di snodo di operazioni più complesse che riguarderanno il rapporto del gruppo con le principali criptovalute, a partire da Bitcoin.

Abbiamo studiato e imparato prima di decidere di entrare nel mondo delle criptovalute. Questo ha un potenziale enorme per il futuro e ci inserisce in un mercato completamente nuovo per noi.

Questo è il commento di Tulio Oliveira, che è vice-presidente di MercadoPago – la divisione del gruppo dedicata ai sistemi di pagamento. Sempre secondo quanto riportato da Oliveira, il wallet avrebbe superato già la fase beta senza problemi rilevanti e sarebbe pronto alla pubblicazione.

Perché è importante per il mondo delle criptovalute e di Bitcoin?

Perché il gruppo con ogni probabilità dovrà dotarsi di riserve importanti per consentire lo scambio all’interno del suo wallet, aumentando così l’esposizione già importante che ha verso Bitcoin e aggiungendo altre cripto.

In secondo luogo questo vorrà dire, per il pubblico brasiliano, la possibilità di accedere tramite un intermediario che conoscono molto bene al mondo delle criptovalute, anche con piccole somme. Un allargamento della prospettiva dell’interno mercato che poi proseguirà anche agli altri mercati.

MercadoLibre infatti opera in tutto il Sud America e ha deciso di partire dal Brasile con la fase sperimentale del wallet, per poi riproporlo anche in altri paesi. Parliamo di altre economie rilevanti, come Argentina, ma anche Colombia e Uruguay.

Il gruppo, che è relativamente sconosciuto in Italia, è in realtà il primo per volumi di vendite e-commerce – superando nel continente anche Amazon. Questo per fissare la rilevanza di una notizia di questo tipo. Un altro grande successo per il mondo cripto, la cui espansione è ormai inarrestabile.

Info su Gianluca Grossi

Analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.

4 commenti

  1. sono queste le notizie a cui guardare davvero. insieme a quella di pochi giorni fa sugli indirizzi che hanno almeno 0,01 BTC che hanno appena toccato il massimo storico.
    Questa si chiama mass adoption, e non esiste bear market o whale che sul lungo periodo possa fermarla.
    Il resto, come giustamente dite spesso, è rumore di fondo; un venticello che fa cadere le foglie deboli, ma fa una pippa agli alberi ben radicati!

    • Le whale se vogliono capottano tutto in due secondi… ma che dici?…

      • rileggi quello che ho scritto, per piacere: SUL LUNGO PERIODO nessuno può fermare l’adozione di massa

        p.s. lecito pensarla diversamente da me, ci mancherebbe! Se io fossi della tua idea, però (le whales possono fare sempre il bello e il cattivo tempo) mi guarderei bene dall’investire anche solo 1 euro

        • E perchè è grazie a loro che shorto da 60000 BTC 😉 sul resto come dici ognuno ha il suo parere ma le whale dirigono i giochi! 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *