Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 oreIl Tempo.itAskanews

Home / Shiba Inu Token Truffa? | Occhio a cosa scrivono alcuni giornali…

Shiba Truffa Clickbait

Shiba Inu Token Truffa? | Occhio a cosa scrivono alcuni giornali…

Shiba Inu Coin è una truffa? La questione, come tante che capitano, andrebbe affrontata con un pizzico di serietà in più, cercando di mettere da parte quei deleteri comportamenti degli editori web che sono spesso a caccia dell’ultimo click.

Shiba Inu Coin – della cui scoperta facciamo da sempre vanto su queste pagine – non è una truffa – e il suo particolare status di criptovaluta nata come meme non deve trarre in inganno. Così come non dovrebbe spingere chi ha a cuore la serietà e la verità ad esprimersi con certi titoli. Questione sulla quale dovremo – purtroppo – ritornare ancora una volta.

Shiba clickbait - non è una truffa
Shiba sotto l’attacco dei clickbaiters

$SHIB si trova a prezzo di forte sconto dopo la forte correzione e chi vuole può trovarlo su eToro – vai qui per ricevere un conto virtuale dimostrativo con 100.000$ di capitale virtuale – intermediario che è stato tra i primi al mondo a dare fiducia a Shiba Inu Coin, e dunque tra i primi a non considerarlo come una truffa (perfetto per il trading auto anche su shib! ).

Al suo interno possiamo trovare anche il CopyTrader – per copiare i migliori investitori con un solo click – oppure i CopyPortfolios, che ci permettono di operare su portafogli diversificati di criptovalute. Possiamo passare ad un conto reale con soli 50$ di investimento minimo.

Shiba Inu Coin non è una truffa, ma c’è chi cavalca l’onda…

Con Shiba Inu Coin che ha fatto registrare una delle corse più importanti della storia delle criptovalute, qualche dubbio era lecito averlo, in particolare durante la sua prima fase di esistenza come meme coin puro.

Negli ultimi mesi di acqua sotto ai ponti – perdonateci la metafora – ne è passata però tanta e il progetto si è evoluto per diventare qualcosa di molto più articolato di una buona parte delle criptovalute che troviamo tra le prime 100 per capitalizzazione.

Eppure c’è qualche collega che – cavalcando lo scontento dovuto all’importante correzione della quale è oggetto la criptovaluta proprio in queste ultime settimane – prova ad accaparrarsi un pugno di click. Ignaro del terrore che certi titoli potrebbero scatenare tra chi ha investito. Ma procediamo con ordine, prima cercando di capire come approcciarsi al mondo dell’informazione sulle criptovalute e su $SHIB, poi cercando di capire se questo protocollo sia o meno una truffa.

Occhio ai titoli: non sono sempre veritieri

Il primo consiglio che possiamo dare ai nostri lettori è quello di stare in guardia dai titoli di un certo tipo. Perché sebbene servano per riassumere, tecnicamente, il contenuto di un pezzo, spesso c’è chi ne fa un uso scellerato. Lanciando allarmi che non hanno alcun tipo di senso soltanto poi per portarvi all’interno della pagina.

Pratica discutibile di per sé, che diventa ancora peggiore quando si insinua che Shiba Inu Coin sia una truffa. Cosa che poi magari non viene sostenuta all’interno della pagina – oppure che viene sostenuta senza fondamento. DYOR – ovvero Do your Own Research – è sempre valido, anche quando teoricamente abbiamo davanti una testata affidabile.

No, Shiba Inu Coin non è una truffa

Può piacere o non piacere. Poco male, in un comparto che conta oltre 10.000 asset. Ma quando si accusa qualcosa di essere una truffa si dovrebbe seguire quell’adagio americano che vuole prove straordinarie a fronte di supposizioni altrettanto straordinarie. Ovvero: chi pensa che Shiba Inu Coin sia una truffa, dovrebbe portare delle prove sul tavolo, invece di fare illazioni.

Noi riteniamo che questo tipo di posizione non possa che essere la più lontana possibile dalla realtà. $SHIB è nato come meme coin e ha avuto un incredibile successo, ma dopo invece di far capitalizzare i gestori ha deciso di mettere la testa sotto e aggiungere servizi su servizi.

Si potrebbe partire da ShibaSwap, che seppur non sia il più utilizzato degli AMM, è comunque attivo, funziona e non ha mai truffato nessuno. Anche l’operazione Shitoshi, tramite NFT è stato un successo, ancora una volta senza che nessuno ragionevolmente possa contestare alcunché.

Ricordiamoci che tanti protocolli ben più prestigiosi come Bitcoin hanno subito, fino a qualche tempo fa (e da qualche squinternato continuano a subirne anche oggi) accuse di essere una truffa o uno schema Ponzi. Tutti sappiamo come siano andate poi le cose, al termine della vicenda, con tutte le principali banche del mondo che hanno BTC in cassa.

Shiba continuerà ad essere volatile e a far soffrire, ma non è una truffa

$SHIB continuerà a rimanere volatile – a regalare grandi bull run e correzioni altrettanto importanti. Con l’insoddisfazione di molti ma con la gioia di un gruppo molto più numeroso. Ma anche questa sua caratteristica non può essere in alcun modo ricondotta alla sua natura truffaldina. Semplicemente è così che funziona $SHIB, tra FOMO e paura di chi è entrato sul massimo storico. Situazioni che i più smart capitalizzano con il trading, e che invece i long term hodlers dovrebbero evitare di guardare troppo da vicino.

Per chi vuole continuare a cavalcare l’onda, ci sarà la possibilità di farlo anche con Capital.com – vai qui per ricevere un conto virtuale gratuito – intermediario che mette a disposizione le migliori piattaforme per il breve periodo, come ad esempio MetaTrader 4 e TradingView, sistemi che offrono analisi tecnica avanzata e gestione degli ordini al top che il mercato può offrire. Per chi può reggerla, buona volatilità. Per gli altri che gridano alla truffa, non possiamo che ricordare che dati e fatti stanno da un’altra parte.

Info su Gianluca Grossi

Analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.

6 commenti

  1. Iniziò subito con il precisare che questo è solamente un mio pensiero e non voglio mancare di rispetto a nessuno però devo dire una cosa shiba inu ormai è sulla bocca di tutti è naturale che qualcuno ne può parlare male per specularci sopra lo sbaglio sta in quelle persone che investono senza sapere in che investono io per esempio mi informo molto prima perciò non ascolto nessuno. un consiglio che invece dò a tutti se investite senza sapere in che state investendo lasciate perdere a fine mese ci rimettete solo, informatevi sui progetti e oltre tutto ringraziate che hanno creato questo sito che vi informa su molti progetti prima che ne parlino altri. io grazie a loro sono riuscito ad entra su crypto che neanche conoscevo e adesso stanno facendo risultati allucinanti pensate solo a MANA che quando ne hanno parlato stava 0,7 se non mi sbaglio adesso la scambiano a 5 dollari.
    Un saluto a tutti

  2. Condivido a pieno quello che scrive Giovanni… chi investe in Cripto, se dovesse aver bisogno di consigli, dovrebbe seguire SOLO voi! Altro che i giornalisti da 4 soldi…
    Grande Gianluca Grossi! Grandi criptovaluta.it!
    Continuate così!

  3. Beh che dire fare gossip è il passatempo di molti senza cognizione o solo per fare danno e vantarsi di “ve lo avevo detto” io personalmente ne ho acquistati un po’ e me li tengo stretti sono fermamente convinto che evolverà ancora e mi darà delle grosse soddisfazioni anzi per dirla tutta ne ho presi quando erano al di sotto di 600 e non ho voluto vederli anche quando hanno superato la soglia dei 8000 sono pazzo? no sono un holder… e i fatti non mi smentiscono e sopratutto non smentiscono le previsioni della vostra testata. cordialmente Tony

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *