Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 oreIl Tempo.itAskanews

Home / Primo ETF Ethereum negli USA | Partono i lavori di Kelly

Ethereum ETF KELLY

Primo ETF Ethereum negli USA | Partono i lavori di Kelly

Quello che SEC aveva sempre temuto, ovvero che all’approvazione dei primi ETF Bitcoin si sarebbe scoperchiato il classico vaso di Pandora, sta avvenendo. Nella giornata di ieri Kelly, gestore di grande spessore di investimenti e fondi, ha infatti inviato la richiesta per il primo ETF Ethereum negli USA.

Un prodotto che, ricalcando quelli che sono stati già approvati lato Bitcoin, replicherà l’andamento dei futures su $ETH, per avere maggiori chance di incontrare il favore di SEC, omologa di CONSOB che avrà comunque l’ultima parola sull’approvazione o meno di questo specifico titolo.

Ethereum ETF - partono i lavori di Kelly
Dopo Bitcoin sarà il turno di Ethereum

Una buona notizia per Ethereum, che seppur con un piccolo ritardo, cerca di ripercorrere le tappe di Bitcoin. Possiamo investire su questa news, con ottica di medio e lungo periodo, sulla piattaforma eToro – vai qui per ricevere un conto virtuale con tutte le funzionalità TOP incluse, intermediario al vertice anche per la qualità dei servizi che offre.

Possiamo infatti utilizzarlo per sistemi quali il CopyTrader – per copiare i migliori investitori oppure spiare le loro mosse sul mercato. Per Ethereum abbiamo anche i CopyPortfolios, che la includono insieme ad altre cripto. Con 50$ possiamo passare ad un conto reale.

Kelly vuole un ETF Ethereum: partono i preparativi

Kelly ha inviato la documentazione necessaria a SEC, indicando la volontà di accendere un ETF, dal nome di Kelly Ethereum Ethereum Strategy ETF, che replicherà il prezzo dei futures su Ethereum, seguendo pedissequamente quanto fatto dall’ETF Proshares su Bitcoin e sugli altri prodotti di questa categoria che sono stati già approvati da SEC.

Una mossa intelligente, perché da un lato porta sul mercato un asset cripto che non si può ancora scambiare via ETF negli USA, e dall’altro perché si è scelta la strada di minor attrito possibile con SEC, dato che l’ente che regola i mercati finanziari negli USA ha più volte confermato di essere disposta, almeno per ora, ad accettare prodotti cripto soltanto se a replica del future e non con replica fisica, dunque senza acquisto diretto di criptovaluta sul mercato.

Un problema per Ethereum e quello che sarà probabilmente il suo primo ETF? Assolutamente no, nonostante sia preferibile, anche in termini di adozione, l’acquisto fisico, è comunque un ottimo segno l’arrivo eventuale di un ETF che replichi il prezzo di Ethereum, dato che offrirà ad un pubblico molto vasto un modo semplice e diretto per esporsi verso questo asset.

Senza tenere conto del grande impatto che una soluzione del genere può avere anche per gli investitori istituzionali, che finalmente avranno a disposizione un titolo quotato su mercati regolamentati da inserire in portafoglio. E anche indirettamente questo tipo di operazioni esercitano comunque pressioni sulla domanda, e dunque sul prezzo.

Quando sarà quotato sul mercato?

Difficile a dirsi – SEC ha ora tutto il tempo per analizzare la richiesta di Kelly e per decidere se approvarla o meno. Oppure, come ha fatto nel caso di Bitcoin, rimandarla per tutto il tempo che gli è concesso dalla legge.

Razionalità vorrebbe un’approvazione rapida per questo tipo di prodotto, dato che è pressoché identico all’ETF ProShares già scambiato negli USA. Ma conosciamo anche la resistenza di SEC a questo tipo di operazioni. Ci sarà probabilmente da negoziare, con la pressione di altri gestori che potrebbe aggiungersi in corso d’opera.

Nel complesso comunque un’ottima notizia per tutto il comparto, che può così conquistarsi un altro pezzetto di mercato finanziario classico – con i cripto asset più importanti che stanno rapidamente conquistando anche i mercati più difficili (e meno intenzionati ad aprire alle cripto, come le borse USA).

Info su Gianluca Grossi

Analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *