Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 oreIl Tempo.itAskanews

Home / Ledger lancia la sua Crypto Life Card E arriva anche l’accordo con FTX

Ledger Card

Ledger lancia la sua Crypto Life Card E arriva anche l’accordo con FTX

Se c’è qualcosa che non si può negare al mondo di criptovalute e blockchain è la vivacità delle decine di migliaia di operatori del settore. Su questa linea va letta la news che arriva da Ledger, società che produce i due più apprezzati wallet hardware in termini di vendite.

La società ha infatti annunciato una partnership con Baanx per fornire ai propri clienti una carta di debito Visa – che sarà disponibile a partire dalla prima metà del 2022 e che renderà ancora più facile spendere le proprie criptovalute presso punti vendita in tutto il mondo.

Ledger lancia la sua carta
Ledger lancia la sua Visa Debit Card – ecco come funzionerà

Un’iniziativa che non è la prima al mondo in questo senso – ma che comunque sarà interessante per gli utenti (in principio quelli di alcuni paesi europei), che avranno un’opzione in più nella scelta di servizi classici basati sulle criptovalute che hanno in portafoglio.

Ecco cos’è e come funzionerà la Crypto Life Card

Questo il nome suggestivo scelto dal produttore di Ledger Nano X, wallet che è – lo ricordiamo – uno dei più apprezzati sul mercato per chi preferisce detenere in un wallet fisico le proprie criptovalute. L’annuncio è arrivato nella giornata di ieri tramite l’account ufficiale del gruppo su Twitter.

Breaking: stiamo lanciando la carta Crypto Life – powered by Ledger – in partnership con Baanx. Potrai gestire la tua vita cripto tramite il tuo wallet Ledger, convertire in tempo reale in fiat al momento dell’acquisto e non solo. Iscriviti alla waitlist. Secondo indiscrezioni circolate nelle ultime ore – saranno gli utenti di FranciaGermania e UK ad avere la precedenza, con il servizio che dovrebbe allargarsi successivamente anche a quelli di altri paesi.

A prescindere da ciò, si tratta di un’ottima iniziativa da parte del produttore di Nano Ledger S – che integra prodotti che sono già ricchi di funzionalità e che diventeranno sempre più comuni, con l’allargarsi della platea di soggetti che detengono una parte del proprio portafoglio proprio in criptovalute.

Interessante anche la partnership con FTX

Ottima anche la partnership siglata con FTX, che è uno dei centri più importanti per il trading a leva sulle criptovalute. Il wallet di Ledger potrà essere connesso direttamente con il servizio, permettendo così un accesso non custodial ai mercati.

Segno questo dello strapotere di Ledger all’interno del mercato dei wallet hardware – mercato che nonostante i molti intermediari che ne offrono di virtuali – diventerà sempre più rilevante. Con qualche dato già molto incoraggiante che arriva proprio dal CEO della compagnia.

Ledger è la prima scelta per gli investitori cripto seri. Più del 15% a livello mondiale dei cripto asset è custodito sui 4 milioni di Ledger Nano venduti a partire dal 2014. In passato avevano bisogno di spostare i propri token sugli exchange e viceversa. Adesso invece potranno essere integrati sui mercati sempre basandosi sulla sicurezza dei loro Ledger Nano.

Questo è a commento della partnership con FTX che potrebbe effettivamente cambiare il modo in cui una delle piazze più importanti al mondo per la speculazione sulle criptovalute permette accesso. Il mondo delle criptovalute, anche quando parliamo di capisaldi come Ledger, non smette mai di innovare.

Info su Gianluca Grossi

Analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.

Iscriviti alla newsletter

One comment

  1. non vedo l’ora di poter fare a meno di trasferire fondi dentro e fuori dagli exchange ogni volta! Anche se bisogna guardare bene le commissioni, per ora Ledger offre già degli swap ma non sono per nulla economici.
    Quanto alla carta crypto… non aspetto altro che pagare un kebab in bitcoin e dire agli amici “adesso la smettiamo con ‘sta storia che i bitcoin non sono soldi veri e non ci potrai mai comprare nulla di reale, vero?!?”
    😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *