Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 oreIl Tempo.itAskanews

Home / Ethereum scalabile con ConsenSys | E fa parte del progetto anche Mastercard

Consensys punta su Eth con Quorum e Mastercard

Ethereum scalabile con ConsenSys | E fa parte del progetto anche Mastercard

Buone nuove per l’ecosistema di Ethereum, che grazie agli sforzi congiunti di Consensys e Mastercard si arricchisce di nuovi sistemi paralleli che favoriranno l’adozione da parte delle aziende.

È di poche ore fa la notizia di una collaborazione tra i due gruppi, che avrà al centro il network Quorum e che potrà offrire in modalità zero knowledge accesso alle aziende a tutto il buono che c’è in Ethereum, tramite una blockchain compatibile con EVM.

Quorum Ethereum - Consensys con Mastercard
Consensys punta su Quorum – Ethereum scalabile per le aziende

Una notizia ottima per tutto l’ecosistema di Ethereum – sul quale possiamo investire con eToro – vai qui per ottenere un conto virtuale gratuito con funzionalità avanzate anche per la copia – intermediario che offre nel complesso anche diversi progetti secondari legati ad $ETH.

Possiamo sfruttarlo anche per investire automaticamente con il CopyTrader – sistema che ci permette di copiare il top dei trader in un solo click oppure di spulciare tra le loro posizioni. Con 50$ passiamo ad un conto reale – non prima però di aver testato anche il mondo dei CopyPortfolios, che propone panieri cripto ben diversificati.

Consensys punta forte su Ethereum, insieme a Mastercard

L’accordo è di quelli importanti per il mondo della finanza decentralizzata e di Ethereum. Tramite un annuncio sul suo blog ufficiale, Consensys ha confermato la nascita di una sorta di consorzio con Mastercard, che offrirà alle imprese lo stack completo Quorum, un layer open source su rete Ethereum che aumenta di molto la quantità di transazioni che possono essere validate i nun secondo. Si parla di circa 10.000 transazioni al secondo, contro le 300 delle chain private più comuni e le 15 attualmente supportate da Ethereum.

In aggiunta la tecnologia sarà basata anche su proof zero knowledge, permettendo di avere un alto livello di privacy sul contenuto dei contratti che vengono eseguiti senza rivelarne il contenuto e con tutti gli altri dettagli, compreso il bilancio dei wallet che può essere offuscato con successo.

I Rollup di ConsenSys aggiungono privacy e scalabilità, tanto su casi d’uso già esistenti, tanto a quelli che verranno a crearsi nel futuro. Questa soluzione innovativa aiuterà ad accelerare l’adozione della finanza del futuro.

È questo il commento a caldo di Madeline Murray – che è direttrice globale del Protocol Engineering da ConsenSys, per un progetto che è forse il più importante mai messo insieme dal gruppo.

Cosa significa questo per Ethereum?

Si tratta, nel complesso, di un’ottima notizia – perché le soluzioni che si stanno sviluppando intorno ad Ethereum stanno aiutando questo ecosistema a superare quelli che sono per adesso i suoi colli di bottiglia più importanti. Il che vuol dire che nonostante la grande pressione da parte di protocolli sulla carta più efficienti, Ethereum avrà la matematica certezza di continuare a mantenere la centralità in questo mondo.

Una centralità che riguarderà anche settori al di fuori del mondo stretto della DeFi, per orientarsi anche verso NFT e probabilmente gaming in blockchain, anche se non sarà questo il caso specifico dell’operazione di ConsenSys. L’interesse e l’impegno fattivo di grandi gruppi come Mastercard è l’ennesima dimostrazione del fatto che siamo davanti ad una svolta epocale, che nessuno potrà più arrestare.

Info su Gianluca Grossi

Analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *