Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 oreIl Tempo.itAskanews

Home / AAVE entra nel circuito SEBA | Istituzionali svizzeri presto dentro

AAVE ISTITUZIONALI

AAVE entra nel circuito SEBA | Istituzionali svizzeri presto dentro

Dopo una seconda parte di 2021 non esattamente da incorniciare, finalmente si torna a parlare in modo positivo di AAVE, piattaforma centrale nello sviluppo DeFi che torna a crescere in doppia cifra.

Un token che in molti avevano colpevolmente dimenticato, con alle spalle però un importante gruppo commerciale che continua a promuovere l’utilizzo del protocollo in particolare in ambiente istituzionale. Ed è proprio da questo tipo di accordo che è nata la bull run che sta coinvolgendo il token.

AAVE si accorda con SEBA - al via DeFi per grandi clienti istituzionali
AAVE nel circuito di SEBA – presto in arrivo gli istituzionali

Un token che possiamo trovare anche sulla nota piattaforma crypto scura eToro – vai qui per richiedere un conto virtuale gratuit con servizi esclusivi attivi – ci permette di investire anche con capitale virtuale tutte le funzionalità offerte dal broker.

Possiamo utilizzare al suo interno anche il CopyTrader – che permette di copiare il top degli investitori in modo semplice, e anche di analizzare ogni loro mossa di mercato. Come alternativa sempre di qualità abbiamo anche i CopyPortfolios, che ci permettono di investire in un solo titolo che rappresenta più criptovalute in una. Con 50$ possiamo passare al conto reale.

AAVE sarà utilizzata da SEBA: la notizia che arriva dalla Svizzera

La grande notizia che ha innescato gli acquisti su AAVE arriva da una delel banche più importanti, con sede in Svizzera. Parliamo di Seba Bank gruppo che ha confermato che sta cercando di ottenere il white listing per permettere ad un numero maggiore di suoi clienti di avere accesso ad AAVE. Missione compiuta, con il gruppo che canta vittoria su un post comparso sul sito ufficiale della banca:

Il lancio di AAVE Arc con i suoi layer con livelli di permessi diversi e gestibili in proprio permette ai clienti istituzionali di partecipare alla DeFi rimanendo compliant con quanto previsto dalla legge. Da Seba crediamo che questo sarà di beneficio per la community di AAVE, con la liquidità istituzionale che potrà accelerare la crescita in termini di TVL e revenue del protocollo. SEBA ha ricevuto richieste sempre più importanti per SEBA ai protocolli di liquidità come AAVE da parte dei clienti istituzionali.

Una dichiarazione che non lascia spazio a nessun tipo di interpretazione e che apre una nuova fase per la vita del protocollo, che ormai da qualche mese offre accesso su canali separati ai grandi clienti istituzionali, proprio al fine di offrire una piattaforma gestibile anche in termini di permessi e di operatività. Cosa che ovviamente non può che incontrare il favore dei clienti istituzionali, che rispetto ai privati hanno necessità maggiori in termini di tracciabilità e di KYC.

Cosa vuol dire questo per AAVE?

Vuol dire in primo luogo il ritorno di una forte bull run, dopo che il protocollo si è allontanato, come tutti o quasi quelli della finanza decentralizzata dai suoi massimi storici. Qualcosa che purtroppo ha coinvolto tutto il settore, che rimane uno di quelli maggiormente colpiti dalla correzione.

Notizie di questo tipo permettono di tirare un sospiro di sollievo e di invertire un trend negativo che si trascina da diverse settimane. Un’ottima notizia, che potrebbe continuare a produrre i suoi effetti anche per i prossimi mesi.

Info su Gianluca Grossi

Analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *