Home / Shiba Inu Coin: Shytoshi non mollerà mai | Shib punzecchia Yearn.finance

Shytoshi su SHIB

Shiba Inu Coin: Shytoshi non mollerà mai | Shib punzecchia Yearn.finance

Shytoshi Kusama giura fedeltà eterna a Shiba Inu e al suo ecosistema, cogliendo l’occasione dell’importante defezione di Andre Cronje da Yearn.finance per ristabilire l’ordine di priorità della sua vita, che avrà ripercussioni anche sul valore del protocollo in generale.

Sebbene a molti potrà essere sembrato un chiacchiericcio inutile, in realtà nasconde molto di quella che è la filosofia che anima il meme token più popolare degli ultimi tempi.

Shytoshi dichiara amore vero per SHIB - non mollerà
Una dichiarazione d’amore che tranquillizza i mercati

Una dichiarazione d’amore e una promessa, che hanno doppia valenza perché quando i personaggi più rilevanti di un progetto escono dallo stesso, i mercati tendono a soffrire. Possiamo investire su Shiba Inu Coin con eTorovai qui per ottenere un conto gratis per testare tutto in libertà – intermediario che è stato tra i primi al mondo a riconoscere a $SHIB dignità di criptovaluta da investimento.

Abbiamo inoltre a disposizione strumenti fintech molto avanzati, come possono essere il CopyTrader, per la copia integrale di quanto stanno facendo i più bravi sul mercato, nonché anche gli Smart Portfolios, ideali per chi vuole iniziare ad investire in modo diversificato scegliendo portafogli gestiti e senza commissioni aggiuntive. Con 50$ possiamo passare ad un conto reale.

Shytoshi Kusama giura fedeltà eterna a Shiba Inu

Ed è un messaggio sicuramente rasserenante, dopo che solo pochi giorni fa l’addio di Andre Cronje a Yearn.finance aveva causato sconquasso sui mercati dedicati ai token di finanza decentralizzata.

La dichiarazione d’amore del membro più importante del team che anima Shiba Inu Coin non poteva che arrivare via Twitter, che rimane il social più importante per tutto il comparto cripto e in particolare per lo ShibArmy.

È triste vedere Andre andarsene [Andre Cronje di Yearn.Finance, NRD]. Non farò come Billy (anche lui se n’è andato). Io vedo il futuro dove molti vedono la fine. Non sono miliardario (e non lo sarò mai). Sono un ragazzo normale che fa del suo meglio. Questo mostra anche il pericolo in cui si trovano le persone come me che combattono per la decentralizzazione in un mondo governato dai decepticons. Ad ogni modo, oltre la rabbia e le str***ate, io non mollerò fino a quando non creeremo un nuovo mondo a prescindere dalle ST***zate che abbiamo di fronte. Sono pronto a scrivere qualcosa su Medium.

Rimandando dunque ad un approfondimento chiarificatore che arriverà con ogni probabilità sul suo popolare Medium in forma lunga. Comunque un’ottima notizia per $SHIB, che così si mette al riparo, tramite una promessa, dal possibile sconquasso derivante dall’abbandono dei suoi membri più rappresentativi.

Il problema della personalizzazione di tanti protocolli

Non è qualcosa di nuovo, e ne abbiamo parlato anche in una nostra recente intervista con Luca, in quel caso riferendoci a Wonderland. Un’eccessiva personalizzazione dei protocolli, un’eccessiva fiducia nei personaggi che lo animano sono sempre un’ottima ricetta per la sventura.

Put your trust in idols and you will get rekt: una storia confermata ancora una volta dall’abbandono di Andre Cronje, con la necessità di seguire due strade, almeno a nostro avviso, per tutto il settore DeFi. Decentralizzarsi anche dalle personalità ed evitare che diventino il piccolo reame di persone magari capaci, ma che non possono diventare la personificazione del valore del protocollo stesso.

Info su Gianluca Grossi

Analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *