Home / AMC introdurrà Shiba e Dogecoin questo mese | Per $BTC ed $ETH è già un successo

SHIBA DOGE AMC

AMC introdurrà Shiba e Dogecoin questo mese | Per $BTC ed $ETH è già un successo

Finalmente qualcuno tira le somme dell’avventura di AMC all’interno del mondo delle criptovalute. La catena di cinema ha iniziato in realtà da poco ad accettare Bitcoin, ma il CEO sembrerebbe pronto a giurare che ci sono stati già degli effetti importanti in termini di business.

E torna a parlare anche dell’integrazione di Dogecoin e Shiba Inu Coin che avvererà nel corso di questo mese, come da programmi. Una spinta all’adozione che arriva dagli USA e che conferma come le cripto saranno protagoniste anche nel settore dei pagamenti.

Shiba e Dogecoin per AMC
Shiba e Dogecoin faranno il loro esordio a marzo

Una buona notizia per i meme token e coin che stanno pur vivendo un momento di relativa difficoltà insieme al resto del settore. Possiamo trovarli anche sulla piattaforma di investimento Capital.comvai qui per ottenere un conto virtuale gratuito con CAPITALE DI PROVA ILLIMITATO – intermediario che ci permette di investire nel mondo cripto con il top degli strumenti tanto per l’analisi quanto invece per organizzare i nostri ordini.

Per il Trading Automatico abbiamo gli strumenti che sono messi a disposizione da parte di MetaTrader 4 con i suoi Expert Advisor. Possiamo inoltre appoggiarci alle analisi di TradingView, insieme a quanto viene offerto anche dal WebTrader in termini di strumenti tecnici. Con 20€ passiamo ad un conto reale senza necessità di alcun altro impegno.

AMC: già i primi risultati da Bitcoin, presto anche $SHIB e $SOGE

Sono buone notizie quelle che arrivano dal CEO di AMC, Adam Aron, che nel corso degli ultimi mesi si è guadagnato una certa popolarità negli ambienti legati alle cripto, proprio per aver deciso di integrare sistemi di pagamento basati sulle criptovalute. Il CEO ha confermato che dall’accettazione di Ethereum e Bitcoin ci sono già i primi risultati, anche se non è stato ancora in grado di quantificarli sul monte di transazioni che il gruppo opera per la vendita di biglietti.

Apple Pay e Google Pay insieme a PayPal sono già il 15% delle nostre vendite di biglietti online. E abbiamo avuto grande beneficio anche della cripto, anche se ci vorrà un po’ di tempo per quantificarne la portata.

Un beneficio che ha anche contribuito a spingere Adam Aron verso il mondo delle altre criptovalute e in particolare verso il comparto dei meme coin e token, con l’introduzione nel corso di questo mese anche di Shiba Inu Coin e di Dogecoin. Entrambe criptovalute con un enorme seguito e che potrebbero spingere e di molto i pagamenti su chain che il gruppo riceverà.

AMC ma non solo: le cripto avanzano nel mondo dei pagamenti

In realtà non è solo AMC, che in molti conosceranno come meme stock, ad aprire al mondo delle criptovalute. I dati delle società che operano intermediazione cripto sono tutti in crescita, comprese anche quelle società classiche che operano soltanto una parte marginale delle loro transazioni tramite cripto.

Basti pensare al grande successo della divisione di PayPal dedicata alle criptovalute e anche quanto sta avvenendo con il Plan B di Lugano, dove ad affiancare Bitcoin ci saranno anche due stablecoin, il primo Tether che è basato sul dollaro USA, il secondo LVGA, che è invece ancorato al franco svizzero. Un percorso di adozione in forte crescita, che nel 2022 con ogni probabilità sarà l’anno della consacrazione per il settore.

Info su Gianluca Grossi

Analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *