Home / Bitcoin a 100.000$ e Ethereum la segue | La previsione di Bloomberg

Bitcoin 100k

Bitcoin a 100.000$ e Ethereum la segue | La previsione di Bloomberg

Panico tra gli analisti, o meglio, atteggiamenti molto diversi rispetto a quelli di qualche mese fa. Sono bastate due settimane scarse di rialzi per far piombare anche i pezzi grossi che lavorano da Bloomberg.

È il caso di Mike McGlone e di Jamie Douglas Coutts, che dichiarano apertamente che Bitcoin raggiungerà i 100.000$ e che Ethereum continuerà a guadagnare capitalizzazione sui mercati.

Bitcoin 100k
Bitcoin a 100.000$ – ci crede anche Bloomberg

Una dichiarazione netta sulla quale c’è forse poco da discutere. Chi vuole investire su entrambi i principali cripto asset sul mercato potrà farlo con Capital.comvai qui per ottenere un conto virtuale gratuito con CAPITALE VIRTUALE INFINITO – che ci permette di affrontare questi due importanti asset con tutti gli strumenti che vengono utilizzati dai veri professionisti.

Abbiamo infatti accesso a MetaTrader 4 e TradingView, due piattaforme che sono utilizzate dagli esperti dei mercati sia per l’analisi che per l’operatività. Possiamo inoltre operare anche con il WebTrader proprietario via web, che include anche intelligenza artificiale per l’analisi del portafoglio. Con 20€ possiamo poi passare ad un conto reale.

Gli analisti di Bloomberg: “Bitcoin a 100.000$”

Torna il tema dei 100.000$, previsione mancata per il 2021 che si riaffaccia prepotentemente anche per il 2022. Questa volta però non siamo soli nel dirlo, e non sono soli neanche gli appassionati di settore cripto. C’è infatti il placet di due analisti di Bloomberg, ovvero Mike McGlone e Jamie Coutts. Quota 100.000$ per Bitcoin e qualche sorpresa per Ethereum.

La guerra sta spingendo il valore di Bitcoin come riserva digitale mondiale, mentre Ethereum sta diventando il collaterale di internet.

Questo il commento, visionario e laconico, dei due analisti, che hanno fatto anche un paragone con quanto avvenuto con il mercato del nickel.

La guerra e i disagi nei mercati come in quello del nickel aggiungono carne al fuoco della narrativa che vede Bitcoin come asset che è il più liquido, possibile da scambiare 24/7 e sulla buona strada per diventare un asset digitale collaterale.

Il tutto da firme di Bloomberg Intelligence, non esattamente i primi che capitano e non esattamente persone che hanno interesse ad esporsi senza che ci sia del concreto. Quando? Sarà soltanto questione di tempo, mentre ci si appresta al più grande evento dell’anno proprio a tema cripto.

Ottimo outlook sul medio e lungo periodo

Per quanto dovremmo vedere ancora dei movimenti importanti all’interno del breve periodo, questo endorsement di Bloomberg sembra essere un segnale piuttosto chiaro sui movimenti di breve e lungo periodo.

Cosa che è in linea con le nostre previsioni Bitcoin e con il sentore del mercato e delle analisi degli specialisti. Una situazione sulla quale ci si può muovere anche con Binancevai qui per ottenere un conto gratuito – che ci permette di acquistare direttamente questi coin e anche di trasferirli su wallet esterni.

Il sentiment sta cambiando? Decisamente sì. Basti pensare dove eravamo un mese fa, quando tutti parlavano apertamente di bear market. Ma è questo è quello al quale ci ha abituato Bitcoin: a cambiare le carte in tavola anche a stretto giro di posta.

Questa volta se ne sono accorti anche quelli di Bloomberg, che aprono ad un futuro con $BTC come valuta di riserva mondiale. Quando lo dicevamo noi… qualcuno non mancò di prenderci per pazzi.

Info su Gianluca Grossi

Analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.

Iscriviti alla newsletter

One comment

  1. Certo…a sparare a caso primo o poi ci si azzecca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *