Home / Binance: vicina la licenza in Germania | Ancora Europa per il re degli exchange

Binance licenza germania

Binance: vicina la licenza in Germania | Ancora Europa per il re degli exchange

Dopo Francia (e probabilmente Italia, ma avremo modo di parlarne più approfonditamente) sembrerebbe essere il turno della Germania per Binance, ovvero per il principale exchange a livello mondiale. Gigante che non ha alcuna intenzione di attendere una normativa di carattere generale in UE e che quindi ha deciso di muoversi paese per paese.

Secondo quanto è stato riportato da diverse testate l’exchange per criptovalute di CZ sarebbe pronto ad ottenere una licenza come intermediario anche a Francoforte, o meglio a Berlino, o comunque in Germania, che diventerebbe così il secondo paese ( o forse il terzo) ad ospitare in via ufficiale questo *big player * del settore.

Una buona iniezione di fiducia per il settore, che conferma così di essere con un buon outlook quantomeno di lungo periodo. Possiamo investirci con Capital.comvai qui per ottenere un conto di prova gratuito con CAPITALE VIRTUALE ILLIMITATO – intermediario che ci offre accesso a tutti gli strumenti migliori per fare trading sulle cripto, con 476+ asset a listino.

Abbiamo a disposizione anche MetaTrader 4 e TradingView, strumenti che ci permettono di operare con il top degli strumenti di analisi tecnica e anche operativi. E abbiamo a disposizione anche il WebTrader interno, che ci permette di investire anche via browser, con l’appoggio anche dell’intelligenza artificiale per analizzare il nostro portafoglio. Con 50$ possiamo passare ad un conto reale.

Binance vuole accasarsi anche in Germania: ecco cosa sta succedendo

Binance è un intermediario che tutti i nostri lettori conosceranno molto bene. Primo per volumi al mondo è anche uno dei brand più riconoscibili da parte di chi non è esattamente addentro al mondo delle criptovalute.

Bene, dopo essersi accasato in Francia dopo un lungo corteggiamento, l’exchange di criptovalute avrebbe deciso di fare lo stesso in Germania, cercando di ottenere la relativa licenza.

Binance punta alla Germania, ma anche ad altri paesi UE8

Il tutto all’interno di una serie di mosse che hanno visto il gruppo muoversi in modo molto aggressivo e presente in Europa, dato che non possiamo affatto dimenticare quanto avvenuto soltanto la settimana scorsa con la visita a Roma del leader del gruppo, anche di carattere politico. Novità delle quali discuteremo domenica prossima all’interno di un live stream con gli onorevoli Luca Carabetta e Davide Zanichelli.

Binance prova a prendersi l’Europa

Binance prova a prendersi tutta l’Europa? Probabilmente sì, perché è l’unico dei grandi exchange che si sta muovendo con tanta veemenza, con tanta decisione e in così tanti paesi del blocco UE. Un tentativo di fare take over in Europa e accreditarsi come unico interlocutore con il settore pubblico? Probabilmente sì, con gli altri exchange che potrebbero forse provare a seguire questa scia.

Staremo a vedere come si evolverà la situazione, dato che siamo davanti ad una svolta epocale per quanto riguarda il mondo degli exchange e il rapporto con il settore pubblico. E anche il futuro, se vogliamo, dei residenti in Europa che sognano un approccio più tranquillo e più lineare con il mondo delle cripto, mentre le banche centrali dicono di prepararsi ad una stretta. L’interesse di un gruppo così forte e solido non può che essere di buon auspicio per tutto il settore.

Info su Gianluca Grossi

Analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *