Home / Polygon: Etihad si lancia nel mondo dei NFT | $MATIC si prende tutto!

ETIHAD VOLA POLYGON

Polygon: Etihad si lancia nel mondo dei NFT | $MATIC si prende tutto!

Etihad Airways ha sviluppato una collezione NFT che include opere d’arte digitali e darà accesso a una serie di vantaggi per i propri clienti. In prima battuta verranno coniati 2003 Non Fungible Token che riprodurranno le livree più iconiche dei Boeing 787 in forza alla compagnia.

Compagnia che imposta la rotta verso il mondo cripto allineandosi al pensiero green dominante: come partner tecnologico troviamo Polygon, blockchain carbon neutral che per pareggiare le emissioni di CO2 investirà i proventi in carburanti sostenibili.

Un’altro ottimo segnale per Polygon Matic, che continua ad essere la chain più importante per quanto riguarda l’ingresso dei brand di grandi dimensioni in questo spazio. Possiamo investirci su eTorovai qui per ottenere un conto virtuale gratuito con il top degli STRUMENTI TRADING – intermediario che ci permette di investire su 75+ cripto-attività, sempre avendo a disposizione i migliori strumenti fintech.

All’interno di eToro possiamo anche trovare strumenti per il trading automatico, come ad esempio il CopyTrader, che include la possibilità di copiare in un solo click quello che stanno facendo gli altri e anche di spiare come si stanno muovendo. Al tempo stesso abbiamo gli Smart Portfolios che offrono spaccati in paniere dei migliori comparti, compreso quello cripto o dei metaverse. Con 50$ possiamo passare ad un conto reale di trading con le tempistiche che preferiamo.

NFT digitali e vantaggi per i viaggiatori

Il medio oriente si conferma terra fertile per criptovalute e tecnologie annesse. Non molto tempo fa vi avevamo parlato della svolta cripto a firma Emirates Airline, pronta ad accettare pagamenti in Bitcoin e con ulteriori sviluppi in programma.

Questa volta a prendersi la scena è Etihad Airways, compagnia aerea con sede a Dubai e proprietaria di una flotta che a febbraio 2022 contava la bellezza di 92 Airbus pienamente operativi. Tra questi spicca l’innovativo Boeing 787-9 Dreamliner, gigante dei cieli e icona di lusso che nel corso della sua giovanissima carriera è stato allestito con livree particolari.

Etihad sceglie Polygon per le politiche green
Anche Etihad vola con… Polygon

Vere e proprie opere d’arte che la compagnia ha trasformato in 2003 NFT, per venderli sotto forma di immagini 3D al alta risoluzione al costo di circa 350 dollari l’uno, ai quali andranno aggiunte le tasse locali.

Siamo eccitati dall’idea di lanciare la nostra prima collezione NFT. Queste tecnologie stanno diventando punti di riferimento nell’economia digitale: come compagnia non possiamo lasciare inesplorato tutti il loro potenziale. NFT e metaverso ci serviranno per fornire ai nostri clienti esperienze e vantaggi anche di carattere pratico.

Le parole di Tony Douglas , amministratore delegato Etihad, lasciano intendere quanto la compagnia sia all’opera per preparare futuri sviluppi in questa direzione. Termini come metaverso e NFT vengono sempre più spesso associati al business, e ci fanno capire quanto le aziende a ogni livello siano sempre più concentrate sulla cura dei propri clienti.

Clienti che con i collezionabili Ethiad potranno ammirare le opere d’arte digitali e ambire a benefit quali biglietti aerei gratuiti, abbonamenti a esclusive classi di volo, e accesso anticipato a prodotti e servizi erogati nel futuro metaverse dell’azienda.

Carbon neutrality grazie a Polygon

Tra ile immagini riprodotte nei NFT troviamo la livrea che riveste il jet del Manchester City e quella denominata Greenliner, voluta dalla compagnia per sottolineare il suo carattere green. Ethiad punta alle zero emissioni di CO2 entro il 2050, con un programma chiamato appunto Greenliner che ha visto la luce nel 2019, in concomitanza con l’arrivo dei nuovi Boeing 787-9 Dreamliner.

E per lo sviluppo on chain di business e comunicazione, il partner d’elezione è stato individuato in Polygon Matic, che può vantare il titolo di blockchain carbon neutral e che offrirà alla compagnia aerea l’infrastruttura necessaria all’emissione dei NFT, ma non solo. Polygon si impegnerà infatti a reinvestire i proventi dell’operazione in carburanti sostenibili per i jet di Ethiad, compensando così la carbon footprint derivante dal conio dei suoi Non Fungible Token

Info su Paolo Sorgi

Appassionato di NFT, metaverse e cripto legate ai motori, Paolo segue per criptovaluta.it anche il settore del gaming e della musica legata alla blockchain.

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *