Home / Bitcoin e Crypto: Fuoco di paglia? | Il Boom durerà? Analisi

CRIPTO TORNANO A CRESCERE

Bitcoin e Crypto: Fuoco di paglia? | Il Boom durerà? Analisi

Era da tempo che non ci si svegliava con un mercato fortemente in rialzo, dopo una sessione di chiusura positiva negli USA e un altro boost ricevuto durante le prime ore di contrattazione in Asia.

Una situazione sicuramente piacevole per chi è entrato sul mercato vicino al bottom e che rilancia la speranza di un recupero su livelli di prezzo più interessanti tanto per quanto riguarda Bitcoin quanto per il resto del comparto, che ha sofferto percentualmente più del primo cripto asset per capitalizzazione di mercato.

Una situazione molto interessante, nella quale possiamo anche fare il nostro ingresso con la piattaforma sicura Capital.comvai qui per ottenere un conto virtuale gratuito e con CAPITALE DI PROVA INFINITO – intermediario che ci offre uno dei listini più forniti al mondo, con 476+ cripto a disposizione all’interno di un broker ricco di strumenti di analisi e anche operativi.

Abbiamo infatti MetaTrader che ci permette di investire con gli stessi strumenti di cui sono in possesso gli investitori professionali. Abbiamo anche TradingView in integrazione con il WebTrader proprietario, che ci permette di investire con analisi avanzate anche per il breve periodo. L’intelligenza artificiale propone analisi automatiche del nostro portafoglio per limitare errori e perdite. Bastano 20€ per passare ad un conto reale.

Le cripto e Bitcoin risorgono: il peggio è finalmente alle spalle?

Per quanto ci piacerebbe avere un outlook già così positivo, non è così che stanno andando le cose. Il mercato ha ripreso a crescere, riportandosi tra le altre cose sopra la quota di capitalizzazione complessiva simbolo di 1.000 miliardi di dollari, ma la situazione rimane relativamente complessa per quanto riguarda l’intero settore finanziario, anche quello che non è legato direttamente a Bitcoin.

È stata comunque, ieri, una giornata legata ad eventi piuttosto positivi per il settore, nonostante ci siano ancora delle questioni irrisolte (e di difficile soluzione) in particolare sul fronte macro. Ma procediamo con ordine.

È stata una delle notizie più importanti della giornata di ieri. Celsius, operatore del settore crypto lending centralizzato, è ormai in difficoltà da diverse settimane, ovvero da quando il mercato ha subito un fortissimo deleveraging, che ha portato il gruppo a bloccare la possibilità di prelievi e a gestire una situazione debitoria molto complessa.

Ieri, almeno secondo i dati on chain, il gruppo avrebbe finalmente chiuso ogni tipo di debito con Maker, rientrando tra le altre cose in possesso di un numero importante di wBTC. Una soluzione alla crisi? Non ancora, ma probabilmente si sta cercando di fare qualcosa per evitare di portare i libri in tribunale – e questo potrebbe essere un primo passo nella direzione giusta.

I segnali dal contagio - siamo alla fine?
Il contagio sembrerebbe essere agli sgoccioli
  • Il contagio sembrerebbe essere contenuto

Certamente vedremo altri operatori di piccole dimensioni in difficoltà, ma questo non vuol dire che avremo altri eventi in stile Three Arrows Capital. La situazione sta lentamente tornando ad una sorta di normalità, dopo aver bruciato una quantità di capitale enorme e dopo aver messo fuori mercato tutti quegli operatori che non avevano ragione di esistere a causa di un business model che avrebbe potuto funzionare soltanto in bull market.

  • Buone nuove dal mercato commodities

Con diversi asset che sono in caduta libera e che stanno recuperando livelli di prezzo più accettabili e soprattutto più consoni per i compratori. Se dovesse continuare il calo, sarebbe un ottimo segnale per le economie mondiali, in grande difficoltà a causa della combinazione di guerre, inflazione e strascichi sulla supply chain degli effetti del COVID, in particolare in Cina. Anche questa è stata ieri un innesco per una corsa che ha interessato anche le borse americane, disperatamente a caccia di ottimismo.

Una combinazione di fattori che nel complesso ha aiutato BItcoin a riportarsi in quota 22.000$, poi persa ma con ogni probabilità obiettivo per la giornata di scambi di oggi, e tante altre cripto su livelli di prezzo che non si vedevano dai primi di giugno.

Anche il settore degli altcoin recupera

Interessante anche il recupero di quello che è tornato ad essere, in bear market, il settore degli altcoin. Ethereum torna sopra i 1.200$, così come volano altri protocolli come AAVE, in virtù del suo nuovo stablecoin, ma anche come Polygon grazie ai suoi recenti accordi commerciali.

Un buon segnale per il mercato, che sta crescendo in modo organico abbandonando almeno in parte le paure e le tensioni che l’avevano portato su minimi di prezzo preoccupanti soltanto qualche giorno fa. Ma possiamo davvero dire che è finita? Oppure ci sono altre considerazioni da fare?

No, non è finita, ma è comunque un buon segnale

Così come una rondine non fa primavera, possiamo dire che un rialzo (per quanto consistente) non può assolutamente fare un bull market. La situazione a livello internazionale continua ad essere estremamente complessa, di difficile lettura e impossibile o quasi da definire già come bottom.

In una situazione di incertezza di questo tipo rimane fondamentale muoversi con strumenti che permettano di gestire volatilità e andamento altalenante dei mercati. Con la piattaforma eTorovai qui per ottenere un conto virtuale gratuito e senza limitazioni nelle funzionalità – possiamo accedere a tutti i migliori strumenti di trading, e anche al trading automatico offerto dal CopyTrading, strumento ottimo per copiare gli altri o spiare tutte le loro mosse.

Prestare attenzione al mercato - cripto e Bitcoin
Mai farsi governare dall’entusiasmo

Per quanto l’entusiasmo sia più che benvenuto, invitiamo tutti a muoversi con la massima razionalità e possibilmente evitando di correre spinti dal tweet di questa o quella cripto-star. I fondamentali che hanno portato giù il mercato sono ancora tutti validi, sebbene ci sia un po’ di sereno che torna su diverse e preoccupanti vicende.

Ci sarà da vedere ora se il prezzo di $BTC intorno ai 18.000$ sia stato o meno il bottom di questo ciclo. Certo è che con il deleveraging ormai quasi completato e con diverse situazioni ormai non più in grado di nuocere, i presupposti sembrerebbero esserci tutti. Così come potrebbe dare una mano in questo senso il fatto che i mercati abbiano già scontato le politiche più restrittive possibili da parte di Fed relativamente ai tassi di interesse. Ma le crisi sono anche questo: il ritorno di preoccupazioni quando il peggio sembrerebbe essere passato. Ancora una volta massima attenzione.

Info su Gianluca Grossi

Capo-redazione ed analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.

Iscriviti alla newsletter

21 commenti

  1. sono d’accordo, meglio non farsi illusioni. penso che sara’ un mercato da trading, i minimi li abbiamo visti ma non ci saranno sfracelli al rialzo. quando si guadagna il 20 o 30% e’ grasso che cola e conviene prendere beneficio. con la congiuntura attuale illudersi di fare x8 x10 in barba al mondo e’ fantascienza.

    • la mamma di antonio

      forse sì, forse no. a parte che se non citi orizzonti temporali espressioni come “impossibile fare x8” non vogliono dire un’assoluta mazza, ma vabbè, è un pourparler

      Quando parte la mass adoption le condizioni macro possono essere di qualunque tipo ma la corsa sarà inarrestabile. Anzi, peggiori saranno le condizioni di stati & borse e più assurdo sarà lo spike.

      La vera domanda è: quando parte la mass adoption? Fra una settimana, un mese, un anno, 5 anni, 10 anni (o mai)?
      Nelle crypto non c’è alcuna certezza, nè in bene nè in male, prima vi libererete di frasi come “di sicuro rimarrà stabile” “certamente andrà giù” “non potrà salire più di x%” meglio vivrete 🙂

      NO ANTONIO COSA FAI NON MANGIARE LE PASTIGLIE DELLA LAVASTOVIGLIEEEEEEeeeEEEEeeeeeeee

  2. Pienamente d’accordo con la mamma di Antonio, che poi non si sa come si chiama questa sfortunata signora 😆la fa disperare suo figlio eh?🤣🤣
    Comunque vorrei fare come al solito un esempio, quando mi capita di impostare una nuova produzione in azienda, ovviamente me la studio e non prendo minimamente in considerazione tutto quello che può andare bene, anzi al contrario mi concentro su tutti i dettagli che possono andare male, in questa fase può andare male questo, in quest’altra può andare male quest’altro, e perché dovrei comportarmi diversamente quando investo?
    Soprattutto in Bitcoin, siamo in una fase di concepimento di una nuova produzione, quando dico che siamo i cripto guerrieri non scherzo, stiamo cercando di rivoluzionare la finanza mondiale ve ne rendete conto?
    Adoro filosofeggiare sull’idea nuova e fresca che porta con sé Bitcoin ma è un’idea per ora, una grandiosa idea ma nessuno può firmarci una carta dove si dà la certezza assoluta che tutto questo andrà a buon fine.
    Sperare al meglio e prepararsi al peggio ragazzi.
    Ciao a tutti un abbraccio amici guerrieri.

    • la mamma di antonio

      FOREVER YOUNG – la prima strofa (consiglio di ascoltare la versione lirico/metal fatta dai Pathfinder, si trova agevolmente su youtube):

      Let’s dance in style, let’s dance for a while
      Heaven can wait we’re only watching the skies
      Hoping for the best, but expecting the worst
      Are you gonna drop the bomb or not?

      Ho sempre trovato il terzo verso di particolare ispirazione per la mia vita 🙂

      NO ANTONIO TI HO DETTO DI NO NON POSSIAMO MANGIARE LE PIUME DEI CUSCINI POI CI FANNO MALE ALLO STOMACOOOOOOOOOoooooooOOOOoooOOooOooOO

      • Ciao, ma Antonio che fine ha fatto? Continua ad imbastirci recensioni negative frutto della frustrazione online nei confronti di criptovaluta.it?

        Noi non lo leggiamo più

        • la mamma di antonio

          Antonio sta attraversando un periodo un po’ così… purtroppo il tutto è cominciato quando all’asilo il suo amichetto del cuore gli ha detto che suo padre aveva comprato BTC: antonio è come impazzito e gli ha lanciato l’orsacchiotto nel fiume Imera dicendogli che sarebbe finita come coi bulbi di tulipano (qualunque cosa voglia dire), e allora il suo amico gli ha detto che non voleva più vederlo.
          Poi le cose sono peggiorate quando antonio ha preso a calci la portiera di un taxi che aveva su la pubblicità di un noto exchange, e poi si è messo pure a rincorrere il tassista urlando “Caleb dice che BTC va a zero, hai capito???? A ZEROOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO”.
          Per fortuna adesso prende le sue medicine e sembra aver trovato una sua tranquillità, sono più serena anch’io quando lo guar…
          NO FERMO ANTONIO COSA FAI NON LANCIARE IL TELEVISORE DALLA FINESTRA QUALCUNO POTREBBE FARSI MALEEEeeEEEEEEEeeeEEeeEEEEE

          • Ah ok, ora ci è chiaro. Grazie per aver condiviso lo scenario della sua storia passata e sul perchè ce l ‘avesse così tanto con Bitcoin..caleb dixit.

    • Ciao Giorgio, è sempre un grandissimo piacere leggerti !

      • Luigi detto da te non è solo un orgoglio ma anche un grandissimo onore, davvero, è la prima volta che uso la parola onore con un significato così profondo.
        Grazie mille …….

        • Sempre troppo gentile Giorgio. Proviamo a fare quello che possiamo, ogni giorno meglio del precedente, con un solo obiettivo: essere una crypto testata seria ed istituzionale.

  3. Buongiorno a tutto il gruppo. Devo fare i complimenti a tutti, i vostri commenti oltre che essere interessanti sono molto divertenti. Su criptovaluta.it si impara ad investire con i consigli degli esperti ma anche con chi posta i propri commenti e devo dire che la cosa più bella è imparare divertendosi. Per quel che riguarda ciò che penso io del mercato è che sicuramente ci sarà una nuova bull run ma l’unica incognita sarà il tempo, quindi posizioniamoci e aspettiamo senza guardare al breve almeno per quel che riguarda i miei investimenti che sono sempre orientati long. Scusate se il mio commento non è divertente quanto i vostri. Buona giornata e naturalmente un saluto al mitico Gianluca Grossi.

    • Ciao carissimo, siamo una bella famiglia… nonostante il bear market !

      Seguiteci anche sugli altri canali specie twitter o youtube…su twitter siamo tanti 😉

    • Andrea traverso

      Ciao Si ma posizionarsi ora non rischia di essere ancora troppo presto?

  4. Buongiorno a tutto il gruppo. Rispondo all’amico Andrea poi eventualmente sentiremo il parere di persone più esperte di me come Gianluca Grossi. Posizionarsi ora potrebbe essere un rischio ma l’importante è destinare all’investimento in cripto una parte di capitale che non ci serve nell’immediato o che si è disposti a perdere e soprattutto investire in più piani qualora il valore di Bitcoin dovesse calare ulteriormente. Potrebbe essere un rischio anche non investire ora qualora il mercato riparta senza un motivo particolare come succedeva tempo fa con i titoli azionari e chi restava fuori si perdeva le migliori performance. Sapere cosa succederà in futuro nei mercati finanziari non è facile e in queste situazioni è praticamente impossibile ma l’importante è sapere reagire nel modo giusto alle informazioni disponibili in ogni dato momento. Affinchè riparta il mercato delle cripto c’è bisogno di cambiamenti importanti ma anzichè prevederli accorgiamoci di questi cambiamenti man mano che accadono e aumentiamo le posizioni nei mercati che stanno performando di più grazie ai cambiamenti. Un saluto al mitico Gianluca Grossi.

  5. mass adoption? ma de che?? de cripto? e con quali soldi le adotteranno? con quelli del reddito di cittadinanza o con i soldi dei fallimenti? probabilmente vediamo due mondi diversi. e’ incredibile quanto siete ottimisti. cosi’ per dire il comparto, tolto due nomi ha perso mediamente il 90% e i tecnologici hanno lasciato 1/3, e vi aspettate nuovi massimi nel giro di un paio d’anni? felice di sbagliarmi visto che sono dentro anch’io!

  6. la mamma di antonio

    we guarda che mica te l’ha detto il dottore di comprare crypto eh, se credi che scenderanno ancora vendi e vivi sereno!
    cmq sì, ti svelo un segreto di pochi: di solito chi scrive nei forum che parlano di crypto… *RULLO DI TAMBURI*… crede proprio che un giorno le crypto saliranno di valore! 😀

    mio figlio, che è un po’ l’eccezione, invece ha venduto tutte le crypto che aveva e si è comprato il libro originale autografato di Caleb, “Meglio un pomodoro marcio oggi in faccia che un BitCoin domani nel wallet” e adesso passa le giornate a studiarlo e recitarlo a memoria. Pensa che stavo lavando l’insalata e all’improvviso è entrato in cucina urlando “BITCOIN NON HA VALORE REALE PERCHE’ NON E’ ASSOCIATO A NULLA NE’ GARANTITO DA NESSUNO, A DIFFERENZA DI QUESTE!!!” e intanto sventolava un pacco di banconote turche che aveva appena preso in banca.

    Guarda, sta proprio arrivando ora, chissà quale verso starà per recit…

    NO FERMO ANTONIO NON METTERE IL GATTO NEL MICROONDE MICA E’ COLPA SUA SE E’ ARANCIONE COME BITCOIN NOOOooOoOOooOoooOOO

  7. Buongiorno Signora mamma di Antonio, se come dice il mitico Klaus io dovrei scrivere libri, beh lei dovrebbe seriamente pensare di fare la pubblicitaria, è molto brava a creare immagini con le parole e questo siparietto di Antonio fa morire dal ridere.
    Poi questo ” we non te l’ha mica detto il dottore” è una frase che mi suona molto familiare, forse priveniamo da zone limitrofe d’Italia.
    Però non dobbiamo accusare Massimo, dobbiamo sorreggerlo, è un guerriero anche lui, è uno di noi.
    Ciao ragazzi, mi raccomando assolutamente belve nella vita……..

  8. la mamma di Antonio

    Hai ragione Giorgio, è che il pessimismo nella vita non aiuta mai, e Massimo mi sembrava in vena pessimista. Nessuno ha detto che in 2 anni spacchiamo il vecchio all time high, nessuno ha detto che la mass adoption parte domani… ma non è che bisogna diventar ricchi per avere BTC: basta perder fiducia nel vecchio sistema. La mass adoption partirà proprio per questo Massimo, non perché il mondo andrà meglio, anzi, proprio perché andrà peggio!!!

    NOOOO ANTONIO CHE FAIIIII NON BUTTARE L’ASPIRAPOLVERE NELLA VASCA DA BAGNO CHE C’È IL NONNO DENTROOOOOOOOoooOOOOooO

  9. Siete più divertenti di Zelig. Buona giornata a tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *