Home / Polygon annuncia ZkEVM | Svolta nella scalabilità del protocollo

SVOLTA MATIC

Polygon annuncia ZkEVM | Svolta nella scalabilità del protocollo

Dopo annunci di annunci che sono diventati meme sui social network, Polygon finalmente chiarisce quanto era in serbo per il 20 luglio e cioè oggi. Il gruppo che governa il protocollo ha infatti rivelato ZkEVM, soluzione di scaling tecnologicamente e praticamente interessante, che potrebbe rivoluzionare effettivamente (e senza iperboli) il mondo cripto come lo conosciamo.

Un annuncio che non ha innescato una corsa in termini di prezzo, cosa comprensibile sia perché $MATIC è stato tra i più forti all’interno di questa fase di rimbalzo, sia per la solita e stanca buy the rumors, sell the news che ha finito di riproporsi anche in questa circostanza. Poco male, perché come vedremo si tratta effettivamente di un enorme passo in avanti per l’intero ecosistema.

Ecosistema sul quale potremo investire con eTorovai qui per ottenere un conto virtuale con 100.000$ di capitale di prova – intermediario che ci permette di investire proprio su $MATIC e nel complesso su 75+ cripto già inserite a listino, con molte altre che verranno inserite a stretto giro di posta.

Possiamo sfruttare anche il CopyTrader per fare trading automatico andando a copiare i più bravi oppure spiando i loro movimenti. E possiamo inoltre operare anche su panieri cripto tematici con gli Smart Portfolios. Possiamo passare al conto reale investendo soltanto 50$.

Svolta in casa Polygon, presentato ZkEVM

Scaling al quadrato, ovvero la possibilità di avere un numero molto più alto di transazioni, pur mantenendo la sicurezza insita nel protocollo di Ethereum. Sarebbe questo il piano di Polygon Matic con la presentazione di ZkEVM, rollup zero-knowledge proof-based – che avrà equivalenza con la Ethereum Virtual Machine.

È stato un lungo viaggio – posso parlare in termini personali – questo è stato il progetto della mia vita. Scalare Ethereum, scalare le blockchain, questo è stato il mio sogno già dal 2015.

Questo il sentito commento di Jordi Baylina, che è guida del comparto tecnico da Polygon Hermez, che così si è espresso nello space Twitter consueto preparato per l’occasione. E ne ha ben donde, dato che quanto presentato da Polygon è qualcosa che in molti ritenevano impossibile vedere all’attivo prima di qualche anno adesso.

Polygon Matic - svolta ZkEVM
Svolta reale nel mondo di Polygon Matic

Come funziona

Torneremo sull’argomento in uno speciale dedicato a questa tecnologia. Per adesso possiamo riassumere come segue: diverse transazioni su layer 2 vengono combinate in una sola che ottiene poi validazione direttamente sulla rete di Ethereum.

Si tratta di qualcosa che ha dei costi computazionali più alti, ma che rende i passaggi sulla rete di Ethereum più scalabili e meno costosi.

Grande entusiasmo intorno all’annuncio

Sul tema si è espresso anche Sandeep Nailwal, personaggio più rappresentativo dell’ecosistema di Polygon Matic.

Questo rende Ethereum tecnicamente e teoricamente scalabile all’infinito. Ha effetti network, ha sviluppatori, ha utenti e permetterà di portare il Web3 al suo prossimo stadio evolutivo.

Qualcosa di enormemente importante anche in relazione agli impegni di Polygon Matic nel mondo dei metaverse, ma anche del gaming e dei NFT. Tutti settori che potranno giovarsi ampiamente di quanto è stato appena presentato.

Transazioni a costi più bassi e molto più rapide: tutto quello che serviva in ambiente Ethereum per lasciarsi alle spalle la prima e complicata fase di espansione e muoversi verso la prossima. Quella che per intenderci molti riterranno raggiunta quando 1 miliardo di persone sul pianeta si rivolgerà a questo tipo di servizi.

Info su Gianluca Grossi

Analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *