Home / Apecoin finanzierà un giornale su BAYC | Approvato il proposal

BAYC NEWSPAPER APPROVATO

Apecoin finanzierà un giornale su BAYC | Approvato il proposal

Altro passo in avanti per l’ecosistema che ruota intorno a Bored Ape Yacht Club – la popolare serie di NFT che si appresta a sbarcare anche nel proprio Metaverse. Il token nativo del progetto, $APE, verrà utilizzato per finanziare un sito di notizie che opererà 24 ore su 24.

Un nuovo supporto all’ecosistema, con l’obiettivo chiaro di migliorare il reach del progetto e probabilmente provare anche a sviluppare un po’ di lore intorno a quello che il progetto è e proverà ad essere.

Un buon segnale per Apecoin, anche sul medio e lungo periodo, segnale sul quale possiamo investire anche con eTorovai qui per ottenere un conto virtuale gratuito con il TOP dei servizi di TRADING – intermediario che ci permette di investire su 75+ crypto asset, nonché di operare con il meglio che il fintech può offrire.

Abbiamo infatti accesso a strumenti come il CopyTrader, che permette la copia dei trader più bravi della piattaforma, così come gli Smart Portfolios che offrono invece accesso a panieri cripto autogestiti, come degli ETF, ma senza costi aggiuntivi di gestione. Dobbiamo versare solo 50$ di minimo di investimento per passare ad un conto reale.

Nasce il giornale ufficiale del mondo di BAYC: lo finanzierà direttamente $APE

Una buona notizia per chi crede nel futuro di questo comparto e anche per chi segue da vicino le evoluzioni di BAYC. Nasce infatti la Bored Ape Gazette, che sarà un sito internet attivo 24 ore su 24 che si occuperà di Otherside, ma anche di BAYC, MAYC, e BAKC, ovvero tutti i pezzi forti dell’ecosistema.

BAYC GIORNALE APPROVATO
Si parte con il primo giornale online dedicato a BAYC

Si tratterà di una sorta di giornale finanziario, perché riporterà i prezzi delle Ape nelle ultime transazioni, nonché quelli degli Otherdeed, gli appezzamenti di terreno virtuali sul futuro Metaverse legato proprio al progetto.

Un sito che costerà 150.000$ in gestione l’anno e che sarà finanziato direttamente in Apecoin. Passaggio, dato il numero di voti ricevuti, probabilmente ritenuto fondamentale anche per molti di coloro che hanno appunto il potere di voto detenendo i token $APE. Proposal passato e dunque nuova gazzetta che sarà una sorta di giornale locale, che sarà utile anche per seguire i futuri proposal sui quali si potrà votare.

Un buon segnale per l’ecosistema, che continua a svilupparsi anche con la partecipazione di terzi, in un processo che, è quello che ci auguriamo, porterà sempre di più verso una decentralizzazione anche nella partecipazione, per un ecosistema che per quanto sia inviso a molti, continua ad essere uno dei più rappresentativi in aerea NFT, nonché un successo che in molti provano ad emulare.

Apecoin prova a rilanciarsi

Nel frattempo Apecoin prova a rilanciarsi, nonostante non sia uno dei migliori per performance nelle ultime ore, pur caratterizzate da una grande ripresa di tutto il settore, a partire da Ethereum e Bitcoin.

Segno che la notizia della nascita della gazzetta, come prevedibile, non ha avuto delle grandi ripercussioni. E non potrebbe essere altrimenti sul breve periodo: tuttavia questo è il tipo di segnali che indica la crescita di un ecosistema anche sul piano social e dei servizi. Segnale interessante che è uno di quelli che abbiamo indicato come importanti anche nelle nostre previsioni su Apecoin. Continueremo ovviamente a monitorare l’intero ecosistema e i suoi prossimi passi, anche dall’interno. In attesa di prossimi annunci che riguardino la tanta carne al fuoco che è stata annunciata nelle scorse settimane.

Info su Gianluca Grossi

Analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *