Home / TIME e Mastercard per MIAMI | Parte la collezione di NFT

MIAMI LANCIA NFT

TIME e Mastercard per MIAMI | Parte la collezione di NFT


La città di Miami lancerà una collezione NFT che riprodurrà in digitale intere aree metropolitane. I possessori dei token entreranno in possesso di opere realizzate da artisti locali, e avranno accesso ad esperienze esclusive nella città vera e propria, messe in palio da Mastercard che risponde presente in qualità di sponsor.

Gli altri attori in gioco sono TIME e Salesforce, che conierà i token su Ethereum in attesa del suo definitivo passaggio al protocollo proof-of-stake.

Altro ottimo segnale per la diffusione urbi et orbi di questa tecnologia, sulla quale possiamo investire anche con l’ottima piattaforma Capital.comvai qui per richiedere un conto virtuale gratuito con il top degli strumenti di TRADING – intermediario che ci permette di operare sul mercato con 476+ token già presenti a listino.

Intermediario che ci permette inoltre di accedere ai migliori strumenti per l’investimento, come MetaTrader 4 e TradingView, che permettono entrambi di operare sul mercato con analisi tecnica di livello professionale. Con il WebTrader invece abbiamo comunque il top ma accessibile via browser e integrato da un’intelligenza artificiale che analizza il nostro portafoglio e segnala errori. Con 20€ possiamo passare poi al conto reale di trading.

Miami punta tutto sui NFT

Ultimamente succede che al fluttuare dei mercati fanno seguito proclami entusiastici e mezzi passi indietro da parte delle amministrazioni locali americane, sempre più alle prese con criptovalute e tecnologie derivate. Con le elezioni di metà mandato ormai alle porte, la blockchain torna con crescente frequenza nelle discussioni e nei programmi politici delle principali città, in particolare quelle che hanno aderito al progetto CityCoins.

MIAMI LANCIA NFT
MIAMI lancia i suoi NFT con due partner d’eccezione

Tra queste figura Miami, che per voce del suo sindaco si dice entusiasta del comparto e pronta a diventare un crypto hub di riferimento negli States.

La nostra città può dirsi pioniera per la sua evoluzione in chiave Web3, continueremo a trovare modi sempre nuovi per sfruttare la blockchain, raccogliere capitali e offrire a cittadini e turisti nuovi modi di vivere Miami.

Così ha commentato Francis Suarez il progetto di cui vi parliamo oggi. L’azione politica del primo cittadino denota continuità nel perseguire un cripto assetto per la sua città, che al netto di momenti poco felici e a cui l’amministrazione non ha risposto forse con non troppa lucidità, ha portato risultati di grande rilevanza, dimostrando coerenza e capacità organizzative all’altezza.

È in quest’ottica che dobbiamo leggere l’ultima iniziativa del sindaco: una collezione NFT che vede coinvolti 56 artisti locali, chiamati a riprodurre altrettante miglia quadrate di Miami ovviamente in digitale. Gli utenti in possesso dei token potranno usufruire di esperienze fisiche nella città reale, come tour guidati e altre iniziative affini messe in palio da Mastercard, che insieme a TIME è parte attiva dell’iniziativa.

Sostanza oppure pubblicità?

Un progetto che ha della sostanza, non fosse altro per i soggetti coinvolti, e che creano un interessante cortocircuito intrecciando on chain le loro storie. Di TIME abbiamo parlato a più riprese.

Poche settimane prima il periodico aveva acquistato una $LAND su The Sandbox, dimostrandosi così non solo affine, ma anche felice utilizzatore del metaverso come strumento d’aggregazione per eccellenza, per le aziende che vivono anche nel Web3.

L’altro attore che ormai in fatto di NFT è una vera e propria autorità è Mastercard, che si preoccuperà dell’aspetto più marchettaro della faccenda in questione: fornirà agli utenti le gratificazioni fisiche a titolo Priceless Miami, guarda caso.

Chi invece sarà chiamato a fornire l’infrastruttura tecnologica è Salesforce, che di recente ha lanciato il suo NFT Cloud che dovrebbe essere operativo entro ottobre. Ossia, qualche settimana dopo l’attesa svolta proof-of-stake di Ethereum, chain che dovrà coniare i Non Fungible Token voluti da Suarez, il cui arrivo è previsto per dicembre.

Info su Paolo Sorgi

Appassionato di NFT, metaverse e cripto legate ai motori, Paolo segue per criptovaluta.it anche il settore del gaming e della musica legata alla blockchain.

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *