Home / Ripple pubblica il report Q2 | Novità per NFT e causa contro SEC

IL REPORT RIPPLE

Ripple pubblica il report Q2 | Novità per NFT e causa contro SEC

Arriva il report trimestrale di Ripple ed è il momento, per il gruppo che gestisce questo progetto, di tirare le somme sulla prima metà del 2022. Lo scenario è ancora dominato dalla causa che vede contrapposta Ripple Labs a SEC anche se non è questo l’unico angolo interessante al quale guardare tramite il report.

C’è tanto, anzi tantissimo che sta avvenendo dalle parti di Ripple anche in termini di adozione e di accordi commerciali, che continuano almeno fuori dagli USA come se niente fosse e come se l’ingombrante causa con SEC non fosse mai esistita.

Report che segnala ancora una volta la forza anche di $XRP, sul quale possiamo anche investire con eTorovai qui per ottenere un conto virtuale gratuito e privo di limitazioni – intermediario che ci permette di investire su 75+ token e cripto scelte tutte tra le migliori in termini di prospettiva futura.

Strumenti come il CopyTrader che permette la copia dei migliori trader o di spiarli rendono questo intermediario assolutamente unico. E chi preferisce invece degli investimenti diversificati può fare affidamento sugli Smart Portfolios, che permettono di accedere per quote a panieri cripto in stile ETF. Con 50$ possiamo poi passare ad un conto reale.

Il report trimestrale di Ripple: cosa bolle in pentola

Ripple è forse insieme ad Algorand la realtà commercialmente più strutturata del settore blockchain for business e non è dunque strano vedere che vengano pubblicati, in linea totale con quanto fanno le grandi imprese, dei report trimestrali che facciano il punto non solo finanziario dell’intero ecosistema.

Ripple Report cosa succede
Il Report di Ripple

Ci sono tante novità, dagli accordi con FLUF World per lo sviluppo di una nuova blockchain che andrà sotto il nome di Root Network e che si integrerà con Ripple pienamente e utilizzerà anche $XRP come pagamento per le fee.

Ci sono anche aggiornamenti sul cammino di XRP Ledger nel mondo dei token non fungibili, cammino ormai avviato da tempo e che punta sulla carbon neutrality del network per spingersi anche a livello corporate. Ed è in questo ambito, ci racconta il report, che è stato siglato un accordo con Lotus, che porterà il celebra marchio di supercar ad entrare nel Web3 proprio grazie ai servizi offerti da Ripple.

Sono queste e tante altre le novità che possiamo trovare direttamente sul report, dispaccio che dovrebbe essere letto, anzi attentamente studiato da tutti coloro i quali vogliono effettivamente affacciarsi al mondo di XRP, o che hanno già investito su quello che è un token che rimane di grande interesse anche per gli speculatori e per gli investitori di lungo periodo.

Gli aggiornamenti sulla causa legale con SEC

Rimane di enorme importanza la valutazione della causa legale che vede contrapposta Ripple Labs a SEC, in una delle querelle legali più importanti per tutto il comparto. Ripple conferma quanto è emerso nelle ultime settimane: un attacco frontale a SEC e al suo comportamento in tribunale, strategia che è valsa nelle ultime sedute anche il chiaro appoggio del giudice che presiede la causa.

Garlinghouse, leader del gruppo, continua a definire il comportamento di SEC come regulation by enforcement, ovvero regolamentazione tramite cause legali: non esattamente ideale per un settore che è ancora agli albori e soprattutto non ideale per un paese che dovrebbe essere governato dalla Rule of Law. Protesto, in soldoni, per l’applicazione di regole che non sono soltanto poco chiare, ma che vengono applicate diversamente da soggetto a soggetto.

Critiche che, qualunque sia il nostro atteggiamento verso Ripple, vanno sicuramente riconosciute come concrete e reali, ovvero polemiche che hanno un fondo di grande verità. Con la certezza che, una volta passata la burrasca legale, $XRP potrebbe tornare ad essere scambiato su livelli molto più interessanti di quelli di oggi.

Info su Gianluca Grossi

Analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *