mercoledì , 28 Settembre 2022

Home / Klaytn lancia l’hackaton e mette sul tavolo… | Un altro passo per il progetto

KLAYTN MOSSA

Klaytn lancia l’hackaton e mette sul tavolo… | Un altro passo per il progetto

Sono aperte le iscrizioni per Klay Makers 22 – A Global Hackathon for Web3, Metaverse, DAO. La sfida lanciata Fondazione Klaytn Foundation ai più brillanti sviluppatori in circolazione si terrà dal 29 agosto al 30 settembre prossimi.

Ai vincitori andrà 1 milione di dollari, premio al quale si aggiungeranno altre ricompense messe in palio dagli sponsor, per un programma che si articola su diverse aree di intervento. La fondazione Klaytn continua così a spingere forte su ricerca e sviluppo.

Ci aspettiamo ripercussioni positive per l’intero comparto, e anche per il token di Klaytn, che troviamo anche su Capital.comclick qui per aprire un conto demo completamente gratuito con CAPITALE VIRTUALE ILLIMITATO – piattaforma che con 476+ criptovalute vanta uno dei listini più nutriti in circolazione.

Un altro ottimo segnale Klaytn – che possiamo trovare sulla piattaforma Capital.comvai qui per ottenere un conto virtuale gratuito con CAPITALE DI PROVA INFINITO – intermediario che permette di investire su 476+ cripto asset già inclusi a listino e che continua ad allargare la sua offerta.

Possiamo utilizzare MetaTrader 4 e TradingView, che sono piattaforme che permettono di investire con gli stessi strumenti utilizzati dai professionisti. Abbiamo a disposizione anche il WebTrader, che ci permette di investire in autonomia via browser, con l’aiuto del mondo dell’intelligenza artificiale che permette di investire in autonomia e di analizzare il proprio portafoglio. Con 20€ possiamo passare al conto reale.

Ancora Klaytn: la grande forma del token e del protocollo

Organizzato in collaborazione con DoraHacks, l’hackathon metterà in contatto i più brillanti sviluppatori Web2 e Web3 con le aziende che operano in ambito blockchain, per lavorare su nuove app decentralizzate all’interno dell’ecosistema Klaytn.

Klaytn hackaton
Klaytn mette sul tavolo molto denaro

Al milione di dollari che andrà destinato ai progetti più interessanti si aggiungono crediti AWS e ulteriori 300.000 dollari messi in palio dagli sponsor, aziende che orbitano nella rete della fondazione, interessate allo sviluppo di tecnologie da spendere in specifici settori di intervento.

Le aree d’azione sono cinque: Klaytn Core+; dedicata allo sviluppo di tool da implementare nell’omonimo protocollo, DAO, che mirerà a incrementare strumenti di supporto per la comunità che frequenta l’ecosistema della fondazione; Public Goods track, con cui sviluppare soluzioni a firma Klaytn per fronteggiare tematiche sociali, economiche, ambientali e politiche; metaverse e NFT, con gli sviluppatori impegnati a scovare nuovi casi d’uso di tali tecnologie, il cui potenziale è ancora in larga parte inespresso.

Il programma prevede anche workshop gratuiti, con i partner commerciali che offriranno supporto finanziario e opportunità di crescita per i progetti che si distingueranno e che necessitano di acceleratori e programmi -incubatore.

3

Un programma articolato e immersivo, che vedrà i partecipanti impegnati dal 29 agosto al 30 settembre di quest’anno su DoraHacks, piattaforma specializzata che mostra in home page nomi altisonanti. Si va dall’hackathon a tema Ethereum appena concluso a Toronto al Solana Camp Hackaton, con l’evento di Klaytn Foundation ovviamente in bella vista.

Klaytn che torna così a far parlare di sé sulle nostre pagine per la sua intensa attività di ricerca e sviluppo, e che si propone come punto di riferimento per istituzioni e atenei che intendono sondare le tecnologie alla base di DeFi e smart contract.

È recente la notizia del progetto da 20 milioni di dollari destinato a due prestigiosi atenei asiatici, che ad oggi rappresenta uno dei più grandi investimenti in ricerca per enti universitari in ambito blockchain e tecnologie derivate.

Il focus dell’operazione Blockchain Research Center va in direzione metaverso, rete, smart contract, DeFi, privacy e consenso, con Klaytn che semmai ce ne fosse stato bisogno dimostra ancora una volta la bontà di un progetto sul quale siamo stati pronti a scommettere sin da subito.

Info su Paolo Sorgi

Appassionato di NFT, metaverse e cripto legate ai motori, Paolo segue per criptovaluta.it anche il settore del gaming e della musica legata alla blockchain.
Criptovaluta.it è su Google News !
Resta aggiornato sulle ultime news elaborate dal centro studi di Criptovaluta.it per Google News - clicca su questo link e poi sulla stellina ⭐ in alto a destra.

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *