martedì , 27 Settembre 2022

Home / Ripple sfonda in Giappone | Accordo con la città di Fukuoka?

GIAPPONE RIPPLE

Ripple sfonda in Giappone | Accordo con la città di Fukuoka?

Cosa bolle in pentola per Ripple in Giappone? Questa volta non si tratta del solito, ovvero di quanto abbiamo visto fare già tramite SBI e le sue sussidiarie, ma di qualcosa di potenzialmente molto più importante, in quanto legato al settore pubblico e a potenziali investimenti nei gangli del potere giapponese.

Sì, perché secondo quanto è stato riportato da Emi Yoshikawa, che guida la rappresentanza di Ripple Labs in Giappone, lo scorso venerdì ci sarebbe stato un incontro proprio presso il quartier generale di Ripple, che avrebbe coinvolto il sindaco di Fukuoka, al secolo Soichiro Takashima. Il tutto a rappresentanza di una città che, sempre secondo il dispaccio diffuso da Ripple, è al vertice dello sviluppo di strategie Web3.

Un bel passo in avanti per $XRP, che possiamo trovare anche su eTorovai qui per ottenere un conto virtuale gratuito con il meglio del TRADING a disposizione – intermediario con 75+ cripto asset a disposizione nel listino e che propone strumenti avanzati sia per l’analisi che per l’operatività.

Abbiamo infatti il CopyTrader che ci permette di investire sul breve periodo e sul lungo copiando gli altri, i più bravi della piattaforma. E abbiamo anche gli Smart Portfolios per chi vuole operare sul mercato cripto con portafogli diversificati. Con 50$ possiamo passare al conto reale.

Il sindaco di Fukuoka nel quartier generale di Ripple

Segnale forte del fatto che tra le blockchain per il pubblico troviamo anche Ripple a cercare di difendersi, anzi, a cercare di diventare dominante in quel Giappone che è stato terra sicuramente più feconda di quella natale. Più feconda perché qui Ripple continua ad avviare rapporti e collaborazioni di un certo spessore, questa volta potenzialmente nel settore pubblico.

Fukuoka Sindaco
Il sindaco di Fukuoka nel quartier generale

A fare visita al quartier generale di Ripple è stato il sindaco di Fukuoka, Soichiro Takashima, che ha visitato Ripple Labs in compagnia del suo staff, al fine con ogni probabilità di valutare possibilità di collaborazione.

Abbiamo dato il benvenuto al sindaco di Fukuoka Soichiro Takashima e al suo staff al quartier generale di Fukuoka. Fukuoka è una città leader nelle iniziative Web3 in Giappone. Ho grandi speranze per la città di Fukuoka.

Questo il commento di Emi Yoshikawa, che si occupa per il gruppo della rappresentanza in terra giapponese. Non sarebbero stati diffusi dettagli sul risultato dell’incontro, che comunque è di profilo “adeguato” per Ripple, che da tempo intrattiene rapporti con le istituzioni di più alto livello.

Ripple come blockchain per il pubblico?

Probabilmente sì, o meglio, questa sarà una delle strade che il gruppo proverà a seguire, in un comparto già relativamente affollato. Affollato sì, ma con Ripple che con ogni probabilità è tra quelli con le maggiori chance di successo, data anche l’importante struttura commerciale di cui si è dotato.

Si tratta comunque di ottime notizie per quanto riguarda Ripple, in particolare sul medio e lungo periodo. Un medio e lungo periodo che potrebbe assumere dei toni ancora più incoraggianti se dovesse giungere a termine la causa contro SEC. Sì, Ripple sarà uno dei progetti che rimarranno anche dopo la tempesta che finirà per spazzare diversi progetti via dal mercato.

Info su Gianluca Grossi

Capo-redazione ed analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.
Criptovaluta.it è su Google News !
Resta aggiornato sulle ultime news elaborate dal centro studi di Criptovaluta.it per Google News - clicca su questo link e poi sulla stellina ⭐ in alto a destra.

Iscriviti alla newsletter

One comment

  1. Buongiorno a tutto il gruppo. Questo accordo di Ripple con i giapponesi è un ulteriore segnale che progetti importanti nascono ogni giorno attorno a questo asset ma i capitali importanti stanno ancora alla larga da questo mercato che a detta di Black Rock è ancora molto ristretto e giovane e sicuramente di tutti i nuovi progetti validi che nascono oggi, il valore delle cripto ne beneficerà in futuro e quindi quando investire se non ora che siamo a livello embrionale per questo settore?

    Michael Burry (colui che ha guadagnato scommettendo sul crollo dei subprime) ha dischiarato che le criptovalute stanno diventando sempre più rischiose e il loro mercato sarà caratterizzato da sempre più incertezza a causa anche della debolezza dell’economia cinese e delle tensioni geopolitiche. Ho voluto riportarvi le dichiarazioni di Burry perchè sul breve ha sempre visto giusto, è stato infatti l’unico che ha criticato e scommesso al ribasso su alcune scelte di un mostro sacro come Buffett e sul breve ha avuto ragione, sul breve però perchè sul lungo periodo sta avendo ragione Buffett. E’ probabile quindi che la visione di Burry riguardo le cripto sia da associare ad un periodo breve o medio perchè l’economia cinese non rimarrà debole a lungo essendo quello cinese il mercato più grande del mondo e le tensioni geopolitiche prima o poi caleranno. Per la cronaca se a qualcuno può interessare ora Burry sta investendo gran parte del suo capitale sull’acqua ma questa volta con un’ottica di lungo termine.

    Ho acquistato diversi anni fa Ethereum, BItcoin, Stellar e Solana queste ultime due in minima parte, ora rimango fermo e aspetto, perchè secondo me la miglior cosa da fare in certe situazioni di mercato delle cripto è non fare niente.

    Buona giornata a tutti e naturalmente un saluto al mitico Gianluca Grossi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *