martedì , 27 Settembre 2022

Home / Bitcoin: la borsa indonesiana è pronta! | Mercato ufficiale per il mondo crypto

INDONESIA CRIPTO

Bitcoin: la borsa indonesiana è pronta! | Mercato ufficiale per il mondo crypto

Il futuro del mondo crypto si giocherà anche e soprattutto nelle economie più forti di domani, ovvero quelle che oggi possiamo considerare come emergenti e che fanno registrare ormai da tempo dei tassi di crescita impossibili da vedere in Europa. Uno di questi mercati è quello dell’Indonesia, che si appresta a fare un salto in avanti molto importante.

Entro la fine del 2022 sarà infatti lanciato un vero borsino cripto sulla falsariga di quelli nei quali si scambiano le azioni, così da offrire ulteriore legittimità ad un settore, quello cripto, che sta trovando più fortune nei paesi emergenti che nelle economie sviluppate.

Un segnale molto importante per tutto il settore cripto, sul quale possiamo investire apertamente con eTorovai qui per ottenere il conto demo gratis con 100.000$ di CAPITALE VIRTUALE – intermediario che ci offre 78+ cripto asset, scelti tutti tra i migliori e con la possibilità concreta di fare trading sul meglio che questo mercato ha da offrire.

Con gli Smart Portfolios possiamo investire al top su tutto il comparto in panieri organizzati in stile ETF, senza costi aggiuntivi. Possiamo investire anche con il trading automatico che ci viene offerto dal CopyTrader, sistema che offre la copia integrale dei più bravi con un solo click. Con 50$ possiamo passare al conto reale.

L’Indonesia guida la rivoluzione? Presto una borsa cripto

La data ultima sarebbe quella della fine del 2022. E il progetto sarebbe di quelli importanti, perché secondo quanto riportato da Finbold, il paese del Sud Est Asiatico, una delle tigri proverbiali di quel blocco economico, sarebbe pronta a creare una sorta di borsa valori con dentro anche Bitcoin, Ethereum e più in generale il mondo delle criptovalute. Un passo in avanti per una sorta di istituzionalizzazione di questo mercato, sebbene ancora con diversi aspetti da valutare e la possibilità che gli operatori del paese vengano sottoposti a regole molto stringenti e in linea con quelle del mercato azionario.

Indonesia cripto borsa
L’Indonesia fa sul serio per il mondo cripto

Un progetto che in realtà era stato annunciato per il 2021 ma che poi, almeno secondo il ministro Jerry Sambuaga, ha incontrato delle difficoltà importanti, che ne hanno rimandato l’uscita al secondo semestre del 2022. Un paese dove inoltre operano già 25 crypto exchange con regolare licenza e che con ogni probabilità verranno invitati a partecipare alla gestione di questo mercato. Un sistema che potrebbe segnare una delle possibili strade per una normalizzazione dei mercati finanziari a tema cripto.

Questa è prova del fatto che stiamo prestando la dovuta attenzione. Non vogliamo far ele cose di fretta, perché potremmo perderci qualcosa. Creare una borsa richiede diversi preparativi. Dobbiamo valutare le entità che saranno incluse, e dovremo anche validarle. Terzo: ci saranno requisiti in termini di capitale minimo e altri requisiti per chi farà da ente di deposito, e anche questioni tecniche.

Questo il messaggio del Ministro del Commercio del paese, che ha così chiarito la posizione dell’Indonesia a riguardo, per un progetto che sarebbe praticamente unico nel suo genere.

Le economie del sudest asiatico guidano il mondo cripto?

Magari non ancora per volumi, dato che per l’Indonesia parliamo di scambi in netta crescita e importanti sulla taglia dell’economia del paese ma ancora non così rilevanti su scala globale. Tuttavia passaggi di questo tipo potrebbero rendere questo paese un punto di riferimento per tutta l’area economica della quale fa parte, attirando nuovi investimenti anche da paesi limitrofi.

Una via comunque molto diversa da quella di estrema chiusura che ha informato fino ad oggi il cammino europeo. Ma così vanno le cose e così devono andare: le economie più dinamiche provano a segnare il passo mentre quelle che vivono già nel pieno benessere possono far finta di nulla e anzi andare ad attaccare quelle nuove tecnologie che potrebbero mettere in discussione determinati monopoli. Vedremo come andrà a finire.

Info su Gianluca Grossi

Capo-redazione ed analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.
Criptovaluta.it è su Google News !
Resta aggiornato sulle ultime news elaborate dal centro studi di Criptovaluta.it per Google News - clicca su questo link e poi sulla stellina ⭐ in alto a destra.

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *