Home / Ucraina: 1.000 farmacie accetteranno CRYPTO | Operazione ANC + Binance

BINANCE FARMACIE

Ucraina: 1.000 farmacie accetteranno CRYPTO | Operazione ANC + Binance

Un paese martoriato dalla guerra, che al tempo stesso scopre i metodi di pagamento alternativi che stanno dando una grossa mano alla popolazione. Parliamo ovviamente dell’Ucraina da una parte e delle criptovalute dall’altra.

La catena di farmacie ANC ha infatti annunciato che, a partire dai suoi punti vendita di Kyiv, inizierà ad accettare criptovalute in pagamento sia sul suo sito internet sia in loco. E gli utenti potranno anche ordinare online, pagare e poi ritirare presso il punto vendita o farmacia più vicina a casa loro. L’annuncio è stato dato poche ore fa sul sito ufficiale del gruppo farmaceutico, con l’impegno di Binance che fornirà l’infrastruttura di pagamento che non è chiaro se sia stato diretto o meno.

Un altro segnale importante della diffusione delle cripto soprattutto in quegli scenari di crisi dove il sistema bancario classico non riesce ad operare correttamente. Una buona notizia per l’intero comparto cripto, sul quale possiamo investire anche con eToroqui puoi testare il TRADING AUTOMATICO gratis – un intermediario che ci consente di avere accesso a 78+ crypto asset e anche su migliaia di titoli classici.

Nelle farmacie ANC con le cripto: la novità sbarca a Kyiv

La novità sbarca a Kyiv, capitale dell’Ucraina che farà da scenario all’avvio dei pagamenti in cripto anche per prodotti farmaceutici. Ad annunciarlo è stato ANC tramite il suo sito internet ufficiale, con la gestione dei pagamenti che sarà affidata a Binance Pay, il sistema di pagamento cripto dell’omonimo exchange.

Farmacie ucraine BINANCE
Presto in 1.000 punti vendita

I pagamenti sono già attivi da oggi e permettono di pagare sia sul sito internet sia in loco. I clienti potranno andare sul sito, scegliere il prodotto, pagarlo e poi ritirarlo presso la farmacia più vicina a casa loro.

L’esperimento partirà dai punti vendita di Kyiv per poi essere riprodotto anche altrove, per un pilota che potrebbe aiutare a cambiare la percezione sul mondo cripto proprio laddove ce n’è più bisogno.

  • Un gruppo da 1.000 farmacie

Quando parliamo di ANC parliamo di un gruppo che gestisce oltre 1.000 farmacie su tutto il territorio ucraino, compresa una divisione online. Un gruppo di enorme rilevanza anche su scala europea, che potrebbe così aprire la strada a Bitcoin e cripto anche in questo comparto e magari in altri paesi.

L’ormai lunga storia di Binance in Ucraina

Nonostante le lamentele di diversi business locali del mondo cripto e in particolare di alcuni exchange, Binance continua con la sua opera di espansione in Ucraina, vuoi con integrazioni tecnologiche di questo tipo, vuoi con fondi direttamente gestiti per il sostegno della popolazione.

Passi in avanti importanti anche in termini, passateci il cinismo, di pubbliche relazioni e di costruzione del brand, in una gara alla solidarietà commerciale che ha visto impegnati tutti o quasi i grandi gruppi del settore cripto.

Info su Gianluca Grossi

Capo-redazione ed analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti
Notificami
guest

1 Comment
Più votati
Più nuovi Più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
massimo
massimo
1 mese fa

Binance si e’ comprato un passaporto per l’ameriga! 🙂 Quanto alle cripto, in Ukraina la sanno lunga, chiedete ai clienti FXT 🙂