Home / Ecco la Crypto che vuole SALVARE Solana | BONK, la moda del momento..

BONK ANALISI

Ecco la Crypto che vuole SALVARE Solana | BONK, la moda del momento..

Il mondo cripto non è nuovo a sorprese difficili da comprendere anche per i più navigati. Ultima in ordine temporale è quella di Bonk Token, che fa registrare nel giro di poche ore l’ennesimo raddoppio di valore e che secondo molti (a nostro avviso con un pizzico di esagerazione) starebbe contribuendo a risollevare la situazione dalle parti di Solana.

Un meme token, l’ennesimo che ha come tema principale uno Shiba Inu, che sbuca sul mercato quando tutti o quasi pensavano di averne viste abbastanza durante l’ultimo ciclo di bull market. Cercheremo di capire cosa c’è dietro questo token e quanto sia il caso si di seguirne le peripezie, con posizioni o meno.

Per il momento chi vuole investire su questo token e provare a cavalcare la moda del momento dovrà rivolgersi a sistemi in AMM come Raydium o Orca, oppure ancora rivolgersi a exchange come Huobi, Bybit o MECX.

Cos’è Bonk Token, da dove è sbucato e perché

Mentre tutti cantavano il Requiem di Solana ecco spuntare un progetto con ambizioni importanti, ovvero quelli di far risorgere il network che è considerato il grande malato del mondo cripto. Il tutto con il solido corredo di burn, di airdrop per i detentori di Solana e dei NFT che girano su quella piattaforma e più in generale quanto ci si aspetta da un progetto che cerca di lanciarsi nel modo più rapido possibile.

Solana Meme Token
Il meme che vuole salvare Solana

In molti sembrerebbero essersene infatuati, con le quotazioni che anche su exchange di una certa rilevanza (ma nessuno tra i maggiori per ora lo quota) che salgono a ritmo serrato.

  • Tokenomics

Il 20% del totale dell’emissione dei token finirà ai detentori di collezioni NFT sviluppate su SOlana, il 15% ai trader iniziali ipenbook, il 10% ai collezionisti di arte NFT su Solana e ai relativi artisti, il 5% agli sviluppatori di Solana, almeno questo per quanto riguarda l’airdrop che complessivamente varrà il 50% del circolante**.

Per il resto avremo una ripartizione equa tra marketing del progetto, sviluppo, riconoscimenti monetari per i contributor di prima battuta, e il 15 a BonkDAO, che dovrebbe essere in futuro l’organizzazione decentralizzata che si occuperà di gestire il progetto.

Non si sa molto di più del progetto, se non che a molti ricorderà il molto fortunato lancio di Shiba Inu Coin, caso però più unico che raro in un panorama dove nascono a decine di meme coin e token ogni giorno. Sarà sufficiente per il successo del progetto? Staremo a vedere, per ora gli scettici si stanno facendo avanti anche se parlando con la proverbiale mezza bocca, dato l’enorme successo che il token sta riscuotendo sui mercati.

Sempre massima attenzione a questo tipo di progetti

L’attenzione dovrebbe essere massima sempre per qualunque tipo di investimento e a maggior ragione all’interno del mondo delle criptovalute. Quando poi si tratta di meme token che cavalcano mode che hanno già funzionato per svariate volte, l’attenzione deve essere addirittura triplicata.

Niente mi rende più felice del vedere gli utenti di Solana divertirsi. E hey, si stanno divertendo alla grande ora. Mantenete un’attitudine positiva, inclusiva, che dia il benvenuto, che sia aggressiva e divertente. Il resto si metterà a posto nel 2023.

A parlare è uno dei co-fondatori di Solana, in relazione appunto a Bonk, cosa che è stata letta come una sorta di endorsement dai piani alti di Solana. Basterà per decretare il successo di questo progetto?

Info su Gianluca Grossi

Capo-redazione ed analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti
Notificami
guest

10 Commenti
Più votati
Più nuovi Più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Giorgio
Giorgio
27 giorni fa

Intervengo solo per scusarmi perché in un commento ho detto una cazzata, Sol non ha 100 milioni di cap, non so perché mi ero convinto di questo.
🤷‍♂️scusate.

jacopo
jacopo
27 giorni fa
Reply to  Giorgio

comunque troppi 😀

Giorgio
Giorgio
27 giorni fa
Reply to  jacopo

🤣🤣ho guardato su coinmarketcap, sol ha un’offerta circolante di 360 e passa milioni di pezzi con un’offerta massima di un po più di 500 milioni.
Per avere un market cap di 100 milioni deve proprio crollare poverina.

jacopo
jacopo
27 giorni fa
Reply to  Giorgio

stoppana non ha fatto altro che mentire e barare sulla quantità di coin esistenti dalla sua nascita. quei dati prendili con le pinze 😀

Giorgio
Giorgio
27 giorni fa
Reply to  jacopo

Addirittura!
Ma dove li trovi questi dati?
Comunque ho visto che il solito youtuber insiste sull’amata solana……non ho visto il video ma ho visto che ha pubblicato qualcosa.
Sinceramente spero per chi ce l’ha in carico che salga e riescano a liberarsene.

jacopo
jacopo
27 giorni fa
Reply to  Giorgio

ah boh, se non se ne liberano ora è giusto che ne seguano il destino – nel bene e nel male, per carità.
non parliamo dello youtuber/influencer va che mi vien da piangere per la disinformazione che sparge, soprattutto su btc ed eth. Lo preferivo quando scriveva libri su come difendersi dalla “donna-ragno” che ti frega i soldi, dei capolavori letterari 😀
Cmq stoppana negli ultimi 3 mesi è solo passata da 33 dollari a 13, mi pare giusto shillarla ancora, è una scelta solida! Rispetto al suo all time high è solo giù del 95%, da $260 a $13 XD

La migliore fonte di notizie e ricerche sugli scam sono account twitter come quello di fatman e hsaka, giusto per citarne due, ce ne sono altre centinaia… apriti un profilo twitter, anche anonimo (è lecito), ci vogliono 10 secondi!

Giorgio
Giorgio
27 giorni fa
Reply to  jacopo

Ti dico la verità, se penso a twitter ho la stessa sensazione che avevo quando pensavo di acquistare solana.
Ho un profilo su Linkedin e spesso penso di togliere anche quello, tanto non è più quello di tanti anni fa.
Ho cambiato 2 posti di lavoro grazie al profilo su Linkedin ma ora assomiglia di più a Facebook.
Ci penserò comunque grazie per l’informazione.

Giorgio
Giorgio
27 giorni fa

Avrò visto il futuro di Solana?😁

Klaus Marvin
Klaus Marvin
27 giorni fa

Chissà se vogliono proprio salvarla o solamente intervenire per pompare il prezzo e quando si sono riempite le tasche portare a casa i guadagni e lasciare Solana al suo destino. In un commento precedente chiedevo ai più esperti se Solana poteva essere assorbita da altri progetti e questo non è possibile ma può essere “salvata” anche se mi sa che c’è poco da salvare, piuttosto farlo credere e questo è solo un mio pensiero personale, magari alla fine la salvano veramente. Vada come vada il treno per il salvataggio è appena partito e chissà quanti speculatori si accoderanno a Bonk. Buona giornata.

jacopo
jacopo
27 giorni fa

Near, Etc, Sol e pure Ftt (faccio fatica a non ridere.. Sì, Ftt che era il token di Ftx) hanno fatto un +20%. Sembrerebbe quasi (ma proprio quasi eh) che ci sia stato uno short squeeze su chi appunto shortava i fondi dei capitali a rischio liquidazione – chi ha detto Barry Silbert?

Per quanto io provi sempre un brivido di piacere nel vedere saltare per aria chi fa leve, soprattutto quando sono in short, non crediate che questo ennesimo Bonk o come cavolo si chiama possa far qualcosa sul lungo periodo. Il solito fumo senza arrosto. Come doge, Shiba, floki e spazzatura varia. Ma il bello di questo mondo è che è incredibilmente facile prendere i soldi di chi si mette a gamblerare, quindi mi raccomando, tutti long su Bonk che al prossimo calo vi ringrazieró 😀 oppure andate short, che al prossimo rally vi ringrazieró lo stesso XD
Se invece rimaniamo laterali vi ringraziano gli exchange per le commissioni che gli pagate per tenere aperte le vostre posizioni. Sempre se non scappano prima coi vostri soldi – c’è un exchange che permette di fare leva x1000. Sì, per mille, avete letto bene, cercatelo cercatelo non vi dico il nome 😀

Ci siamo già dimenticati di Ftx… incredibile, certa gente non impara proprio mai XD