Home / Ethereum e Lido volano a Shanghai | Rialzi per QUESTO upgrade

LIDO BOOM ETH

Ethereum e Lido volano a Shanghai | Rialzi per QUESTO upgrade

Ai bei tempi, che poi erano soltanto qualche mese fa, ci chiedevamo scherzosamente quanto mancasse alla famosa e iconica Lamborghini. Oggi dobbiamo accontentarci di meno, molto meno, anche se forse più cruciale di un’auto sportiva, per quanto grande possa essere la nostra passione per certi bolidi. Sì, si continua a parlare della possibilità di prelevare quanto messo in staking su Ethereum.

E ci sono mezze novità che stanno contribuendo a nostro avviso al ritorno di un sentiment positivo anche sulla seconda delle criptovalute per capitalizzazione di mercato. Ethereum vola abbondantemente sopra i 1.300$, perché tanto Shanghai, questo l’update che permetterà di prelevare quanto bloccato in staking, è ormai alle porte.

Secondo quanto è stato di nuovo diffuso nel weekend, a febbraio avremo la prima sorpresa e poi – se tutto dovesse filare liscio – potremo finalmente rimetter le mani sul malloppo a marzo. Notizia / non-notizia che ha contribuito ad un rally buono anche per $ETH. Ethereum che è disponibile anche su eToroqui puoi anche PROVARE GRATIS il suo TRADING AUTOMATICO – per un intermediario che ci permette di investire su 78+ cripto asset anche con il CopyTrader, sistema unico di copia dei migliori in un solo click.

Ethereum: si vola a Shanghai – e manca davvero poco

L’upgrade avrà, anche questo si sapeva, il nome di Shanghai e permetterà di ritirare gli Ethereum che abbiamo messo in staking con il passaggio a PoS per il più importante degli ecosistemi altcoin al mondo. Ok, si potrà fare, ma quando?

Secondo quanto è stato diffuso nel corso del weekend avremmo due date: la prima a febbraio, quando dovrebbe essere resa pubblica la beta, che servirà per mettersi a caccia degli ultimi bug da sistemare. Poi ci sarà marzo, non solo in senso consequenziale a febbraio, ma come data per la pubblicazione dell’aggiornamento che permetterà anche sulla mainnet di ritirare quanto messo in staking.

Cosa che sta aiutando non solo $ETH a recuperare parte del terreno perso in termini di prezzi, ma anche token correlati allo staking come $LDO di Lido. Un passaggio più che atteso e che viene celebrato all’interno di una giornata molto interessante per tutto il settore cripto. Giornata che sta facendo registrare guadagni pressoché ovunque, molti dei quali in doppia cifra e anche su progetti che in molti avevano dato per spacciati, come anche Solana.

Shanghai cosa succede Ethereum
Tutti vogliono Shanghai

Quanto potrà durare il rally? E tutti venderanno una volta che…?

Le preoccupazioni ora sono duplici, almeno per i nostri lettori più ansiosi. La prima riguarda la durata di questo rally: nessuno ha la risposta, ma in molti sembrano pensare che sia un’inversione di trend importante e che, con i soliti sali e scendi, potrà continuare almeno per un po’.

L’altra domanda riguarda la destinazione di quanto riguarda gli Ethereum che potranno essere prelevati a marzo. In molti finiranno per venderli? Non è assolutamente detto: la lotta per il prezzo sarà tra la pressione di vendita di chi appunto vorrà vendere e di chi continuerà a comprare perché il PoS di Ethereum sarà finalmente arrivato alla… normalità. Senza poi dimenticare che il percorso per prelevare sarà in realtà graduale e per epoche. In altre parole, non tutti potranno prelevare tutto e subito. Cosa che dovrebbe aiutare a controllare le pressioni di vendita che pur potrebbero esistere.

In altre parole, è forse troppo presto per preoccuparsi di quanto accadrà. E chi si aspettava un segnale positivo da parte di Ethereum ora dovrebbe cercare di goderselo senza pensare al peggio che arriverà, forse (e secondo letture minoritarie), più avanti.

Info su Gianluca Grossi

Capo-redazione ed analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti
Notificami
guest

1 Comment
Più votati
Più nuovi Più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Klaus Marvin
Klaus Marvin
18 giorni fa

Il bello di questo mercato è che per la finanza tradizionale non esiste, infatti il crollo delle cripto non ha avuto nessuna conseguenza sulla finanza tradizionale. Ma quando verrà inserito all’interno della finanza e del sistema bancario provate ad immaginare quanti miliardi ci gireranno attorno e quanto potranno salire ancora le cripto. Poi si sa, ci saranno nuove crisi e via dicendo. E un altro fattore interessante è che secondo me Bitcoin non ha nemmeno bisogno di entrare nella finanza tradizionale, semmai è l’esatto opposto. Ed è per questo che fino a quando tutto il comparto non sarà inserito all’interno del sistema finanziario non c’è bisogno di nessuna regolamentazione. Buona giornata