Home / Crypto truffe: Tether sequestra 225 milioni di dollari!

tether 225

Crypto truffe: Tether sequestra 225 milioni di dollari!

Sequestro record per un'organizzazione criminale internazionale.

Tether ha deciso, volontariamente secondo il comunicato del gruppo che controlla la stablecoin, di congelare 225 milioni di dollari in Tether che sarebbero legati a un’organizzazione criminale internazionale, particolarmente attiva in truffe a tema crypto.

A darne la comunicazione è Tether stessa sul suo blog ufficiale, parlando di attività coordinata con l’exchange OKX e anche con il Dipartimento di Giustizia statunitense. Nel caso in cui ci fossero errori confermati poi dalle polizie coinvolte, i fondi, dice il comunicato, saranno presto restituiti ai legittimi proprietari. Una misura che non mancherà di agitare discussioni e che però conferma la coordinazione tra Tether, gli exchange e chi è attivo nella caccia dei criminali.

Segui tutte le ultime notizie del mondo crypto e Bitcoin anche sul nostro canale Telegram ufficiale, insieme alla nostra redazione a tantissimi dei nostri lettori. Riceverai news in anteprima mondiale, segnali di trading e approfondimenti che non trovi sul sito.

Tether: 225 milioni di dollari congelati

Un’organizzazione criminale internazionale, dedita alle truffe che vengono indicate con pig butchering. Si tratta, in altre parole, di quelle che dalle nostre parti si chiamano truffe romantiche, che ricorrono a manipolazione emotiva con il fine ultimo di ripulire i conti dei malcapitati. Un problema molto diffuso, e che però avrebbe visto il pronto intervento di Tether, di OKX e anche del Dipartimento di Giustizia americano. Il risultato? Tether è già intervenuto per bloccare 225 milioni di dollari di fondi.

La nostra recente collaborazione con il Dipartimento di Giustizia sottolinea il nostro impegno per la creazione di un ambiente sicuro. Crediamo nello sfruttamento della tecnologia e delle relazioni, come nella nostra collaborazione con OKX, per occuparci proattivamente di attività illecite e per fissare gli standard più elevati di integrità nell’industria.

Questo è il commento di Paolo Ardoino, al quale è seguito anche il commento di Jason Lau, che per OKX riveste il ruolo di capo della divisione Innovazione.

Collaborare con i maggiori player dell’industria, incluse le agenzie che combattono il crimine, è uno dei punti chiave del nostro approccio nella costruzione della fiducia e nell’offrire servizi al pubblico in qualit àdi leader dell’industria crypto. Da OKX continueremo a contribuire a queste iniziative.

Pronti a scongelare i fondi nel caso in cui…

Il congelamento dei fondi è avvenuto preventivamente e Tether sottolinea come in caso di errori si lavorerà con le agenzie di law enforcement per ripristinare immediatamente accesso ai fondi da parte dei legittimi proprietari.

La somma è di certo importante: parliamo di 225 milioni di dollari che erano custoditi in wallet non custodial e dunque non su exchange. Seguiremo da vicino le evoluzioni di questa specifica situazione, che racconta però di un mondo crypto molto lontano da come lo descrivono i giornali. Un mondo crypto che collabora, quando possibile, con le autorità.

Iscriviti
Notificami
guest

2 Commenti
Più votati
Più nuovi Più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Virgil Hilts
Virgil Hilts
6 mesi fa

Che lo stato possa esercitare il suo potere contro criminali è ormai una prassi. Giusta o sbagliata. Che ogni tanto lo Stato lo faccia contro dissidenti o nemici politici che però di criminale non hanno fatto nulla è vergognosamente una realtà. L’idea che sta dietro alle crypto è da sempre una moneta decentralizzata che gli Stati NON possono controllare. A loro sta l’onere di catturare i criminali, trovare le prove e condannarli se il caso. Ma la privacy e l’anonimato sono sicuramente uno dei principali aspetti positivi delle criptovalute e di BTC fin dagli albori. Se adesso anche le crypto possono venire bloccate, congelate sequestrate o altro, allora perdono il 50% del loro fascino e rimane solo la speculazione finanziaria. Peccato. Tether non mi ha mai convinto ma sicuramente adesso non mi vede più.

Fabio fabio
Fabio fabio
6 mesi fa
Reply to  Virgil Hilts

succede solo con i token, se possiedi una coin questo è praticamente impossibile se lo hai in un wallet non custodial