Home / Crypto e Bitcoin: quando arriva la bull run? | Analisi dei DATI

Bull Run analisi

Crypto e Bitcoin: quando arriva la bull run? | Analisi dei DATI

Siamo già in bull run? È già finita? Dovrà ancora arrivare? Qualche ragionamento a partire dai dati.

In tanti chi chiedete come e quando arriverà il prossimo bull market, la locuzione con la quale si intende un mercato, almeno nel mondo crypto, estremamente rialzista, dove il settore nella sua interezza fa registrare percentuali di crescita, settimana su settimana, da capogiro.

Il motivo per cui c’è tanto interesse su questa “fase” – che comunque è una semplificazione nell’analisi degli andamenti dei mercati – non è difficile da capire. Tutti o quasi vogliono fare soldi e possibilmente nel più breve tempo possibile. Una questione che discutiamo ogni giorno sul nostro Canale Telegram e che oggi di proponiamo con un’analisi partendo, come sempre, dai dati.

Ci sono due fattori che ci lasciano pensare che la crescita più importante non sia ancora qui. Manca l’interesse del 2021 da parte dei piccoli investitori e mancano i capitali dei VC, che furono decisivi nella crescita del grosso dei progetti che durante il precedente ciclo hanno arricchito gli investitori.

Retail e VC: in attesa del bull market crypto e Bitcoin

Nelle ultime settimane tutte le analisi – comprese le nostre – si sono concentrate sull’arrivo di clienti istituzionali tramite ETF Bitcoin, un prodotto che innescherà effetti molto importanti sul mercato ma che non può, lo sottolineiamo ancora una volta – far correre da solo tutto il mercato.

I capitali degli investitori più strutturati, lo ha ricordato recentemente anche WisdomTree, ci metteranno del tempo ad arrivare e comunque non potranno essere, da soli, motore di una crescita come quella alla quale abbiamo assistito nel 2021.

Cosa manca? Mancano gli altri 2 ingredienti: i piccoli investitori da un lato e i VC, almeno per il settore altcoin, dall’altro. E abbiamo raccolto dati che sembrerebbero confermare questa nostra intuizione.

Retail, dove siete?

I retail non sono ancora qui. O meglio, non sono ancora nel mondo crypto in termini di interesse rispetto al 2021 e al 2022. I dati raccolti da Google, per quanto parziali, raccontano inequivocabilmente di un interesse che è stato in crescita dall’arrivo di BlackRock e dei grandi gestori di ETF, ma che è comunque lontano da quello della fase centrale dell’ultimo bull market.

Grande pubblico crypto
L’interesse nel tempo per il comparto crypto da parte del grande pubblico

Si possono fare ulteriori considerazioni a questo scopo. In genere il grande interesse dei retail arriva quando la fase esplosiva si sta attenuando e quando inizia la fase di scarico, questo è vero, ma siamo comunque in linea con il livello di interesse di febbraio 2021.

Chi non è d’accordo con questa nostra tesi obietterà che a febbraio 2021 si era già nel pieno della bull run, il che può essere vero. Rispondiamo però che siamo arrivati a questo livello di interesse dopo l’arrivo degli ETF, evento storico tra i più importanti, a livello finanziario, per Bitcoin e di riflesso anche per il mondo crypto.

A nostro avviso – e lo mettiamo nero su bianco così da permettere a tutti di poter verificare in futuro se avremo avuto ragione o meno – ci sarà ancora da lavorare. O comunque manca un indicatore chiaro del fatto che si è nella fase più esplosiva della crescita.

Fase più esplosiva della crescita che chissà, potrebbe arrivare in concomitanza con l’halving di Bitcoin o poco dopo. O che avrà bisogno di un’altra corsa del comparto rispetto al recupero.

Difficile anche il ritorno dei VC, almeno per ora

E almeno sui livelli che avevamo visto nel 2021 e nel 2022. Secondo i dati diffusi da Galaxy, siamo sul livelli estremamente più bassi, a fine 2023, rispetto al 2021 e al 2022. Siamo nello specifico poco sopra quanto fu raccolto dai venture nel 2020.

Galaxy VC
Volumi di investimento dei VC in nero. In blu il numero di accordi. Fonte: Galaxy

Non c’è da biasimarli. Il caso FTX e tutti gli altri casi di fallimenti eccellenti, in aggiunta a tassi di interesse piuttosto elevati sono una combinazione micidiale per questo tipo di investitori.

Senza i quali però, piaccia o meno, sarà difficile vedere certe crescite esplosive. C’è da dire che l’arrivo di grandi gruppi almeno su Bitcoin – e presto su Ethereum, potranno fare da viatico al ritorno di certi interessi e di certi investimenti.

Per ora però c’è tanto da recuperare per pensare di poter essere già in bull run oppure di vedere la corsa fino a oggi come quella finale di questo ciclo.

In breve: l’assenza di questi due player fondamentali in termini di categoria è il segno che almeno a nostro avviso ci sarà ancora, eventualmente, spazio per la crescita.

Iscriviti
Notificami
guest

4 Commenti
Più votati
Più nuovi Più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Christian
Christian
2 mesi fa

Potrebbero anche non arrivare mai

Alessio Ippolito
Admin
Alessio Ippolito
2 mesi fa
Reply to  Christian

Ciso Christian, grazie per il tuo commento. Potresti perfavore argomentare la tua affermazione? Lo dici anche sulla basi di dati e tue specifiche analisi? Altrimenti per me è come dire: ” La bullrun potrebbe arrivare oppure no”.

Capisci bene che una affermazione di questo genere ha poco peso specifico.

Un caro saluto

Carson
Carson
2 mesi fa

Caro Alessio, non si fidi di nessuno, questi non sanno nulla

Alessio Ippolito
Admin
Alessio Ippolito
2 mesi fa
Reply to  Carson

Salve Carson, non so bene a cosa ti riferisci esattamente.