Home / Bitfinex porta le criptovalute nei negozi di tutto il mondo!

Bitfinex porta le criptovalute nei negozi di tutto il mondo!

Altra grande news per il mondo delle criptovalute. L’exchange americano Bitfinex ha appena annunciato il lancio di un nuovo sistema di pagamenti, che potrà essere utilizzato dalle attività, online e offline, per accettare criptovalute a saldo di fatture e scontrini.

negozi accettano cripto
Bitfinex porta le cripto nei negozi di tutto il mondo

Un passo avanti davvero importante, da parte di un gruppo che ha già un reach capillare almeno negli Stati Uniti e che potrebbe mettere pressione ai giganti dei pagamenti digitali come PayPal, che pur si stanno muovendo nella stessa direzione.

Un maggiore reach per il mondo delle criptovalute vuol dire maggiore valore a mercato. Crescerà la domanda e a parità di altri fattori crescerà il valore di ciascuno dei token utilizzati contro euro e dollaro. Chi vuole cavalcare da subito questa notizia può farlo tramite eToro (qui per il conto dimostrativo gratis), che permette di puntare su oltre 90 coppie di criptovalute e soprattuto su 18 best token contro il dollaro USA.

In alternativa, possiamo trovare le criptovalute che saranno utilizzate da Bitfinex anche su Capital.com – con conto dimostrativo gratis qui – dotato anch’esso di un enorme numero di scambi proprio sulle criptovalute.

Cosa potranno fare i negozianti con il sistema di Bitfinex?

Potranno accettare pagamenti nelle principali criptovalute. Bitcoin ma non solo, perché sarà possibile ricevere denaro (e pagare) in tutte le criptovalute che sono presenti sul popolare exchange. Si potrà decidere di operare in Ethereum, ma anche su infrastrutture che si sono dimostrate decisamente più prestanti in termini di velocità di transazione sul mercato e commissioni da pagare.

I negozianti e le attività avranno dunque potere di scegliere qualunque tipo di token per i pagamenti. Una volta ricevuto il pagamento questo sarà trasferito nel wallet interno all’exchange e potrà essere anche convertito, istantaneamente, verso depositi in stable coin, per chi avesse interesse a tenere le riserve in dollari o euro.

Il sistema di pagamento offerto da Bitfinex sarà gratuito sia per chi paga sia per chi riceve il pagamento. Tuttavia starà alle parti pagare le transazioni, ovvero i costi di approvazione della transazione all’intento della blockchain.

Un grande passo per le criptovalute

Bitfinex non è sicuramente la prima società ad offrire sistemi di pagamento che sono basati sulle criptovalute, anche in ambito di piccola e media impresa. Tuttavia la forza commerciale della compagnia permetterà da un lato di aumentare la penetrazione sui mercati delle cripto, dall’altro di esercitare una giusta pressione su banche e sistemi come PayPal.

Una pressione che potrebbe contribuire a spingere anche sistemi di pagamento tradizionali verso l’accettazione delle criptovalute come mezzo di pagamento a tutti gli effetti. Con buona pace di tutti gli economisti, analisti e professori che continuano a dire che le criptovalute non sono altro che una bolla speculativa senza alcuna utilità.

Ora la palla passerà alle piccole e medie imprese, ai negozi e alle attività produttive: se dovessero effettivamente iniziare ad accettare, in buona quantità, criptovalute, cosa diranno i cosiddetti esperti? Se è vero che Bitcoin può avere dei problemi in questo senso, perché ostinarsi a non guardare altrove, sempre all’intento del mondo delle criptovalute e della blockchain?

Il passo di Bitfinex è chiaro ed altri – questa è una previsione che non potrà essere smentita – non potranno che seguire. Con buona pace di chi vede solo il dollaro e euro un mezzo di pagamento utile.

Info su Gianluca Grossi

Laureato in Giurisprudenza, è esperto di investimenti in criptovalute. Ha già investito in passato in BitCoin, DogeCoin, Ethereum e XRP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *