Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 oreIl Tempo.itAskanews

Home / PancakeSwap vola: +10% in giornata e trend ancora rialzista

PancakeSwap vola: +10% in giornata e trend ancora rialzista

Sì, non è una gran giornata per il mondo delle criptovalute, nonostante le principali criptovalute stiano lentamente recuperando dalla correzione importante di ieri. Tuttavia qualcuno dei progetti più nuovi sta guadagnando – e molto – sul mercato. Come stanno facendo PancakeSwap e il suo token CAKE, che nel momento in cui vi scriviamo sono sopra il 10% nelle ultime 24 ore di contrattazioni.

pancakeswap boom
PancakeSwap vola: +10% in 24 ore e secondo gli esperti potrebbe crescere ancora

Un ottimo guadagno per uno dei token più interessanti del momento e vera anima del settore della Finanza Decentralizzata, ovvero la finanza che punta ad utilizzare automatismi e funzionalità direttamente su Blockchain. Simile a Uniswap, questo progetto ha continuato a raccogliere appassionati ed utenti, operando come market maker automatico, ovvero come exchange decentralizzato in grado di aggiustare i tassi di scambio automaticamente.

Ma perché PancakeSwap sta crescendo così tanto, riavvicinandosi a grandissime falcate al suo massimo storico, toccato soltanto qualche settimana fa? Cosa c’è da sapere sui token del suo comparto? Cosa c’è da sapere su questa ennesima criptovaluta emergente? Intanto chi vuole iniziare a scambiarla può farlo tramite Binance (qui per aprire un conto gratuito), che offre i token CAKE nel suo scambio rapido, contro altre criptovalute.

Che cos’è PancakeSwap e perché è tanto popolare?

PancakeSwap è un sistema crypto che permette di scambiare automaticamente token contro altri token. Una sorta di scambio di criptovalute ma decentralizzato, che permette in modo assolutamente automatico a offerta e domanda. di adeguarsi e incontrarsi Un’esperienza che abbiamo già visto con Uniswap e con Sushiswap, che sono poi progetti tecnologicamente molto vicini proprio a PancakeSwap. Il token di riferimento, CAKE, viene utilizzato proprio per pagare le commissioni al network. Una sorta di gas token la cui domanda aumenta al crescere dell’utilizzo del sistema. Il network opera sulla blockchain di Binance e soprattutto offre la possibilità di scambiare automaticamente proprio i token BEP20.

Il sistema è dunque essenziale nello sviluppo dei nuovi progetti di finanza decentralizzata che si sviluppano attraverso una delle chain preferite dagli sperimentatori, offrendo un pool di liquidità più che necessario per tantissimi progetti di Dapps. Motivo del successo che il progetto ha avuto nelle ultime settimane c’è proprio un aumento dell’utilizzo di questo tipo di blockchain, in modo particolare da diversi progetti che si sono allontanati da Ethereum a causa dell’aumento delle fee.

Continuerà a crescere? O è un fuoco di paglia?

Ci sono ottimi presupposti per ritenere la crescita di progetti come PancakeSwap organica al settore della blockchain. La Finanza Decentralizzata sta prendendo piede e le soluzioni alternative a quelle maggiormente diffuse sui mercati – vedi Ethereum – stanno avendo grande trazione, a causa delle difficoltà, seppur momentanee, del principale progetto per le DApps. Se dovesse crescere la DeFi, PancakeSwap potrebbe essere uno dei progetti a guadagnarne di più.

Chi punta oggi su PancakeSwap lo sta facendo anche sull’ecosistema che viene alimentato e che si alimenta da questo specifico progetto. Una scommessa sicuramente rischiosa, ma che ha fino ad oggi premiato i moltissimi che hanno deciso di investire su CAKE per tempo. E non potrebbe essere troppo tardi per salire sul treno. Secondo i CAKE-maniaci questo potrebbe essere soltanto l’inizio.

Info su Gianluca Grossi

Laureato in Giurisprudenza, è esperto di investimenti in criptovalute. Ha già investito in passato in BitCoin, DogeCoin, Ethereum e XRP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *