Home / AscendEX BOOM: +40% in 24 ore. Cosa c’è da sapere sulla ex BitMax

AscendEX BOOM: +40% in 24 ore. Cosa c’è da sapere sulla ex BitMax

Ci occupiamo spesso di progetti innovativi o che stanno conquistando spazio sui mercati a colpi di rialzi. Oggi è il turno di AscendEX, criptovaluta del fu BitMax, che fa registrare nelle ultime 24 ore una crescita superiore al 40%, numeri che si vedono raramente anche su un mercato vivace come quello delle criptovalute.

AscendEX fa il boom: +40% in solo 1 giorno e entra nelle prime 60 cripto per capitalizzazione

Relativamente poco popolare in Europa, questo token è in realtà parte di un servizio più ampio, da parte di una società che offre servizi di scambio rapido in stile trading, nonché servizi in cloud e soluzioni blockchain per clienti istituzionali. AscendEX è il token di riferimento del network, che come la maggior parte degli utility token può essere usato per pagare le commissioni dei servizi interni e anche per altri tipi di funzionalità.

Il token, che soltanto fino a qualche tempo fa riportava il nome di BitMax (il vecchio nome della società di servizi alla quale è collegato) non è ancora quotato su nessuno dei maggiori exchange o broker. Chi vorrà investirci dovrà portare pazienza e attendere, nel caso, che venga listato presso i principali gateway per gli investimenti in criptovaluta.

Ascendex è un classico token utility

Quando parliamo di criptovalute utility ci riferiamo ad una categoria di cryptotoken piuttosto precisa. La loro funzionalità principale è di essere moneta di scambio all’interno di protocolli che offrono servizi, legati o meno al mondo della blockchain. Uno dei casi più conosciuti di utility token è sicuramente Binance Coin, che viene utilizzato sia per pagare commissioni all’interno del DEX decentralizzato di Binance, sia per ottenere la quotazione del proprio token.

AscendEX offre proprio questo: la possibilità di pagare le commissioni per i suoi servizi interni, aggiungendo però altro. È possibile infatti fare staking e ricevere delle importanti ricompense per contribuire al funzionamento del protocollo. Altra cosa che interessa chi investe in questo token è che viene progressivamente distrutto (ovvero inviato verso wallet inesistenti) dai gestori del progetto, per aumentare la scarsità sul medio e lungo periodo. Anche in questo ricorda molto da vicino il funzionamento di BNB.

Conviene investire ora su AscendEX?

È una domanda ricorrente da parte dei nostri lettori, non appena un qualunque token o criptovaluta emergente facciano registrare degli importanti incrementi in termini di valore di mercato. Il +40% che è stato fatto registrare da AscendEX nelle ultime 24 ore ingolosisce sicuramente, ma ci sono altri tipi di considerazioni che riteniamo necessario fare prima di prendere una decisione.

  • Ancora relativamente introvabile

Non possiamo trovarlo sui principali exchange di criptovalute e questo è un problema. Potremmo pensare di acquistarlo alla fonte, ma questo vorrebbe dire rivenderlo comunque attraverso canali poco liquidi.

  • E in Europa?

Altro problema almeno per il momento è la scarsa penetrazione del servizio in Europa, dove dovrà fronteggiare realtà molto solide e che offrono servizi molto avanzati. Il token AscendEX rimarrà legato, come è ovvio, al successo della compagnia che lo propone e lo utilizza e quindi le considerazioni dovranno essere quelle di un investimento in un’azienda più che su di un token.

Non abbiamo nulla contro AscendEX e invece ne accogliamo l’arrivo ai piani alti della capitalizzazione delle criptovalute. Servizi così avanzati e richiesti dal mercato non possono che scatenare ulteriore competizione e spingere anche i concorrenti più in alto. La grande crescita delle ultime ore è sicuramente di buon auspicio, ma prima di buttarsi a capofitto sul progetto, meglio guardarsi intorno.

Di grandi progetti che hanno fatto registrare delle crescite di questo tipo ce ne sono diversi, molti dei quali più accessibili sia per liquidità che per canale di AscendEX. Che per il momento, almeno per chi investe dall’Europa, è ancora di problematico accesso.

Info su Gianluca Grossi

Laureato in Giurisprudenza, è esperto di investimenti in criptovalute. Ha già investito in passato in BitCoin, DogeCoin, Ethereum e XRP.

One comment

  1. Come e dove posso acquistare il token,
    SiaCashCoin,,. Non il SiaCoin che già ho….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *