Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 oreIl Tempo.itAskanews

Home / Incredibile BOOM di Tron: +20% in un solo giorno di mercato

Incredibile BOOM di Tron: +20% in un solo giorno di mercato

Il boom del settore cripto non riguarda soltanto quelle criptovalute che poco sono state inserite da PayPal tra i suoi metodi di pagamento, anche tra quelle di ormai vecchio corso. Il boom della giornata, tra le storiche del settore, è di Tron, una nostra vecchia conoscenza, criptovaluta che siamo stati tra i primi in Italia e in Europa ad analizzare e consigliare.

Tron boom 20%
Tron torna a correre: in sole 24 ore il 20% di crescita

TRX, questo il nome in codice della relativa criptovaluta, ha fatto registrare soltanto nelle ultime ore un aumento di quasi il 20%, che ha portato il token a superare quota 0,067$ e a rientrare tra le prime 20 criptovalute per capitalizzazione al mondo.

Un risultato incredibile, per una criptovaluta che in troppi avevano dato per morta. E chi si era organizzato per il funerale, anche questa volta, dovrà ricredersi. Si può investire su Tron ancora oggi, nonostante il progetto sia ancora molto lontana dal suo massimo storico, raggiunto nel 2018.

Cosa sta succedendo a Tron? Perché il prezzo sale così tanto nelle ultime ore?

C’è qualcosa che in pochi hanno notato, ovvero che l’altro progetto di Justin Sun, BTT, ovvero BitTorrent Token, sta guadagnando in modo incredibile sul mercato ormai da qualche settimana – cosa che avevamo già raccontato sulle pagine di Criptovaluta.it – e che una possibile integrazione, anche soft dei progetti in questione, non potrebbe che dare una grande mano in termini di reach anche a Tron.

Ma a muovere con più veemenza il prezzo è il rinnovato interesse per i NFT dei quali Tron diventerà, con il tempo, uno dei gateway principali, anche grazie alla fondazione JUST NFT, appena annunciata del leader del progetto Justin Sun. C’è tanto di nuovo che bolle in pentola su Tron e l’interesse rinnovato degli investitori, che stanno puntando denaro vero sul progetto, ne è l’ennesima conferma.

Anti-inflattiva: il burn piace agli investitori

Un altro degli aspetti che sta trascinando molto in alto il progetto Tron è la sua natura strettamente anti-inflattiva. I token vengono infatti progressivamente bruciati e diventano sempre più scarsi, cosa che, a domanda costante, ne aumenta il valore.

Come nel più classico dei grafici tra domanda e offerta, quando a calare è la seconda, il prezzo di equilibrio non può che salire. Nelle condizioni specifiche di Tron, inoltre, c’è anche una domanda che cresce. Tra progetti del gruppo, NFT, crescita di BTT e una rinnovata fiducia delle possibilità del progetto anche sul lungo periodo, sono sempre di più gli investitori che spingono sull’acceleratore e cercano di portarsi a casa i sempre più scarsi token TRX.

Qualcosa da fare anche se abbiamo un piccolo portafoglio? Non è detto, perché le alternative oggi sulle quali investire, tenendo conto anche dei movimenti di grandi aziende come PayPal, Tesla e Greyscale, sono diverse. Ma Tron, del quale colpevolmente si parla sempre troppo poco, rimane uno dei progetti più solidi, più di prospettiva e anche più risalenti. Come d’altronde lo sono anche progetti come Ripple e Cardano, al centro di una rinascita sia in virtù delle nuove funzionalità, sia di una riacquisita centralità nell’ecosistema cripto.

In un mondo delle criptovalute dove escono nuovi progetti ogni giorni, qualcuno potrebbe sentirsi in diritto di snobbare Tron. La crescita delle ultime 24 ore però, testimonia che non si tratta quasi mai di una buona idea.

Info su Gianluca Grossi

Laureato in Giurisprudenza, è esperto di investimenti in criptovalute. Ha già investito in passato in BitCoin, DogeCoin, Ethereum e XRP.

2 commenti

  1. Condivido che tron è stata sottovalutata, forse per l’esuberanza del suo founder, ma il progetto è molto valido.
    Non saranno tante ma, 1500 in staking le ho assicurate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *