Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 oreIl Tempo.itAskanews

Home / Ripple e SEC: il giudice spinge per un accordo!

Ripple e SEC: il giudice spinge per un accordo!

Nuove evoluzioni per quanto riguarda la causa che sta tenendo impegnati da un lato Ripple, dall’altro SEC, l’authority che si occupa di vigilare sui mercati per gli Stati Uniti. La novità arriva dai giudici, che ormai risentiti con entrambe le parti, hanno deciso di fare la voce grossa, su un tema che potrebbe essere ulteriore vantaggio per Ripple Labs nella causa.

È stato accordato maggior tempo agli avvocati di Ripple, infatti, per rispondere ad una delle mozioni di SEC, invitando però le parti all’accordo extra-giudiziale, e dunque a cercare un settlement che metta fine alla causa senza coinvolgere i tribunali.

Ripple SEC
Ripple e SEC stancano i giudici, che invitano all’accordo fuori dalle corti

Una buona notizia per XRP, sul quale possiamo investire sulla piattaforma cripto eToro (qui per un conto dimostrativo gratis) – che propone l’acquisto diretto del token in aggiunta a servizi avanzati fintech come il CopyTrading (per copiare o spiare i migliori investitori) e i CopyPortfolios, panieri cripto a zero commissioni aggiuntive.

I giudici sono stanchi della litigiosità delle parti: e Ripple potrebbe guadagnarci

I giudici non ne possono più. È questo quanto emerge dall’ultima risposta data alle parti, tramite la quale tanto Ripple quanto SEC sono stati invitati a trovare un accordo fuori dalla corte per la risoluzione della controversia.

In realtà si tratta di un’eventualità che avevamo già anticipato qualche settimana fa, quando SEC aveva deciso di cambiare il suo staff di avvocati, scegliendo professionisti che hanno fatto carriera proprio con accordi tra le parti extra-giudiziali.

Non siamo però sicuri, nonostante l’invito reiterato delle corti, che Ripple abbia effettivamente interesse a chiudere la vicenda senza raggiungere un giudizio, in particolare se SEC dovesse avanzare delle pretese economiche. È ormai evidente a tutti la difficoltà di SEC nel continuar a sostenere le accuse che hanno dato il via alla causa.

Uno degli avvocati di SEC abbandona la causa

Altra notizia importante è il ritiro di Dugan Bliss, che era uno degli avvocati che stavano seguendo SEC nella causa. Dato che abbandonerà presto l’authority, ha comunicato al giudice che non potrà più seguire il caso. Sarà con ogni probabilità rimpiazzato nel dibattimento da un nuovo avvocato, che andrà ad affiancarsi a quelli già nominati dalla Securities and Exchange Commission.

Una mossa che ha dato il via a qualche speculazione da parte dei commentatori e che andrà valutata con maggiore attenzione nelle prossime settimane, in particolare se Bliss dovesse effettivamente trovare albergo in qualche società legata al mondo delle criptovalute.

Conviene sfruttare questa news per investire?

In realtà crediamo che le news che arrivano dal processo, almeno quando di difficile lettura come queste, possano ora avere scarso impatto sul prezzo di XRP. Rimaniamo convinti delle nostre previsioni XRP Ripple – che indicano livelli di prezzo molto più alti di quelli attuali, che potranno però essere raggiunti con maggiore facilità soltanto quando la causa avrà effettivamente raggiunto il proprio termine naturale.

La fine della causa, inoltre, dovrebbe dare il via alle procedure di quotazione in borsa di Ripple, come abbiamo raccontato sulle pagine di Criptovaluta.it soltanto ieri. Una mossa, questa, che potrebbe essere il boost di prezzo per Ripple che tutti gli investitori aspettano.

Anche se si dovesse procedere a settlement, ovvero ad un accordo extra-giudiziale, ci vorrà del tempo. Sta di fatto però che il futuro per Ripple Labs appare oggi molto più roseo, in una causa che già dalle primissime battute avevamo ritenuto ai limiti dell’assurdo.

Info su Gianluca Grossi

Laureato in Giurisprudenza, è esperto di investimenti in criptovalute. Ha già investito in passato in BitCoin, DogeCoin, Ethereum e XRP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *