Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 oreIl Tempo.itAskanews

Home / Chailink torna in quota e guida il mercato DeFi

Chailink torna in quota e guida il mercato DeFi

Il comparto DeFi si lascia finalmente il peggio alle spalle? Potrebbe sembrare così, anche grazie alla performance di uno dei termometri del settore. Chainlink si riporta in modo convinto intorno a quota 30$ e si lancia verso un recupero totale rispetto alla correzione anche in prospettiva.

Una buona notizia sia per LINK, sia per l’intero comparto – che ormai integra in lungo e largo i servizi (tanto in termini di oracoli, quanto in termini di generatore di numeri random) all’interno dei propri progetti. Chainlink è da tempo uno dei token che seguiamo più da vicino – e questo potrebbe essere il momento giusto per investire.

Buon momento per Chailink - analisi di Criptovaluta.it
un buon momento

Possiamo trovare LINK su eToro (qui per un conto dimostrativo gratuito), piattaforma cripto con 23 token a listino e che ha proprio recentemente incluso Chainlink nella sua offerta. L’unico con CopyTrading – per copiare i trader di successo o analizzarne il portafoglio – e con CopyPortfolios che puntano su panieri diversificati e bilanciati sulle cripto.

Probabilmente sì. Chainlink, che soltanto ieri ha festeggiato il secondo compleanno della mainnet, continua ad essere un progetto molto utilizzato da parte di diverse blockchain del comparto DeFi e anche del nuovo mondo dei NFT che offrono giochi e mondi virtuali iscritti in blocchi.

Le due funzionalità principali di Chainlink, ovvero la fornitura di dati che arrivano dall’esterno delle blockchain e la possibilità di ottenere numeri random certificati (cosa interessante anche per le piattaforme di gioco), continuano ad essere impareggiabili e a non vedere all’orizzonte alcun tipo di concorrenza.

  • Tra le più colpite dal crash del comparto

Un crash che ha colpito fortemente Bitcoin, ma in modo ancora più considerevole il mondo delle criptovalute legate alla finanza decentralizzata.

Con il senno di poi diventa più chiara la lettura di questi specifici eventi: siamo di fronte ad una correzione che ha colpito in modo più il comparto che era cresciuto di più nelle ultime settimane, ovvero quello collegato alla finanza decentralizzata e al ponte tra blockchain e finanza classica. Con il rimbalzo che potrebbe seguire, se dovesse materializzarsi, le stesse logiche.

Una correzione violenta, che oltre a scatenare un panic selling ingiustificato, ha portato Chainlink molto lontano dai suoi massimi storici. Prezzi che però, anche entro l’anno, potranno tornare a ruggire e a tornare su livelli interessanti anche rispetto ai massimi storici.

Disegnare strategie per Chainlink deve partire da un corretto posizionamento del token all’interno dell’ecosistema cripto, tenendo conto della nicchia, della tecnologia e dell’andamento generale di mercato.

  • DeFi a traino, oppure a freno

Buona parte delle performance di Chainlink saranno legate alla capacità, da parte del comparto DeFi, di tornare a crescere. Ci sono pochissimi dubbi sul fatto che siamo davanti ad un comparto che ha ampie praterie da conquistare in termini di utilizzo e di penetrazione nel mondo della finanza classica. Tuttavia non sarà questa l’unica discriminante che riguarderà il mondo di Chainlink, che dovrà tenere conto anche del trend generale di mercato.

  • La lettura del mercato cripto in generale

Nonostante la DeFi cerchi di affrancarsi ormai da tempo, ha ancora un altissimo tasso di correlazione con le criptovalute a più alta capitalizzazione. Bitcoin ha appena chiuso uno dei suoi peggiori mesi per quanto riguarda la performance di breve periodo. Si attende un’inversione del trend, che potrebbe però tardare ad arrivare. Questa sarà una delle importantissime chiavi di lettura per quanto riguarda l’intero comparto, compreso LINK.

  • Mercato azionario

Cogliamo l’occasione di questo approfondimento su Chainlink per segnalare un tema che sarà tra i più importanti delle prossime settimane, ovvero la correlazione – debole ma presente – tra mercato delle criptovalute e mercato azionario USA. Il secondo non sembrerebbe essere, almeno per ora, in un ottimo stato di forma, cosa che porterebbe riflettersi sulla forza e sui tempi della ripresa. Per chi vuole entrare su Chainlink si dovrà continuare ad analizzare anche questo. Noi comunque abbiamo Chainlink nel portafoglio di Criptovaluta.it continuando a ritenere questo progetto tra i più importanti dell’intero comparto.

Info su Gianluca Grossi

Laureato in Giurisprudenza, è esperto di investimenti in criptovalute. Ha già investito in passato in BitCoin, DogeCoin, Ethereum e XRP.

2 commenti

  1. Francesco daini

    buongiorno volevo delle vostre considerazioni tecniche su prometeus grazie

    • Buon pomeriggio Francesco , grazie per la segnalazione. Andremo ad approfondire la coin in base ai ns calendari editoriali.

      Continua a seguirci !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *