Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 oreIl Tempo.itAskanews

Home / Grayscale: “Pronti ad inserire 13 nuove criptovalute!”

Grayscale: “Pronti ad inserire 13 nuove criptovalute!”

Grayscale è uno dei nomi più importanti tra gli investitori “istituzionali” che operano nel mercato delle criptovalute. E la notizia che stiamo per darvi è di quelle forti, che faranno, sul medio e lungo periodo, bene all’intero comparto.

Il popolare gestore di fondi potrebbe infatti includere tante nuove criptovalute nei suoi prodotti finanziari, puntando a diversi progetti già solidi, ma comunque ancora in erba almeno in termini di capitalizzazione. Progetti che difficilmente avremmo immaginato come materiale da investimento per fondi così importanti.

Grayscale - investimenti in DeFi
È il momento della DeFi, anche per i fondi

A dominare sarà il mondo della finanza decentralizzata, dato che i token che potrebbero essere inseriti saranno 1Inch, Curve, Bancor, ICP, Kava, NEAR e Polygon Matic, insieme ad altri di estremo rilievo, come UMA e Solana.

Token e criptovalute che possiamo trovare da Capital.com (qui per un conto demo gratuito e illimitato), intermediario che permette di investire con strumenti professionali, anche dotati di intelligenza artificiale. Con la stessa piattaforma potremo fare trading semi-automatico con MetaTrader 4 oppure utilizzare anche TradingView. E per un conto reale ci basteranno soli 20 euro di investimento.

A cosa punta Grayscale e perché è importantissimo per il mondo delle criptovalute

Grayscale è uno dei nomi più importanti nell’intersezione tra investimenti finanziari concreti e mondo delle criptovalute. Da tempo offre dei trust, sui quali hanno investito anche diversi fondi terzi, che acquistano direttamente criptovalute come Bitcoin, ma anche Ethereum e tante altre, offrendo un accesso più controllato al mondo delle cripto.

Il progetto, in passato, ha già allargato la platea di progetti disponibili, introducendo Filecoin, Ethereum Classic, Litecoin, Decentraland e Chainlink, progetti che sono, tra le altre cose, gli stessi scelti recentemente da eToro (qui per un conto demo gratuito), intermediario sempre molto attento alle novità e che sceglie con estrema cura le criptovalute da inserire a listino.

Potrebbe esserci, secondo il recente annuncio della compagnia apertura a tanti altri asset, con una scelta che dovrebbe aumentare la platea a 13 nuovi progetti. La lista, che possiamo consultare nel comunicato, sembra essere fortemente concentrata sul comparto della finanza decentralizzata, comparto che è stato tra quelli che maggiormente hanno sofferto durante la recente correzione – ma che continua ad avere delle basi molto forti per uno sviluppo concreto futuro.

Cosa vuol dire questo per le criptovalute che entreranno in Grayscale?

Quando sarà annunciata la scelta da parte di Grayscale, potrebbero esserci delle ripercussioni importanti in termini di prezzo. Perché la platea di investitori che possono avere accesso alle criptovalute che saranno accettate aumenterà a dismisura.

La cosa ci è già verificata in passato, con l’allargamento della platea di token sui quali Grayscale investe direttamente. E ci sono tutti gli elementi affinché la stessa cosa si ripeta quando il gestore avrà sciolto la sua riserva.

Il mondo delle criptovalute è finalmente pronto per il grande palcoscenico?

A nostro avviso sì – e la questione non riguarda più soltanto BitcoinEthereum e le altre criptovalute con altissima capitalizzazione. Oggi c’è un movimento, quello della finanza decentralizzata, che nonostante la battuta d’arresto in termini di valore di mercato presenta delle prospettive molto interessanti, che stanno attirando le attenzioni anche di chi è al di fuori del mondo della blockchain.

L’interesse di Grayscale è soltanto l’ultimo in ordine temporale – e se dovesse effettivamente andare in porto, abbiamo la ragionevole certezza del fatto che saranno in molti altri ad accordarsi.

Bisogna iniziare ad investire tenendo conto delle mosse di Grayscale?

I progetti che sono inseriti nella lista dei papabili da parte di Grayscale fanno, in maggioranza, parte anche del portafoglio di criptovalute del nostro sito. Progetti sui quali abbiamo puntato in momenti non sospetti e nei quali continuiamo a credere.

Il consiglio della nostra redazione è di tenere conto delle mosse di Grayscale, ma anche di giudicare comunque con la propria testa e secondo le proprie ricerche. Tutte le migliori criptovalute prese in considerazione da Grayscale sono in realtà progetti che, per chi segue Criptovaluta.it non sono affatto sconosciuti.

Info su Gianluca Grossi

Laureato in Giurisprudenza, è esperto di investimenti in criptovalute. Ha già investito in passato in BitCoin, DogeCoin, Ethereum e XRP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *