Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 oreIl Tempo.itAskanews

Home / Causa Ripple: sconfitta per SEC, fuori i documenti!

Causa Ripple: sconfitta per SEC, fuori i documenti!

Il team legale che sta difendendo Ripple Labs, nell’ormai famosa causa contro SEC, porta a casa una vittoria importantissima. I giudici hanno infatti garantito agli avvocati della difesa accesso ai documenti di SEC che riguardano le policy interne proprio sulle criptovalute.

Si tratterebbe di documenti che indicano se i dipendenti dell’agenzia che si occupa della regolamentazione dei mercati negli USA avrebbero potuto o meno investire in criptovalute, comprarle o venderle. Un documento che all’apparenza potrebbe sembrare poco pertinente, ma che in realtà potrebbe rivelare la stance di SEC nei riguardi di Ripple e del mondo crypto, prima della causa.

Sec contro ripple - vittoria per XRP
SEC dovrà rilasciare i documenti che riguardano le sue policy interne

Un goal, per utilizzare una metafora calcistica, molto importante – e che ristabilisce il vantaggio degli avvocati di Ripple Labs in una causa che, come avevamo riportato qualche giorno fa, potrebbe andare ancora per le lunghe.

Un’ottima notizia per Ripple, che potrebbe essere la base per del news trading, ovvero per investimenti che puntano sulle buone notizie che arrivano dai tribunali riguardo la criptovaluta. Possiamo investire su XRP anche su eToro (qui per un conto demo gratuito), intermediario con 26+ criptovalute a listino e che offre servizi fintech esclusivi, come il CopyTrading – per copiare o spiare i migliori – e i CopyPortfolios, per investire in panieri di criptovalute bilanciati.

La grande vittoria degli avvocati di Ripple – SEC ormai alle corde?

La causa di SEC contro Ripple è stato uno degli eventi più importanti nell’universo delle criptovalute, almeno negli ultimi tempi. Una causa che, appena avviata, ha portato XRP ai suoi minimi storici, con un recupero successivo formidabile, anche grazie allo sgonfiarsi delle pretese di SEC stessa.

Un processo che abbiamo seguito giorno per giorno sulle pagine di Criptovaluta.it e che, nonostante il vantaggio netto degli avvocati di Ripple, potrebbe continuare a produrre i suoi effetti ancora per molto tempo.

Ma procediamo con ordine. All’inizio di giugno gli avvocati di Ripple hanno fatto richiesta di accesso ai documenti di SEC sulle policy interne in termini di investimento sulle criptovalute. Documenti che indicano chiaramente se i dipendenti dell’authority avrebbero potuto investire in criptovalute o meno.

Il punto della difesa di Ripple? Se SEC non ha proibito ai dipendenti di compravendere criptovalute, con quale faccia oggi l’authority può dichiarare le transazioni di Ripple come illegali o comunque da sottoporsi alle leggi sui titoli finanziari?

Se la strategia degli avvocati di Ripple Labs dovesse rivelarsi come efficace, ci sarebbe in realtà poco da controbattere per SEC, con la causa che diventerebbe ormai indifendibile.

In realtà SEC farà di tutto per allungare la causa il più possibile

Questa è rimasta l’unica strategia percorribile per SEC. Ripple ha tutto da perdere in una causa infinita e nel caso di tempi ulteriormente dilatati, si potrebbe trovare costretta ad accettare un accordo, per quanto poco vantaggioso.

Tutto questo alla luce del fatto che Ripple attende la fine del procedimento stesso anche al fine di quotarsi in borsa, probabilmente lontano dagli Stati Uniti. una mossa che renderebbe Ripple ancora più dominante nel suo settore di riferimento, che è quello dei trasferimenti trans-nazionali di denaro.

Cosa significa questa vittoria per il prezzo di Ripple?

Significa in realtà molto. Dopo l’ennesima correzione del mercato, Ripple sta vivendo un momento di oggettiva difficoltà. Notizie di questo tipo contribuiranno a far tornare il sereno all’interno del mercato.

Le nostre previsioni Ripple, molto rialziste, sono anche spinte da quello che sta avvenendo nei tribunali, dove la difesa di XRP sembra tenere e guadagnare campo giorno dopo giorno. Certo, per tornare in bull run, ci sarà bisogno di una spinta anche da parte del mercato in generale. Cosa che, almeno guardando i grafici di oggi, non sembrerebbe essere completamente da escludersi.

Info su Gianluca Grossi

Laureato in Giurisprudenza, è esperto di investimenti in criptovalute. Ha già investito in passato in BitCoin, DogeCoin, Ethereum e XRP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *