Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 oreIl Tempo.itAskanews

Home / Dero: lo strano caso della criptovaluta che fa +300%

Dero: lo strano caso della criptovaluta che fa +300%

Le operazioni organizzate di pump possono riguardare anche criptovalute che sono ormai in circolazione da diversi anni e hanno anche una discreta capitalizzazione di mercato. È stato questo il caso di Dero, progetto che riprende alcune delle tematiche già care a Monero e che si trova ancora, nonostante una breve correzione, ai suoi livelli di massimo storico.

Una situazione incomprensibile per molti, che magari non avevano neanche mai sentito nominare questo progetto – e che ora, dati gli altissimi tassi di crescita degli ultimi giorni, hanno iniziato ad interessarsene, magari per qualche investimento di carattere speculativo.

Dero - lo strano pump e +300%
Cosa c’è dietro il grande pump di Dero degli ultimi giorni?

Vediamo insieme di conoscere il progetto, le sue caratteristiche principali e anche quelli che sono i suoi eventuali punti di forza e di debolezza, in un comparto – quello della privacy – che oggi è tornato ad essere prepotentemente in auge.

Un’operazione di pump dietro il successo di Dero?

In realtà il progetto Dero non si è arenato, ma non sta neanche procedendo a ritmo sostenuto verso l’implementazione di nuove feature. E quindi darsi ragione dell’incredibile buoom di prezzo delle ultime ore non è facile. Scavando però sui social network, sembra evidente che ci sia un’operazione di pump organizzata da diversi gruppi.

Non è chiaro se questa operazione di pump sia in virtù di una notizia che presto diverrà pubblica o semplicemente un pump tecnico, con volumi di acquisto aumentati nella speranza di trascinare anche altri investitori su DERO.

Secondo JeromeTowell, account in realtà non esattamente famoso su Twitter, dietro il recente pump ci sarebbe Dollar Vigilante, account ben più conosciuto, che in passato sarebbe stato protagonista anche di altre operazioni di pump. Operazioni che per il momento sembrerebbero essere riuscite, con la criptovaluta che ha mantenuto larga parte del suo valore e continua ad essere scambiata intorno ai 9 dollari, dopo aver toccato un picco di oltre 10$.

Un investimento per il lungo periodo?

Difficile a dirsi. Dero ha infatti diverse feature interessanti – che in parte la fanno assomigliare a Monero – data la spiccata attenzione verso la privacy. L’unicità del progetto deriva dalla combinazione di una base in Proof-of-Work, sopra la quale viene fatta girare un’altra blockchain in modalità DAG.

Il progetto sembrerebbe però, almeno per il momento, essersi arenato. Il sito internet ufficiale non viene aggiornato da tempo e quanto era stato previsto per la fine del 2020 non è stato in realtà ancora implementato. Cosa che renderebbe il pump delle scorse ore ancora più difficile da comprendere.

Conviene iniziare ad investire adesso su Dero?

Difficile a dirsi. Se dietro il pump dovesse esserci effettivamente una notizia che sarà resa pubblica a breve, ci potrebbero essere ancora delle buone opportunità di guadagno. Prima che ciò si verifichi però potrebbero esserci delle correzioni molto importanti, che renderebbero l’investimento oggi su Dero molto rischioso.

Non possiamo che sottolineare l’estrema rischiosità dell’operazione, in particolare dopo una crescita così spinta – e così fuori controllo. Chi entra adesso sul mercato, deve farlo con gli strumenti giusti e con una corretta conoscenza degli strumenti per il trading.

Cosa che è particolarmente difficile, dato che Dero non è quotato da nessuna delle principali piattaforme per il trading che sono disponibili in Europa. Nel complesso, con il mercato delle criptovalute che sembrerebbe essere tornato in positivo – basti guardare alla straordinaria performance di Ethereum – potrebbero esserci alternative più ghiotte per chi vuole investire.

Info su Gianluca Grossi

Laureato in Giurisprudenza, è esperto di investimenti in criptovalute. Ha già investito in passato in BitCoin, DogeCoin, Ethereum e XRP.

2 commenti

  1. Ancora sperate che ci siano gonzi disposti a farsi fregare con questo ciarpame?
    Ridicoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *