Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 oreIl Tempo.itAskanews

Home / +UFFICIALE+ AAVE PRO arriva a luglio! Dentro gli istituzionali..

+UFFICIALE+ AAVE PRO arriva a luglio! Dentro gli istituzionali..

Il mondo della finanza decentralizzata sarà finalmente a portata anche di investitore istituzionale. Eravamo stati i primi in Italia a raccontarvi dell’arrivo di AAVE Pro, a causa di un bug che ha portato poi ad un leak di informazioni ancora però da confermare.

Ora abbiamo finalmente l’ufficialità, con AAVE PRO che dovrebbe arrivare entro il mese di luglio, e quindi al massimo entro tre settimane. Sarà una questione definitoria tanto per il token, quanto invece per l’intero comparto delle criptovalute che si occupano di finanza decentralizzata. Con AAVE che diventerà guida di un comparto che si preannuncia essere il più caldo anche per i prossimi mesi.

AAVE PRO - ufficialità a luglio - di Criptovaluta.it
Manca poco all’arrivo di AAVE PRO – pensato per i clienti istituzionali

Chi vuole puntare su AAVE seguendo questa straordinaria notizia, può farlo con la piattaforma crypto eToro (qui per aprire una demo gratuita per sempre), intermediario che ha recentemente inserito AAVE a listino e che propone esclusive come i CopyPortfolios – portafogli cripto bilanciati – e CopyTrading, per copiare i migliori o spiare le loro posizioni, per chi vuole investire ma non si sente ancora pronto per gestire un portafoglio in proprio.

AAVE Pro sarà la più grande rivoluzione della storia DeFI

Sì, perché grazie alla possibilità di offrire un pool accessibile soltanto tramite KYC, offrirà un ambiente sicuro agli investitori istituzionali per iniziare ad utilizzare le principali funzionalità del mondo della decentralized finance. Un mondo che per ora era rimasto nelle mani di appassionati di criptovalute e sperimentatori – e che ora, grazie ad AAVE – sarà a disposizione per tutti i soggetti finanziari, anche istituzionali.

Ma procediamo con qualche succoso dettaglio su AAVE Pro:

  • Pool separate

Le Pool utilizzate per la sezione Pro saranno completamente separate da quelle che attualmente utilizziamo all’interno di AAVE. Questo perché risponderanno a standard tecnici e legali molto diversi, per appunto soddisfare le necessità dei clienti istituzionali.

  • Quattro asset crypto disponibili all’inizio

Avremo a disposizione all’inizio Bitcoin, ma anche Ethereum, USDC (lo stablecoin di Circle) e AAVE. Questo, secondo il documento diffuso da AAVE, a causa dell’altissima richiesta che sembrerebbe essere concentrata proprio su questi 4 token.

  • Chi parteciperà?

Investitori istituzionali, grandi aziende e anche società fintech, che saranno identificate tramite KYC e con la collaborazione di Fireblocks, rendendo questo protocollo legale e compliant tanto quanto quelli della finanza “ufficiale”.

  • Rimarrà un protocollo completamente decentralizzato

E che utilizzerà il sistema di governance già utilizzato da AAVE. L’unica differenza starà nel KYC e nella separazione delle pool. Nonostante la separazione, potremo pertanto attenderci un sentimento bullish per AAVE in quanto tale.

Tutto è ampiamente riassunto in questo tweet, che illustra punto per punto quella che è una notizia ottima anche e soprattutto per chi ha già investito in AAVE.

Troppo tardi per investire adesso in AAVE?

Assolutamente no. Siamo soltanto all’inizio di quello che sembrerebbe essere a tutti gli effetti un percorso di istituzionalizzazione di AAVE, che potrebbe portare il token e il relativo protocollo a diventare assolutamente centrali nell’intersezione tra finanza e operatori classici e mondo della finanza decentralizzata.

Una notizia assolutamente bullish e che conferma le nostre previsioni AAVE, molto rialziste anche alla luce di quelli che erano stati i rumors sull’implementazione della piattaforma Pro per i clienti istituzionali.

Rumors che oggi trovano conferma e inaugurano per AAVE un cammino di potenziale crescita. Un protocollo sul quale noi di Criptovaluta.it avevamo già puntato in tempi non sospetti, come prima testata in Italia a seguire da vicino le evoluzioni del principe della DeFi.

Info su Gianluca Grossi

Laureato in Giurisprudenza, è esperto di investimenti in criptovalute. Ha già investito in passato in BitCoin, DogeCoin, Ethereum e XRP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *