Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 oreIl Tempo.itAskanews

Home / Shiba Inu Token: da oggi possiamo spenderli su Shopping.io!

Shiba Inu Token: da oggi possiamo spenderli su Shopping.io!

Notizia assolutamente incredibile per tutti gli investitori in $SHIB. Shopping.io, importantissima piattaforma che permette di spendere i propri token anche per fare acquisti su Amazon, eBay e Walmart, ha appena integrato Shiba Inu Token tra le criptovalute supportate.

Una notizia inaspettata – che ha dei risolti rialzisti anche sul medio e lungo periodo e che aggiunge all’ecosistema di SHIB nuove modalità di utilizzo – con tutti gli holder che potranno adesso spendere i loro token concretamente per fare acquisti.

Shiba Token accettato su Shopping.io
Anche Shopping.io sale sul treno di $SHIB

L’annuncio è stato dato attraverso l’account Twitter ufficiale di Shopping.io – e quindi ha tutti i crismi dell’ufficialità, con il token che potrà essere utilizzato già da ora.

Chi vuole aumentare la propria esposizione verso Shiba Token in virtù di questa straordinaria notizia, può farlo su Capital.com (qui puoi ottenere un account dimostrativo gratuito e illimitato), cripto-piattaforma che offre 235 coppie di criptovalute – unica al mondo con l’intelligenza artificiale e con la possibilità di investire anche tramite MetaTrader 4 e TradingView. Si può partire con l’investimento reale con soli 20 euro.

Cos’è Shopping.io e perché questa è una grande notizia per SHIBA TOKEN

Shopping.io è una piattaforma relativamente poco conosciuta in Europa, ma che negli USA è già un must per chi vuole utilizzare le proprie criptovalute per acquisti reali. Permette infatti di utilizzare i proprio token e i propri coin per fare acquisti su siti importantissimi come AmazonEbay e anche Walmart nella sua divisione online.

Il sito ha un funzionamento piuttosto particolare: tramite la sua interfaccia web possiamo infatti ricercare prodotti su questi tre siti – potendo poi acquistare sempre tramite il sito e pagare con le nostre criptovalute. Non solo Bitcoin, ma anche diversi progetti emergenti, come appunto nel caso di Shiba Token.

Il sito offre anche, in un piano temporalmente limitato, uno sconto del 10% su tutti gli acquisti, con la possibilità anche di aggiungere spedizioni internazionali, per chi non è residente negli Stati Uniti.

  • Perché questo inserimento è importante?

Perché da un lato aumenta la visibilità di Shiba anche presso un pubblico che non segue molto da vicino il mondo delle criptovalute. Dall’altro perché fornisce un’ulteriore possibilità di utilizzare SHIB per acquisti reali, aumentandone intrinsecamente il valore di mercato.

SHIB, complice anche un’apertura dei mercati positiva oggi, guadagna il 3%, recuperando la leggera contrazione del weekend – che ha colpito generalmente il comparto delle criptovalute, sia tra quelle con maggiore capitalizzazione, sia tra quelle che invece possiamo ancora definire come criptovalute emergenti.

  • L’ultima di tante collaborazioni

Nonostante in molti ci vedano poco più di un meme token, Shiba continua ad essere inserito a ritmi molto sostenuti sia sui listini dei migliori exchange, sia in progetti commerciali. Nessuna delle criptovalute, anche nella fase di boom degli ultimi mesi, ha fatto registrare un cammino tanto rapido e un’espansione commerciale a ritmi così sostenuti.

Cosa vuol dire questo per il futuro di Shib?

È sicuramente una notizia positiva, che potrebbe sviluppare i suoi effetti anche sul medio e lungo periodo. Le nostre previsioni Shiba Token sono già rialziste, ma se la scelta di Shopping.io dovesse innescare un effetto a cascata, saremo più che pronti a rivederle ulteriormente al rialzo.

Quella che abbiamo davanti è la dimostrazione plastica del fatto che siamo davanti ad un grande progetto – che ha già creato intorno a se una community di ottimo livello e che continua dritto per la sua strada, nonostante i moltissimi detrattori.

Info su Gianluca Grossi

Laureato in Giurisprudenza, è esperto di investimenti in criptovalute. Ha già investito in passato in BitCoin, DogeCoin, Ethereum e XRP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *