Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 oreIl Tempo.itAskanews

Home / Wozniak: “Bitcoin miracolo matematico, sarà moneta del futuro”

Wozniak: “Bitcoin miracolo matematico, sarà moneta del futuro”

Co-fondatore di Apple insieme a Steve Jobs, genio dell’informatica e da qualche tempo anche fondatore di un progetto cripto green. Ma il suo cuore batte per Bitcoin – come ha raccontato in una recente conferenza in Messico.

Parliamo di Steve Wozniak, nome leggendario del settore dei computer – che dopo essersi ritirato da tempo da Apple ha dedicato la sua vita a progetti di nicchia e ad una vita da sviluppatore libero. Che pur non avendo investito in Bitcoin (almeno a sua detta) ne ha appena sottolineato tutta la portata rivoluzionaria.

Wozniak: Bitcoin futuro della moneta
Anche Wozniak tra i sostenitori di Bitcoin

“Un miracolo della matematica”, ha sentenziato Wozniak, riportando (finalmente, aggiungiamo noi) la discussione su Bitcoin su binari intelligenti, lasciandosi alle spalle tutto il FUD che ha dominato le prime pagine negli ultimi mesi.

Nonostante un momento di fiacca per BTC sui mercati – possiamo trasformare questa opinione informata in una decisione di investimento liberamente. E possiamo farlo con eToro (qui per un conto dimostrativo gratis e ricco di esclusive) – come il CopyTrading per copiare i migliori investitori sul mercato – o per puntare su Bitcoin tramite i CopyPortfolios che includono coin e azioni di aziende che operano nell’ecosistema.

Cosa ha detto Wozniak su Bitcoin e perché sposiamo il suo punto di vista

C’è poco da aggiungere: Wozniak ha piena contezza del funzionamento di Bitcoin e non ha perso occasione per evangelizzarne il verbo. BTC è letteralmente un miracolo della matematica, un sistema in grado di funzionare grazie a principi solidi, un sistema che secondo molti massimalisti è stato scoperto e non inventato da Satoshi Nakamoto.

Sulle implicazioni matematiche di Bitcoin e del suo funzionamento abbiamo diffusamente parlato sulle pagine di Criptovaluta.it, ma ne riassumeremo le caratteristiche principali, omaggiando l’intervento di un Wozniak che ci è sembrato in uno straordinario stato di forma.

Un sistema permissionless, ovvero che non ha bisogno di autorizzazioni da parte di alcuno per l’iscrizione delle transazioni (come avviene ad esempio per il circuito bancario), estremamente resiliente ed eterno, dato che i principi matematici che ne governano il funzionamento non possono essere alterati. Proprietà che nessun sistema monetario prima di oggi era riuscito ad integrare – e con una portata enorme sul futuro dell’umanità. Affermiamo questo, in compagnia di Wozniak, senza alcun timore di essere smentiti.

Dall’inventore di una criptovaluta green

Efforce / WOZX – del quale abbiamo parlato nel nostro approfondimento dedicato alle criptovalute green è l’ultimo dei progetti del genio di Wozniak. Un sistema nato per migliorare l’efficienza energetica del settore industriale, segno di un interesse da parte del co-fondatore di Apple per il mondo dell’ecologia.

Ad interessarci in questo caso è la relazione con il FUD climatico e sull’inquinamento di Bitcoin che ha purtroppo dominato le scene, anche in seguito all’uscita infelice di Tesla e di Elon Musk. Se neanche Wozniak si è sentito in diritto di contestare l’aspetto dei consumi di Bitcoin, un uomo che ha dimostrato con le sue scelte di carriera l’estrema attenzione per l’ambiente, il problema dovrebbe essere fortemente ridimensionato.

Tenendo anche conto del fatto che in realtà Bitcoin ha un consumo elevato, ma offrendo l’opportunità di avere un sistema monetario perfetto e che può superare il mondo della finanza nelle mani di poche banche centrali e pochi intermediari. Un movimento di liberazione il cui prezzo da pagare all’ambiente – che si sta comunque riducendo grazie all’impegno per l’uso di fonti rinnovabili – che è controbilanciato dalla grande utilità del protocollo per chi lo utilizza.

Chi continua ad essere ancora contro Bitcoin?

In larghissima parte centri di potere che hanno un vested interest nel sistema monetario tradizionale – e che non possono permettersi di esprimersi con la stessa libertà di Wozniak. Dalle grandi banche centrali – che perderebbero nel caso di takeover di Bitcoin il 100% del loro potere, a chi deve la propria sopravvivenza al sistema di fiat money.

Una posizione estrema? Niente affatto – e prima il grande pubblico se ne accorgerà, prima Bitcoin potrà diventare la chiave di volta della libertà finanziaria di miliardi di persone nel mondo. Una chiave di volta che, a causa di un momento di flessione del mercato, si trova a prezzi fortemente scontati. Prezzi dei quali potremmo approfittare anche con Capital.com (qui per un conto dimostrativo completamente gratuito e illimitato), conto che offre anche intelligenza artificiale, MetaTrader 4, la piattaforma TradingView e l’accesso al mondo dei segnali di Trading Central.

L’opinione di Wozniak conta – e dovrebbe convincere i più scettici

Bitcoin è scienza – e la testimonianza di Wozniak, che non avendoci investito non avrebbe interesse a mentire – dovrebbe offrirci la proporzione chiara di questa rivoluzione. Una rivoluzione che sarà anche nel valore, perché sul medio e lungo periodo tutti puntano ad un forte incremento del prezzo di BTC. Incremento che abbiamo raccolto anche nelle nostre previsioni Bitcoin, previsioni che indicano il consenso che si è formato tra gli analisti.

Eliminare il rumore di fondo del FUD, guardare al quadro generale e decidere se puntare o meno su Bitcoin: questo è quanto si può fare oggi affidandosi alle opinioni informate di chi, come Wozniak, ha idea precisa del motivo del contendere.

Info su Gianluca Grossi

Laureato in Giurisprudenza, è esperto di investimenti in criptovalute. Ha già investito in passato in BitCoin, DogeCoin, Ethereum e XRP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *