Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 oreIl Tempo.itAskanews

Home / Ripple: la deposizione di William Hinman potrebbe affondare SEC!

Ripple: la deposizione di William Hinman potrebbe affondare SEC!

Arriva un importante accordo tra SEC e Ripple per quanto riguarda la causa che sta tenendo banco nel mondo delle criptovalute ormai da diversi mesi. Le due parti si sono accordate – e sembrerebbe questa essere una grande vittoria per Ripple, per portare sul banco dei testimoni Hinman, ex-direttore della rilevante divisione di SEC in termini di controllo delle criptovalute.

Una testimonianza verso la quale SEC aveva cercato di opporsi in tutti i modi, prima che il giudice che presiede la causa, Sarah Netburn, ha imposto alle parti di cercare un accordo su questo particolare aspetto del processo. Un accordo che secondo le letture degli esperti di questioni legali che stanno seguendo la causa è a totale favore di Ripple, con gli avvocati del gruppo che potrebbero avere qualche asso nella manica per volgere la testimonianza di un ex-uomo di spicco dell’authority a loro favore.

SEC RIPPLE HINMAN - ecco perché vince XRP
Tutti lo ricordano per aver detto che ETH non era una security – e questo potrebbe pesare molto nel processo

Una notizia sulla quale possiamo puntare al rialzo sulla piattaforma eToro (qui per ottenere un conto dimostrativo gratuito per sempre), intermediario che ci permette di investire su 26 criptovalute al top del mercato, compresa XRP. Unico al mondo ad offrire servizi come il CopyTrading (per copiare gli investitori con i migliori profitti o spiare le loro posizioni) e i CopyPortfolios, che offrono investimenti diversificati su panieri di criptovalute.

Una vittoria per Ripple? Assolutamente sì, anche se per la fine della causa…

La vittoria parziale per Ripple è evidente. SEC si era opposta con tutte le sue forze alla possibilità che Hinman fosse chiamato a testimoniare. Un’opposizione tanto feroce da lasciar pensare che, sotto giuramento, l’ex direttore di SEC potrebbe avere qualcosa da raccontare che potrebbe rendere molto più difficile la linea di attacco dell’authority.

Gli avvocati di Ripple continuano infatti a spingere sul fatto che non ci siano delle differenze sostanziali tra XRP e altre criptovalute verso le quali SEC non ha mai battuto ciglio – e nello specifico Bitcoin ed Ethereum. Cosa che, secondo quanto era emerso durante le precedenti sedute, potrebbe essere confermato proprio da Hinman. Ricordiamo, a scopo di recap su questa annosa vicenda, che Hinman è stato lo stesso a dichiarare che Ethereum non fosse una security e ad aver incontrato i vertici del network a scopo di guidance. Questo sottolineerebbe, come d’altronde ha fatto notare Forbes, la natura estremamente pretestuosa della causa che attualmente SEC sta muovendo contro Ripple.

In molti però tra i commentatori che si occupano di questa causa stanno anche facendo notare che la strategia degli avvocati di Ripple Labs potrebbe ancora riservare delle sorprese, cosa che rende lo scontro tra mondo delle criptovalute e la più importante authority finanziaria del mondo ancora più interessante.

… probabilmente ne avremo ancora per un po’

L’accordo tra le parti riguarda soltanto il caso specifico della deposizione di Hinman e non l’intero processo. Su questo sembra ormai impossibile che le due parti arrivino ad un accordo in tempi utili, con la causa che continuerà a protrarsi per le prossime settimane – e con ogni probabilità per i prossimi mesi.

Una situazione piuttosto complessa per Ripple, che attende il termine di questo procedimento legale anche per quotarsi in borsa e per lanciarsi, con una struttura decisamente più istituzionale, nel mondo della finanza che conta. Le nostre previsioni Ripple rimangono assolutamente valide, dato che noi come altri puntiamo ad una pronta ripresa una volta che sarà tornato il bull market. Mercato che manca ormai da tempo, ma con la speranza di tutti gli appassionati di criptovalute di aver visto finalmente il bottom.

Info su Gianluca Grossi

Laureato in Giurisprudenza, è esperto di investimenti in criptovalute. Ha già investito in passato in BitCoin, DogeCoin, Ethereum e XRP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *