Home / Binance riduce la leva massima a 20x: annuncio shock di CZ!

Binance riduce la leva massima a 20x: annuncio shock di CZ!

Chi temeva lo scontro frontale tra regolatori e Binance potrà tirare un sospiro di sollievo. Ci sono infatti diverse notizie che rendono chiaro quale sarà il prossimo percorso del popolarissimo exchange per cercare di uscire dall’occhio del ciclone.

Un tweet di CZ, leader dell’exchange con i più alti volumi scambiati al mondo, ha infatti indicato la prossima mossa di Binance: la leva applicabile ai futures sarà abbassata fino ad un massimo di 1:20, dimostrando così una good will che è quanto regolatori come SEC (ma anche quelli europei come CONSOB e BaFIN) si aspettavano.

Binance taglia la leva per diventare più istituzionale
L’annuncio di CZ spiazza, ma è l’unica via per l’exchange

Un’ottima notizia per l’exchange, che dallo scontro frontale avrebbe avuto soltanto da perderci. Possiamo pertanto aprire un conto con Binance anche oggi ed essere ragionevolmente certi del fatto che l’exchange, passo dopo passo, farà di tutto per diventare legittimo anche agli occhi dei regolatori più scrupolosi.

Binance piega la testa e sceglie il percorso più utile per la sua sopravvivenza

Binance è stato in mezzo alla tempesta per diverse settimane. Dalle attenzioni di SEC a quelle di FCA nel Regno Unito, con le ultime che avevano causato un blocco quasi totale dei trasferimenti verso l’exchange da parte di diversi istituti bancari di Londra.

L’exchange di criptovalute si è trovato pertanto messo alle strette, con CONSOB che tramite un comunicato ufficiale ha rincarato la dose, facendo intendere che diversi tra i regolatori dei mercati finanziari in Europa sarebbero stati pronti a seguire la scia tracciata da America e USA. Una situazione che Binance ha deciso di affrontare però, almeno a nostro avviso, nel migliore dei modi.

Binance ha iniziato a limitare la leva massima a 20x per i nuovi iscritti dallo scorso lunedì, 19 luglio. Nell’interesse della Consumer Protection applicheremo questa limitazione progressivamente anche ai vecchi account durante le prossime settimane.

Questa decisione inoltre fa il paio con quanto affermato sempre da CZ pochi giorni fa riguardo il nuovo HQ della società e la possibilità di quotarsi in borsa. Un cammino di istituzionalizzazione di Binance che seguirà le orme di Coinbase, perdendo un po’ del suo fare anarchico che lo aveva sempre contraddistinto.

In Europa però servirà una stretta ancora più forte

Sebbene il passaggio ad una leva massima di 1:20 sia deciso (si partiva da x125), non sarà però sufficiente secondo le attuali normative ESMA che coprono tutto il territorio dell’Unione Europea, per ottenere il via libera. L’ente sovranazionale infatti indica come leva massima sulle criptovalute il 2x. Se Binance dovesse cercare dunque di ottenere licenze in questo senso, dovrà, almeno per i clienti UE, procedere con un ulteriore taglio.

Binance potrebbe sfruttare a breve collaboratori UE per operare con licenza

E questa è l’altra alternativa che sta emergendo ormai da qualche settimana. È nota la collaborazione con CM Equity, utilizzata per gli Stock Token che pure verranno interrotti a partire dal prossimo 14 ottobre. Il logo del broker, ufficialmente regolamentato in Germania e in tutta Europa, è sparito momentaneamente dal sito, ma non è detto che non stia bollendo in pentola un accordo, che permetterà a Binance di avere immediatamente legittimità su tutto il territorio europeo.

Staremo a vedere le prossime evoluzioni delle scelte di Binance e di CZ, con una certezza. La rimozione di leve così importanti contribuirà a rendere tutto il mondo delle criptovalute molto meno volatile. Una buona notizia per tutti gli investitori, tranne forse per quei trader che amavano davvero puntare forte.

Info su Gianluca Grossi

Analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *