Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 oreIl Tempo.itAskanews

Home / Le balene muovono Tether in attesa della nuova bull run

Le balene muovono Tether in attesa della nuova bull run

Le balene si stanno preparando a nuovi grandi acquisti sul mercato delle criptovalute? La leggera flessione delle ultime 24 ore, alla luce dei dati che stiamo per riportarvi, potrebbe assumere tutta un’altra motivazione.

Si sono mossi quasi 400 milioni di dollari nelle ultime ore, in Tether, lo stablecoin più capitalizzato al mondo ancorato al dollaro. E si sono mossi verso degli exchange e quindi sarebbero pronti per acquisti di grandi proporzioni.

Le balene muovono Tether verso gli exchange

Se questa chiave di lettura dovesse risultare corretta, si tratterebbe di una spinta importante al mercato, in un momento di book molto rarefatti. Una buona occasione per entrare sul mercato con la piattaforma Capital.com (qui per ottenere un conto virtuale illimitato e gratuito), intermediario che ci offre la possibilità di investire su 235+ criptovalute – e quindi non solo sulle più conosciute – con intelligenza artificialeMetaTrader 4 e anche TradingView. Con l’aggiunta dell’integrazione di Trading Central per chi ha bisogno di segnali e minimo a soli 20 euro per aprire un conto reale.

400 milioni di dollari si spostano verso gli exchange: le chiavi di lettura

La notizia è che quasi 400 milioni di dollari in Tether si sono spostati tra domenica e ieri da Compound, che offre degli ottimi ritorni sui depositi, verso gli exchange, in 4 diverse operazioni. Quello che sappiamo per certo è che qualcuno ha deciso di rinunciare ad un ricco 4% annuo sul dollaro – una cifra che è assolutamente alta per le condizioni attuali di mercato – per prepararsi, con ogni probabilità, ad un acquisto.

Tutto questo poco prima che iniziasse un lieve trend ribassista che ha riportato Bitcoin poco sopra i 38.000$ – prezzo che è lo stesso al quale viene negoziato oggi, mentre Ethereum è corso sopra i 2.600$ per poi essere vittima della stessa correzione. Una delle possibili chiavi di lettura è che ci si stia preparando per il seguito della bull run che abbiamo avuto nelle ultime due settimane. Per una quantità di acquisti che, anche se dilazionata, avrebbe degli effetti positivi sull’intero comparto.

Intanto il rapporto tra Bitcoin e Stablecoin rimane basso

Il dato che viene riportato da Glassnode indica comunque una situazione molto particolare. L’SSR, ovvero il rapporto tra liquidità sugli exchange in Bitcoin e stablecoin rimane molto basso. Un rapporto così basso, ai minimi da diversi anni, indicherebbe una forte capacità di acquisto da parte di chi, in questo momento, ha in cassa criptovalute legate al dollaro. Una situazione che secondo Michael van de Poppe, uno degli analisti cripto più seguiti al mondo, sarebbe ottimo presagio per il mercato delle criptovalute.

Il SSR è ancora ai minimi storici. Questo significa che c’è una quantità enorme di liquidità pronta per entrare sui mercati. Una grande corsa è ancora all’orizzonte.

Un’opinione che è stata contestata da altri analisti che hanno un atteggiamento più bearish e che non ritengono che questi possano essere i prodromi di una certa corsa rialzista. Quello che possiamo aggiungere a questa analisi, oltre che agli spostamenti ingenti di Tether verso gli exchange, è che il mercato è sufficientemente rarefatto per esporsi a colpi di mano rialzisti, anche in seguito ad ondate di acquisti di lieve entità. E che tutti dovrebbero essere pronti ad intervenire sul mercato una volta che il trend dovesse farsi più definito.

Possiamo farlo con eToro (qui per ottenere il conto di prova gratuito), che offre tutte le principali criptovalute a listino insieme a servizi esclusivi come il CopyTrading (per copiare le intuizioni dei migliori o spiarle dalla finestra) e i CopyPortfolios.

La correzione è stata salutare

Prima di salutarci in questo approfondimento sulla particolarissima situazione di mercato che stiamo vivendo, non possiamo che sottolineare come la piccola correzione delle ultime ore debba essere considerata come più che salutare. Le bull run sostenute hanno bisogno anche di qualche momento di riflessione – per riprendere la carica verso un trend rialzista che, in ottica di fine anno, sembra essere completamente fuori discussione.

Info su Gianluca Grossi

Laureato in Giurisprudenza, è esperto di investimenti in criptovalute. Ha già investito in passato in BitCoin, DogeCoin, Ethereum e XRP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *