Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 oreIl Tempo.itAskanews

Home / Bitcoin-Mania: Walmart accetterà BTC!

Bitcoin-Mania: Walmart accetterà BTC!

Anche Walmart, il gigante del retail made in USA è a caccia di specialisti di criptovalute, una mossa che lascerebbe presupporre la prossima accettazione di Bitcoin come valuta per il pagamento – e con ogni probabilità anche di altri tipi di coin e token

Una notizia che è passata in sordina in Italia – ma che potrebbe spingere ancora più in alto un comparto che sta vivendo un agosto letteralmente incredibile. 

Bitcoin walmart - cosa c'è di vero
Walmart a caccia di esperti di criptovalute: proviamo a capire perché

Possiamo puntare su tutto il comparto delle criptovalute con eToro (qui per ottenere il conto demo gratis con tutte le funzionalità), intermediario che offre 29+ cripto a listino, con servizi fintech esclusivi come il CopyTrading per copiare i migliori oppure per spiarli – e con i CopyPortfolios per chi vuole investire su panieri che includano più cripto. Bastano 50$ per aprire un conto reale. 

Walmart a caccia di specialisti per criptovalute

Walmart prova a fare shopping nel mondo degli specialisti di criptovalute, come ha già fatto ad esempio Amazon qualche settimana fa e come stanno facendo sempre più aziende di grandi dimensioni. Un annuncio di lavoro che almeno per il momento dice molto poco sulle reali intenzioni del gruppo però: 

In qualità di uno dei più grandi retailer e e-commerce al mondo, Walmart vuole attivare opzioni di pagamento con il massimo grado di varietà per i suoi clienti. 

Questo il laconico commento alla posizione aperta da Walmart, che sebbene non faccia riferimento esplicito a Bitcoin o ad altre criptovalute, partirà probabilmente proprio dal principale progetto su blockchain per capitalizzazione. 

  • Gli altri requisiti

La posizione che è stata aperta parla apertamente di un esperto in valute digitali, criptovalute e tecnologie collegate alla blockchain, che dovrà realizzare una roadmap per l’ingresso del gruppo nel comparto. Un quadro di richieste che lascia intendere che da Walmart si sta partendo letteralmente da zero e che tutte le opzioni, almeno per il momento, sarebbero ancora sul tavolo. 

I grandi gruppi tutti a caccia di Bitcoin?

Sembrerebbe di sì. Soltanto qualche giorno fa Philipp Plein ha annunciato di accettare Bitcoin per tutti i suoi shop, diventando il primo grande gruppo della moda a fondersi con il mondo delle criptovalute. Certo, siamo molto lontani dai volumi che Walmart potrebbe spostare nel caso in cui dovesse iniziare ad accettare BTC e le altre criptovalute. Ma è un segnale comunque molto importante del reach commerciale che il comparto sta raggiungendo. 

Se Walmart dovesse iniziare ad accettare Bitcoin…

Si tratterebbe per proporzione di una delle notizie più importanti della storia di Bitcoin. Perché saremmo su volumi molto più importanti di quelli che Tesla avrebbe potuto garantire, una notizia quest’ultima che a suo tempo ebbe effetti dirompenti sul mercato. 

Sottolineiamo, al contrario di quanto faranno altri colleghi, che per il momento siamo ancora nella fase alpha del matrimonio tra Walmart e criptovalute e che probabilmente dovranno passare mesi prima di vedere sviluppi concreti. Tuttavia, rimane una delle notizie più importanti a tema utilizzo delle criptovalute che abbiamo avuto modo di riportare sulle pagine di Criptovaluta.it. Sebbene non sia molto conosciuto in Italia, Walmart è tra i più importanti gruppi retail al mondo, con una presenza capillare negli USA e in via di forte espansione anche altrove.

Info su Gianluca Grossi

Laureato in Giurisprudenza, è esperto di investimenti in criptovalute. Ha già investito in passato in BitCoin, DogeCoin, Ethereum e XRP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *