Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 oreIl Tempo.itAskanews

Home / Bitcoin, è scarsità sugli exchange | L’allarme degli analisti

Bitcoin, è scarsità sugli exchange | L’allarme degli analisti

Ci sono diversi dati analitici che possiamo analizzare per ottenere un quadro chiaro di quanto sta avvenendo nel mondo delle criptovalute. Uno dei più importanti è nella misura dei Bitcoin che sono lasciati sugli exchange e quelli che vengono portati fuori.

Secondo i dati offerti da Glassnode, che è nostro partner negli analytics direttamente su blockchain, Bitcoin continua ad essere sempre più scarso – ovvero, ci sono sempre più persone che lo portano fuori dagli exchange per custodirlo su wallet in cold storage.

Bitcoin: grande outflow dagli exchange - fase di accumulo conclusa
Fuga dagli exchange per Bitcoin: ecco perché

Un segnale questo chiaramente bullish, che potremo sfruttare anche con eToro (che qui offre un conto dimostrativo gratuito e illimitato), piattaforma con 29+ cripto a listino, sulle quali poter puntare sia con i CopyPortfolios – che offrono cripto-asset combinati – sia invece con il sistema di CopyTrading, che ci permette di copiare i migliori oppure di spiarne le mosse sul mercato. Possiamo inoltre accedere ad un conto reale con soli 50 dollari di investimento minimo.

2021: fuga dagli exchange – ecco cosa sta succedendo a Bitcoin

Il 2021 verrà ricordato, nonostante gli alti e bassi (in particolare tra maggio e giugno), come un ottimo anno per tutto il comparto delle criptovalute e in particolare per Bitcoin. Nelle ultime settimane è inoltre ripreso un trend che spesso accompagna delle nuove bull run, ovvero la fuga dei BTC dagli exchange.

Cosa accade? Chi compra Bitcoin – in particolare se in grandi quantità – li sposta poi fuori dagli exchange di criptovalute, in quanto non ha alcun tipo di intenzione di venderli sul breve periodo. Certo, serve poco per poi riportarli all’interno degli exchange per venderli, ma questi movimenti in uscita rimangono comunque chiare indicazioni del sentiment prevalente sul mercato.

Un movimento che, come riporta l’account ufficiale di Glassnode – il miglior servizio al mondo per quanto riguarda le analisi del mercato cripto – si è accentuato in agosto, mese che ha visto una nuova bull run di Bitcoin, che lo ha riportato sopra quota 47.000$, per poi subire una breve correzione nelle ultime 48 ore.

Gli outflow sono un segnale inequivocabile di bull run?

I dati che devono essere analizzati per capire come si sta muovendo Bitcoin sono in realtà diversi – e gli outflow dai mercati sono soltanto uno dei fattori da tenere in considerazione. In questo caso potranno aiutarci le analisi tecniche su BTC, che riportiamo qui con fattore 1 mese.

MEDIA MOBILE102050100200
SEMPLICECOMPRA 🟢COMPRA 🟢COMPRA 🟢COMPRA 🟢COMPRA 🟢
ESPONENZIALECOMPRA 🟢COMPRA 🟢COMPRA 🟢COMPRA 🟢COMPRA 🟢
Medie mobili su BTC a 1 mese

Le medie mobili ad 1 mese sono molto interessanti e segnalano un quadro completamente verde e quindi rialzista. Segnale che anche l’analisi della price action indica un ottimo momentum per Bitcoin – che potrebbe così trascinare anche il resto del mondo delle criptovalute.

INDICATORESEGNALE
RSICOMPRA 🟢
CCICOMPRA 🟢
ADXCOMPRA 🟢
AWESOMECOMPRA 🟢
MACDCOMPRA 🟢
ULTIMATECOMPRA 🟢
BULL BEAR POWERNEUTRO
Medie mobili su BTC ad 1 mese

Anche per quanto riguarda gli indicatori tecnici classici, utilizzati da tutti i migliori trader e investitori, abbiamo un ottimo quadro, perché anche in questa circostanza i segnali rialzisti sono molto forti. Una situazione di chiarissima lettura, come raramente si propone su mercati volatili come quelli delle criptovalute.

Il sentiment è bullish, anche bisognerebbe guardare con maggiore attenzione al medio e lungo periodo

Il sentiment sulle criptovalute e su Bitcoin è bullish, nonostante le correzioni delle ultime ore che lo hanno spinto sulla soglia dei 44.000$. Gli outflow di BTC dai mercati sono un segnale che è però rafforzato anche da altri tipi di analisi.

Se dovessimo tenere conto anche delle analisi fondamentali – come facciamo nelle nostre previsioni Bitcoin – il sentiment positivo ne uscirebbe addirittura rinforzato, con quota 100.000$ entro fine 2021 che diventa un obiettivo sempre più concreto. Obiettivo che abbiamo messo nero su bianco e che saremo in grado di verificare periodicamente su queste pagine.

Tutti sono a caccia di Bitcoin, dai grandi fondi fino ai gruppi della moda che lo accettano come pagamento: l’effetto a cascata paventato da noi già ad inizio 2021 è in realtà soltanto all’inizio – e gli effetti sui mercati sono già sotto gli occhi di tutti. E chi può, compra per nascondere dai mercati, per poi capitalizzare in futuro. Proprio come ci sta raccontando il dato diffuso da Glassnode.

Info su Gianluca Grossi

Laureato in Giurisprudenza, è esperto di investimenti in criptovalute. Ha già investito in passato in BitCoin, DogeCoin, Ethereum e XRP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *