Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 oreIl Tempo.itAskanews

Home / Budweiser compra NFT e domini .eth | Bullish su Ethereum

Budweiser compra NFT e domini .eth | Bullish su Ethereum

Budweiser, uno dei marchi di birra più importanti al mondo, fa il suo esordio nel mondo di Ethereum e nello specifico dei NFT e dei domini .eth.

Una mossa importante da parte di uno dei brand più conosciuti al mondo, che conferma l’enorme attenzione del settore corporate per il mondo dei token non fungibili e più in generale per l’ecosistema del protocollo guidato da Vitalik Buterin.

Budweiser investe in beer.eth e in un NFT - l'analisi di Criptovaluta.it
Anche Budweiser nel mondo di Ethereum – con investimenti già corposi

Una notizia estremamente bullish per Ethereum – in un momento di leggera flessione del mercato – sulla quale si può puntare anche con eToro (qui per ottenere un conto dimostrativo gratuito e senza limite alcuno), intermediario con analisi tecnica direttamente sul grafico e con servizi fintech esclusivi – come i CopyPortfolios per chi vuole investire su diverse criptovalute in un solo titolo – e con il CopyTrading per chi vuole copiare o spiare i migliori investitori del mondo. Bastano 50$ per passare ad un conto reale.

Quasi 100.000$ per un dominio .eth!

La spesa è di quelle importanti, almeno per noi comuni mortali. Budweiser ha infatti speso 30 ETH, che al prezzo attuale valgono circa 95.000$, per portarsi a casa il dominio beer.eth, domini che funzionano all’interno del protocollo di Ethereum e che sono uno dei temi più interessanti del mondo dei NFT oggi.

Un impegno economico importante – che segnala l’interesse da parte di Budweiser per un protocollo, Ethereum, che continua ad essere quello dominante nell’ambito del web decentralizzato, della DeFi e anche dei NFT. Segnale questo che non si tratta, inoltre, soltanto di giochi da nerd e da appassionati – ma di qualcosa che può cambiare radicalmente anche l’orizzonte corporate su scala mondiale.

Il dominio, come è noto, può essere anche utilizzato come rimpiazzo per l’indirizzo del nostro wallet ed è molto popolare già tra gli utenti di un certo profilo che bazzicano l’ecosistema di Ethereum.

Comprati anche NFT

Lo shopping di Budweiser non si limita a questo. Il gruppo legato alla birra Bud si è infatti portato a casa anche un NFT che ora è utilizzato come immagine profilo per l’account Twitter del gruppo. Il prezzo, secondo quanto riportato su OpenSea, sarebbe stato di circa 25.000$.

Prime mosse di Budweiser in questo ecosistema – che potrebbero moltiplicarsi in futuro, seguendo l’esempio di diverse società quotate che hanno cominciato a prenderci gusto in un settore che è tra i più vivi del momento nel comparto blockchain.

Cosa significa questo per Ethereum?

È sicuramente un ottimo segnale – dato che conferma l’enorme interesse del mondo aziendale per tutto quello che gravita intorno ad Ethereum. Un interesse che abbiamo incorporato nelle nostre previsioni Ethereum, fortemente rialziste entro la fine dell’anno e anche sul medio e lungo periodo.

Le possibilità che vengono offerte dalla blockchain sono illimitate – e quanto sta avvenendo con NFT e anche con protocolli .eth ne sono segnale inequivocabile. Chi cerca un investimento più vicino al mondo istituzionale – oggi non deve più guardare necessariamente a Bitcoin – perché ETH, almeno per campo d’uso, piace tanto quanto il re delle criptovalute.

Info su Gianluca Grossi

Laureato in Giurisprudenza, è esperto di investimenti in criptovalute. Ha già investito in passato in BitCoin, DogeCoin, Ethereum e XRP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *