Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 oreIl Tempo.itAskanews

Home / Ethereum Classic torna a volare | I tre motivi per la bull run

Ethereum Classic torna a volare | I tre motivi per la bull run

Tutti lo ritengono, anche in virtù della minore capitalizzazione di mercato, il fratello minore. Ma Ethereum Classic, da troppi ritenuto in odore di funerale, continua ad essere una delle criptovalute più interessanti in prospettiva futura.

Un’opinione che esce rinforzata, almeno a nostro avviso, dal prossimo passaggio di Ethereum ad un sistema di validazione PoS, che confermerà la più stretta aderenza all’idea originale da parte di Ethereum Classic. Ci sono un mucchio di buone ragioni per continuare a seguire questo protocollo, anche in virtù di un suo recente boom sul mercato.

Performance ETC contro ETH - PoW resiste

C’è ancora spazio per investire su ETC e potremo farlo con eToro (qui per ottenere un conto virtuale gratuito e illimitato), intermediario fintech con servizi esclusivi quali il CopyTrading per copiare il top degli investitori o semplicemente per spiare nelle loro posizioni, oppure come i CopyPortfolios, per investire sulle migliori criptovalute del listino dell’intermediario in un singolo titolo. Ottimo intermediario anche per l’interfaccia con analisi tecnica facile da utilizzare – con tutti i migliori strumenti.

Rimanere in PoW sarà il motivo di un nuovo boom?

La situazione che sta tenendo banco nell’eterna diatriba tra ETC e ETH è il passaggio di quest’ultimo, entro la fine dell’anno o poco dopo, ad un sistema di validazione PoS. In poche parole Ethereum nella versione più aggiornata, se vogliamo, abbandonerà la validazione PoW che è propria anche di Bitcoin e che ha bisogno di un’enorme potenza di calcolo per funzionare. Un sistema di validazione che in moltissimi ritengono più sicuro anche se con qualche compromesso sulle prestazioni.

ETC non farà questo passaggio – e rimarrà dunque un sistema con smart contract e con tutte le funzionalità presenti su Ethereum – conservando al tempo stesso questo tipo di validazione per le proprie transazioni. Una questione non da poco, dato che sviluppatori e investitori che preferiscono questo tipo di protocollo non sono pochi – cosa che lascerebbe pensare ad una migrazione (seppur ridotta) di capitali e di DApp proprio verso il network di ETC.

Una situazione che in molti stanno già prefigurando e che potrebbe effettivamente migliorare la stance sul mercato di Ethereum Classic. Qualcosa che, seppur ammettendo la difficoltà del calcolo, riteniamo anche noi che avverrà.

Perché in molti guardano ancora ad Ethereum Classic: tre motivi per la crescita

È più che lecito chiedersi perché in molti investano ancora su Ethereum Classic, mentre la maggioranza degli analisti ritiene il passaggio ad un algoritmo PoS più che auspicabile per network di questo tipo. Le ragioni sono tre e le riassumiamo qui per permettere a tutti di prendere la propria decisione informata.

  • L’algoritmo PoW funziona

Ed è quello che Ethereum Classic e anche l’altra versione utilizzano praticamente da sempre. Senza voler scomodare il vecchio proverbio della strada vecchia per la nuova, è lecito dubitare che il passaggio a PoS di Ethereum sia completamente indolore. Ci vorrà un periodo di assestamento con ogni probabilità e comunque i canoni di funzionamento del network ne usciranno modificati.

  • I tokenomics di ETC sono interessanti

E a non tutti piacciono i sistemi PoS, che retribuiscono secondo modalità diverse e che non sempre sono equi nel retribuire chi permette al network di funzionare. Se i network PoW hanno dei costi di transazione alti, è perché la sicurezza (e la messa a disposizione di hashpower) vanno ovviamente retribuiti. E questo sistema, checché ne dicano gli appassionati di criptovalute green continuerà ad esistere, anche tramite Bitcoin, per questo motivo.

  • ETC piace tanto agli investitori

E la riprova è nel valore di mercato fortemente aumentato anno su anno, nonostante in molti tra gli analisti guardino con insistenza soltanto al protocollo rinnovato di ETH. Il fatto che ci sia tanta attenzione da parte degli investitori è un buon segnale anche per chi vuole iniziare ad investire adesso. Perché l’hype, riconfermato tra le altre cose nelle ultime ore, è l’anima dei coin e dei token che vogliono avere delle progressioni positive sul mercato.

Anche le nostre previsioni rimangono molto positive

Le nostre previsioni Ethereum Classic segnalano dei prezzi potenziali sul breve, medio e lungo periodo molto più alti di quelli attuali. Analisi che sono condivise anche dai principali studiosi e analisti di mercato nel campo delle criptovalute.

Un outlook positivo che si basa sia su questioni meramente tecniche, sia sulla triplice spinta bullish che abbiamo indicato in questa nostra analisi. Ethereum Classic potrà cavalcare l’onda del non cambiamento rispetto al suo protocollo quasi gemello. Perché per quanto sia più efficiente, il Proof of Stake non riuscirà mai a mettere d’accordo tutti gli appassionati di criptovaluta.

Info su Gianluca Grossi

Laureato in Giurisprudenza, è esperto di investimenti in criptovalute. Ha già investito in passato in BitCoin, DogeCoin, Ethereum e XRP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *